la solita annosa questione, gli piaccio "abbastanza"?

Discussione iniziata da inthemeantime il 20-04-2022 - 65 messaggi - 3459 Visite

Like Tree20Likes
  1. inthemeantime inthemeantime è offline PrincipianteMessaggi 16 Membro dal Apr 2022 #1

    Predefinito la solita annosa questione, gli piaccio "abbastanza"?

    buondi,
    chiedo un consiglio ed è la prima volta che lo faccio e se lo sto facendo è perchè purtroppo ho preso una sbandata "brutta".
    provo "in sintesi" a spiegare la situazione.
    ho tinder da qualche mese (l'ho scaricato dopo una lunga relazione finita lo scorso anno) e al momento sono uscita con un paio di ragazzi, ma nulla di che. da un mese e mezzo però ho conosciuto un ragazzo straniero, che vivrà qui in italia per qualche anno e da subito è stato tutto molto bello: lui mi riempie di complimenti, mi ha detto che era da tempo che non si trovava così con una persona e nelle primissime settimane ci vedevamo anche tre quattro volte alla settimana. tinder a parte abbiamo scoperto di frequentare gli stessi posti e conosciamo anche persone in comune quindi quasi non ci è sembrato di esserci conosciuti tramite app.
    è un ragazzo che ha una storia personale molto complessa, ciononostante mi sembra un ragazzo che, momenti di presa male a parte, è solare e aperto. Io ho 33 anni, lui 28.
    l'intesa è sempre stata forte, così come gli argomenti e le cose in comune che condividiamo. si è "era" creata una bellissima connessione. mi è sembrato molto onesto, mi ha detto di avere una ragazza nel suo paese con la quale si è lasciato da poco e che lei ci era rimasta molto male.
    ho apprezzato il fatto che sia stato onesto con me fin da subito aprendosi anche su cose molto personali. fa un lavoro un po' particolare che lo impegna molto anche fino a tardi (lavora nel sociale come me e dal punto di vista emotivo è un lavoro che lo coinvolge molto)
    succede purtroppo abbastanza spesso però che, se non nei momenti in cui siamo insieme, lui si fa sentire pochissimo e se lo fa è capace di rispondere ore e ore dopo, e ogni volta che gliel'ho fatto notare (nonostante mi stia tremendamente sulle scatole far notare certe cose a poche settimane di frequentazione) si scusa e mi dice che a lavoro ha dovuto affrontare cose molto brutte ecc sulle quali non entro nel merito.
    non ci sentiamo tutti i giorni, ed è ovviamente ok per me, ma mi sembra che dal punto di vista telematico sia sempre un po' io a fare il primo passo, per poi stare benissimo se ci vediamo. gli appuntamenti sono spesso fuori (per poi dormire insieme) e chiacchieriamo per ore di noi, come farebbero due persone che vogliono genuinamente conoscersi.
    non solo: mi ha chiesto il mese prossimo di andare a napoli con lui e dei suoi amici e mi ha chiesto anche di partecipare a un workshop in francia a luglio dove ci sarà anche lui. tutto bellissimo direte voi, si fanno programmi nel futuro, ma mi chiedo quanto queste proiezioni nel "medio" termine abbiano senso se poi sono quasi sempre io a scrivergli o a elemosinare una sua attenzione "telematica". ormai siamo al punto in cui, se mi scrive per vederci, non mi sento di dire che ho altri impegni perchè non so quando lo rivedrò. inoltre è spesso in ritardo.
    insomma, mi sembra che detti un po' lui i tempi, nonostante lo faccia in modo cosciente e scusandosi. è capitato ad esempio che per cinque giorni non ci siamo visti e mi ha scritto spiegandomi che era successa una cosa molto grave a lavoro, ma poi sono stata io a dovergli dire dai usciamo, beviamoci qualcosa.
    l'ultima volta l'ho visto venerdì sera abbiamo passato una serata bellissima il giorno dopo siamo andati a pranzo insieme e poi l'ho accompagnato in stazione che andava da un amico. mi ha scritto dicendomi che aveva perso la giacca in treno, qualche battutina e cuoricino e poi puff, sparito di nuovo. per lavoro è perennemente al telefono, lo vedo.
    ho notato che su tinder ha tolto qualche foto e questo significa che è ancora attivo sull'app e che lo risistema ogni tanto.
    sono nel pallone perchè era da tempo che non provavo una connessione così forte, ma ho paura di scottarmi. sento di non volermi precludere una conoscenza con lui, ma ogni volta che non ci sentiamo per due tre giorni vado davvero nel pallone pensando che forse mi sto facendo troppi viaggi e che si sta allontanando. mi chiedo quanto posso reggere anche io di avere a che fare con una persona così poco costante, ma mi dico anche che è davvero poco tempo che ci vediamo, anche se, fosse per me lo sentirei tutti i giorni anche solo per sapere come sta. ovviamente non lo faccio per non essere pressante, ma questo mi toglie un po di naturalezza.
    insomma paranoie su paranoie.
    non capisco come dovrei comportarmi, continuare a scrivergli? fingere che non mi da fastidio questo suo essere così "ballerino" nonostante abbia già dovuto farglielo notare?
    insomma, non è che forse non gli piaccio abbastanza? e allora perchè napoli, la francia e i momenti così belli e profondi quando stiamo insieme?
    grazie a chiunque vorrà darmi qualche consiglio e scusate il papiro


     
  2. L'avatar di Milkyway

    Milkyway Milkyway è offline Super ApprendistaMessaggi 905 Membro dal Jan 2021 #2

    Predefinito

    Guarda mi è successa una cosa simile, per quanto mi riguarda l'ho vissuta come disinteresse..... perché è assolutamente comprensibile non potersi sentire sempre e che il lavoro è il lavoro, ma mandare un messaggio preclude un paio di secondi, e se c'è un vero interesse generalmente lo sforzo lo si fa. Però io sono donna e ti dico come l'ho vissuta io, magari un punto di vista maschile sarebbe gradito, visto che non sempre ragioniamo nello stesso modo.
    Mercury3000 likes this.
     
  3. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline Super SeniorMessaggi 24,910 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #3

    Predefinito

    Ciccia,
    non è che non gli piaci abbastanza ... lui è una persona che è essa stessa al centro della sua vita come è normale che sia. Se sta con te sta con te, se non sta con te sta con se stesso. Poi mi sembra che non è italiano per cui non è un mdf, capisci? Non ha l'ansia del controllo, non ti considera una proprietà: quando lavora, lavora e quando sta con te, sta con te.
    A te serve controllarlo perché hai l'ansia della conferma, hai paura di perderlo. Lui non ha di questi problemi, sta con te anche senza sentirti. Gli italiani e le italiane sono molto paranoici, scialla.
    ... another perspective ...
     
  4. L'avatar di Stelin

    Stelin Stelin è offline JuniorMessaggi 1,991 Membro dal Nov 2021
    Località Francia
    #4

    Predefinito

    Boh, io sono una che non ama messaggiare, specie con le persone a cui tengo perché mi sembra stralimitante. Se il mio amore di figlia, amica, madre, sposa, amante si misurasse a messaggini, potrei essere considerata l'essere più indifferente del mondo. Attenta ai *****@toni : se non accetti il suo modo di essere finirà per sentirsi cane da collare.
     
  5. Fraxo Fraxo è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 2,926 Membro dal Nov 2021 #5

    Predefinito

    Che sciocca. "...sono nel pallone perchè era da tempo che non provavo una connessione così forte..." Che sciocca.

    Quello che senti è esattamente quello che hai detto, "disinteresse da parte sua"; quello che cerchi di fare è legarti a lui ma non ci riesci, non te lo permette, non è quello che lui cerca.

    Già il fatto che si è lasciato da poco con l'ex questo lo rende un tipo attualmente da evitare e non farci storie serie, chissà cosa avrà per la testa, poi il fatto che non cancella Tinder, questo la dice tutta.

    Te sei una rincitrullita forte che non si sta rendendo conto per niente di quanta irrazionalità stai smuovendo. Il tuo cervello ha capito tutto, il tuo cuore però guarda dall'altra parte, se ne fo77e dei fatti.

    Ti piace eh? Ha un bel corpo, tromba bene, ha dei bei occhi e poi, il suo modo di fare non oppressivo che ti lascia a te tutti gli spazi per esserlo nei suoi confronti hmmmm... che amore d'uomo, quante pene d'amore che ti fa patire. Peccato che quello non è amore, è solamente sofferenza derivata da un'idea di lui che ti sei fatta e il dolore che senti nei riguardi di qualcosa che già sai non è realizzabile e la speranza che metti in questa cosa accresce e continua far vivere le pene che senti scambiandole per farfalle(come direbbero tante). Che sciocca.
     
  6. Ladyligheia84 Ladyligheia84 è offline ApprendistaMessaggi 316 Membro dal Aug 2019 #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da inthemeantime Visualizza Messaggio
    da un mese e mezzo però ho conosciuto un ragazzo straniero,
    Per me, la sintesi del problema sta tutta in quel "mese e mezzo". All'inizio di tutte le relazioni tra adulti c'è un periodo un po' "lasco", un po' ambiguo, spesso uno dei due si getta a capofitto, mentre l'altro è più prudente. E' uno squilibrio, ma è uno squilibrio dinamico, che nel tempo può cambiare, persino rovesciarsi. Lui ha una sua vita personale, sociale, lavorativa nella quale ancora non se la sente di includerti completamente: tu, se posso chiedertelo, una spazio personale lo mantieni, o già ci hai rinunciato? Vedrai che se anche tu ti occupi dei tuoi amici e del tuo lavoro, il tempo che passate distanti non ti sembrerà così infinito.
     
  7. L'avatar di sweet_faby

    sweet_faby sweet_faby è offline Super FriendMessaggi 7,199 Membro dal Sep 2007 #7

    Predefinito

    @inthemeantime

    Non esistono atteggiamenti giusti o sbagliati in questo caso, secondo me c'è dell'incompatibilità di fondo sulla quale o sei disposta a passar oltre o non ha senso portare avanti la frequentazione.
    Io credo che le attenzioni vadano date anche quando non ci si vede, basta poco, siamo sempre coi cell in mano e non credo quando si dice che non si è avuto tempo di mandare un messaggio, evidentemente mancava la voglia di farlo... C'è a chi sta bene e a chi no. A me personalmente non starebbe bene. A te? Sei disposta a tollerare questa cosa e ad andare oltre? Se si fallo, se no chiudi. E' molto piu' semplice di quanto sembri....

    Escludi a monte il fatto di poterlo cambiare.
    Già che glielo abbia dovuto far notare piu' di una volta onestamente a me avrebbe dato fastidio.
    Posso dirti la prima volta una cosa, dopo anche no, se sei così non sei per me.
    Fraxo likes this.
    "Le spiegazioni sono poesie di bassa lega."
    {S. King}
     
  8. Ondaestelle Ondaestelle è offline PrincipianteMessaggi 60 Membro dal Jul 2017 #8

    Predefinito

    Per me ti stai facendo una marea di paranoie inutili.
    Ci sono molte persone a cui non piace messaggiare, magari all’inizio lo facciamo per conoscere la persona, per creare un legame ma poi logicamente preferiamo “vivere” la persona che scriverle. Anche perché alla fine scriversi per cosa? “Buongiornissimo, buonanotte, come stai?”.. ti garantisco che se una persona è sempre al telefono per lavoro, se può evita di usarlo troppo nel privato.
    A me capita così, prima settimana scrivo poi quando posso e voglio, ma non lo reputo fondamentale. La sua non e cattiveria ne mancanza di interesse, quella sarebbe se non usciste, se non ti proponesse qualche programma a medio termine, ma mi sembra lo faccia.
    Poi sicuramente è meno preso rispetto a come lo sei tu, ma ci sta che in un rapporto all’inizio non si viaggi alla stessa velocità. Magari raggiungerà il tuo grado di affezione più avanti.
    Datti e dagli tempo, se sarà.. sarà… altrimenti c’hai provato. Ma non rovinare l’inizio di qualcosa con paranoie assurde.
     
  9. Ladyligheia84 Ladyligheia84 è offline ApprendistaMessaggi 316 Membro dal Aug 2019 #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sweet_faby Visualizza Messaggio
    @inthemeantime


    Escludi a monte il fatto di poterlo cambiare.
    Già che glielo abbia dovuto far notare piu' di una volta onestamente a me avrebbe dato fastidio.
    Posso dirti la prima volta una cosa, dopo anche no, se sei così non sei per me.
    E chi lo dice che un rapporto non possa cambiare? Soprattutto dopo solo un mese e mezzo, un rapporto è in continua evoluzione, e ogni rapporto ha la sua fisiologia. Alcuni crescono e si approfondiscono più in fretta, altri più lentamente. E non necessariamente i rapporti che hanno un'evoluzione più lenta sono quelli meno validi.
    Personalmente posso dire che almeno nei primi tre-quattro mesi del nostro rapporto io e il mio attuale compagno non ci vedevamo né ci sentivamo ogni giorno. Poi, le sono cambiate non perché avevamo "deciso" che dovessero cambiare, ma perché il nostro sentimento è diventato più profondo. E, dopo quasi tre anni, siamo ancora una coppia, e una coppia serena.
    Perciò, questi giudizi perentori ed apodittici, questi "mai" e questi "sempre", sono estremismi ingiustificati, a questo primo stadio della relazione.
     
  10. Fraxo Fraxo è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 2,926 Membro dal Nov 2021 #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ladyligheia84 Visualizza Messaggio
    Poi, le sono cambiate non perché avevamo "deciso" che dovessero cambiare, ma perché il nostro sentimento è diventato più profondo.
    Che buffonata, "il sentimento è diventato più profondo", mi da la sicurezza di una barca bucata in mezzo all'oceano questa frase. Affidare un rapporto completamente ai sentimenti equivale ad affrontare un rapporto a tempo determinato. I sentimenti sono mutevoli, è la propria volontà che deve tendere a proteggerli, rispettarli e tenerli accesi, senza la volontà e l'impegno, quando essi si spegneranno e lo faranno, altro non rimane che lasciarsi. Se l'altro/a ha smesso di impegnarsi e non ci mette più volontà, significa che sei rimasta/a da sola/o. Puoi aspettare e zerbinarti, perché la vita è mutevole certo, ma anche no, la dipendenza affettiva non fa per me; se la volontà ce la mettiamo entrambi va bene, se ce la devo mettere solo io e per giunta dopo nemmeno 2 mesi di rapporto, scusa ma, vattelapijàinterkulo.