Son finito in una situazione assurda

Discussione iniziata da S.Marco il 20-06-2021 - 28 messaggi - 1374 Visite

Like Tree13Likes
  1. S.Marco S.Marco è offline PrincipianteMessaggi 25 Membro dal Nov 2015 #1

    Predefinito Son finito in una situazione assurda

    Sono riuscito nel sogno italiano: vincitore di concorso pubblico, assegnato nel mio comune di residenza. Posto fisso, sotto casa, a vita.
    E' un'azienda sanitaria, nel peggior momento storico possibile. In amministrazione. Sono stato destinato nel posto peggiore e più delicato dell'amministrazione, a stretto contatto col vertice, con mansioni molto più basse rispetto al profilo del concorso vinto. Quando sono arrivato, 8 mesi fa, c'era necessità assoluta e ho affiancato una collega rimasta sola, la quale mise subito in chiaro che in quell'ufficio, l'unico dell'amministrazione, non si seguivano i normali orari e c'era da fare qualcosa in più ma ci saremmo alternati. Visto che poi sono "funzionario" per concorso, anche se adibito a mansioni di segreteria, si pretende da me qualcosa in più. Praticamente qualsiasi lavoro mi hanno potuto scaricare addosso da quando sono arrivato, lo hanno scaricato senza complimenti e senza nessuna formazione. Dopo neanche 2 mesi un bel giorno, senza nessun passaggio di consegne, la collega, per aiutare la quale sono stato demansionato con la promessa che "presto" sarei stato destinato a altro ufficio, si è autopromossa, col benestare della dirigenza, ad altro incarico, abbandonando l'ufficio a me solo: praticamente mi sono fatto da solo nel "centro" dell'ente tutto il periodo di seconda, terza ondata e vaccinazioni di massa. Giornate lavorative, pur essendo un lavoro d'ufficio, che sono delle fucilate e senza neanche aver tempo di alzare la testa, col mega direttore galattico che, ormai, di tutti gli impiegati, sa solo il nome mio. Ho accumulato quasi 300 ore in più, rispetto al normale orario di lavoro e questo senza riuscire neanche a vedere la fine della mole di lavoro che dovrei svolgere.
    Da Maggio in poi il mega direttore ha gentilmente richiesto alla collega di tornare ai suoi compiti, ma questa ignora la richiesta e non si riavvicina all'ufficio neanche per sbaglio. La collega è riuscita a farsi coinvolgere, ponendosi come referente quasi esclusivo, nella campagna di vaccinazione di massa e lasciandomi nella *****. Il mega direttore si approfitta clamorosamente della situazione e mi tiene "buono" con promesse di imminente trasferimento ad altro ufficio.
    L'esatto contrario di quello che mi aspetta da un ente pubblico. Un comportamento degno del peggior privato. So che la soluzione c'è ed la vertenza sindacale, ma vorrei risolverla con le buone ed evitare di deteriore il clima dell'ambiente lavorativo nel quale dovrò rimanere anni.
    Consigli?


     
  2. rob221 rob221 è offline JuniorMessaggi 2,062 Membro dal Jun 2020 #2

    Predefinito

    Non credo che tu possa risolvere il problema, senza uno "scontro". Non farei una vertenza sindacale, ma direi semplicemente al dirigente che torno ai miei orari e che se il lavoro resta indietro, pazienza.
    Non possono licenziarti, perciò fatti scudo di quello per farti valere, cerca di avere pelo sullo stomaco.
    Hurrem and Mielezenzero like this.
     
  3. L'avatar di Hannibal__Lecter

    Hannibal__Lecter Hannibal__Lecter è offline FriendMessaggi 4,747 Membro dal Aug 2020 #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da S.Marco Visualizza Messaggio
    Consigli?
    Pensa a chi lavora nel privato, da dipendente o da autonomo, e di questi problemi non se ne può proprio porre...


    "​Vorrei che potessimo parlare più a lungo, ma sto per avere un vecchio amico per cena"
     
  4. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline Super SeniorMessaggi 19,131 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #4

    Predefinito

    ... sei italiano e non riesci a trovare una soluzione all'italiana? Strano!

    ... così su due piedi me ne vengono una ventina e tutte senza doverti scontrare con nessuno in particolare ... tantomeno con il dirigente ...

    ... durante la naja avevo il problema di come trascorrere il tempo senza farmi notare dal comandante di compagnia ... quindi mi imbucai in fureria ... e incredibile ma risultai il più adatto ad utilizzare al meglio la macchina da scrivere ... cosa che si limitava al lavoro mattutino ... questo mi permetteva di non dover fare i lavori che sconfinavano nel dopo libera uscita ... quei lavori lì li sbagliavo tutti ... risultavo affidabile solo per quelli che si facevano la mattina perché alla libera uscita non rinunciavo mai ...

    ... ora tu hai dimostrato di poter fare l'impossibile per cui devi regredire di giorno in giorno dimostrando anche un certo livello di finta ansia e stress da superlavoro ... un impiegato "scoppiato" è giustificato nella pubblica amministrazione ... soprattutto nel tuo caso ...
    ... another perspective ...
     
  5. L'avatar di angeloazzurro63

    angeloazzurro63 angeloazzurro63 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 13,506 Membro dal May 2010
    Località Italia
    #5

    Predefinito

    So che è difficile ma imparare una certa leggerezza ti sarà necessario … non nel senso di non far bene, ma nel farti correre un po’ più addosso le cose ed imparando a lamentarti in modo scritto se possibile.
    Non ti invidio io schiatterei
     
  6. S.Marco S.Marco è offline PrincipianteMessaggi 25 Membro dal Nov 2015 #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da rob221 Visualizza Messaggio
    Non credo che tu possa risolvere il problema, senza uno "scontro". Non farei una vertenza sindacale, ma direi semplicemente al dirigente che torno ai miei orari e che se il lavoro resta indietro, pazienza.
    Non possono licenziarti, perciò fatti scudo di quello per farti valere, cerca di avere pelo sullo stomaco.
    Stiamo parlando della Direzione Generale di un ente di 2300 dipendenti. Hanno ritenuto opportuno lasciare una sola persona (il sottoscritto) a seguire tutto, senza nessuna esperienza pregressa nell'amministrazione. Sto impazzendo. Lì nulla può restare indietro perchè è l'ufficio finale di tutto. Sembra assurdo e non ci crederei se non lo stessi vivendo.

    Citazione Originariamente Scritto da Hannibal__Lecter Visualizza Messaggio
    Pensa a chi lavora nel privato, da dipendente o da autonomo, e di questi problemi non se ne può proprio porre...
    Io lavoravo nel privato, attività commerciale di famiglia, ristorazione con orari lunghi e faticosi. La sto rimpiangendo amaramente. Era faticoso e con orari lunghi, ma almeno la sera ero "solo" stanco fisicamente. Adesso la sera sono mentalmente "bollito" e la notte non dormo per l'ansia.
    Ovviamente solo a me, non essendo "sponsorizzato" da nessuno, è capitato questo, gli altri neo-assunti più o meno se la spassano.
     
  7. L'avatar di Hannibal__Lecter

    Hannibal__Lecter Hannibal__Lecter è offline FriendMessaggi 4,747 Membro dal Aug 2020 #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da S.Marco Visualizza Messaggio
    Io lavoravo nel privato, attività commerciale di famiglia, ristorazione con orari lunghi e faticosi. La sto rimpiangendo amaramente.
    Licenziati e torna indietro, mica vengono i carabinieri ad obbligarti a restare.
    Hurrem likes this.


    "​Vorrei che potessimo parlare più a lungo, ma sto per avere un vecchio amico per cena"
     
  8. S.Marco S.Marco è offline PrincipianteMessaggi 25 Membro dal Nov 2015 #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fausto62 Visualizza Messaggio
    ... sei italiano e non riesci a trovare una soluzione all'italiana? Strano!

    ... così su due piedi me ne vengono una ventina e tutte senza doverti scontrare con nessuno in particolare ... tantomeno con il dirigente ...

    ... durante la naja avevo il problema di come trascorrere il tempo senza farmi notare dal comandante di compagnia ... quindi mi imbucai in fureria ... e incredibile ma risultai il più adatto ad utilizzare al meglio la macchina da scrivere ... cosa che si limitava al lavoro mattutino ... questo mi permetteva di non dover fare i lavori che sconfinavano nel dopo libera uscita ... quei lavori lì li sbagliavo tutti ... risultavo affidabile solo per quelli che si facevano la mattina perché alla libera uscita non rinunciavo mai ...

    ... ora tu hai dimostrato di poter fare l'impossibile per cui devi regredire di giorno in giorno dimostrando anche un certo livello di finta ansia e stress da superlavoro ... un impiegato "scoppiato" è giustificato nella pubblica amministrazione ... soprattutto nel tuo caso ...
    Lì nessuno controlla nulla, il dirigente preposto è assente e il DG non ha tempo e voglia. Sbagliare significa attualmente causare un danno grosso se non enorme all'ente. Si tratta di sanità e la situazione è quella che è.

    Citazione Originariamente Scritto da angeloazzurro63 Visualizza Messaggio
    So che è difficile ma imparare una certa leggerezza ti sarà necessario … non nel senso di non far bene, ma nel farti correre un po’ più addosso le cose ed imparando a lamentarti in modo scritto se possibile.
    Non ti invidio io schiatterei
    Io sto uscendo fuori di testa. Non mollo solo per non dover dare spiegazioni a parenti e amici sul "perchè" ho lasciato un posto nella P.A., tra l'altro nessuno mi crederebbe.
     
  9. S.Marco S.Marco è offline PrincipianteMessaggi 25 Membro dal Nov 2015 #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Hannibal__Lecter Visualizza Messaggio
    Licenziati e torna indietro, mica vengono i carabinieri ad obbligarti a restare.
    Indietro secondo i miei genitori non si può più tornare. Non dovessi render conto a casa avrei già lasciato.
     
  10. L'avatar di Hannibal__Lecter

    Hannibal__Lecter Hannibal__Lecter è offline FriendMessaggi 4,747 Membro dal Aug 2020 #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da S.Marco Visualizza Messaggio
    Indietro secondo i miei genitori non si può più tornare. .
    Scrivigli quello che hai scritto a noi.
    Chiedi scusa per essertele andato (mi sembra di capire che è questo che gli rode...), va' da loro in ginocchio sui ceci, fa' qualcosa...
    Se non sono belve, non potranno non aiutarti.
    Hurrem and Mielezenzero like this.


    "​Vorrei che potessimo parlare più a lungo, ma sto per avere un vecchio amico per cena"