Sopportare - Pagina 11

Discussione iniziata da Humidity il 20-10-2020 - 140 messaggi - 5291 Visite

Like Tree148Likes
  1. michelino123 michelino123 è offline JuniorMessaggi 1,367 Membro dal May 2019 #101

    Predefinito

    infatti io lo dico spesso, l'altruismo non esiste in amore, neanche la pietà. a parole siamo tutti bravi: io non farei così, io mi comporterei così, io non sono così ecc ecc.
    invece a grandi linee siamo tutti uguali, e naturalmente anche io mi metto in mezzo in questo discorso. qual è la differenza? che io lo ammetto.
    io lo ammetto che se una mia ipotetica fidanzata ingrassasse di 30 kg, non mi piacerebbe più. come non piacerebbe a voi, lo stesso identico modo.
    però io sono sincero e lo ammetto, voi lo ammettete?
    BenShapiro likes this.


     
  2. BenShapiro BenShapiro è offline BannedMessaggi 297 Membro dal May 2020 #102

    Predefinito

    No, loro non lo ammettono. Preferiscono fare virtue signaling da dietro a un monitor.
     
  3. L'avatar di IsoldaCoeurDAnge

    IsoldaCoeurDAnge IsoldaCoeurDAnge è offline SeniorMessaggi 8,419 Membro dal Aug 2017
    Località Francia
    #103

    Predefinito

    Non posso ammettere qualcosa che non esiste nel.mio caso,io sono una persona altruista e non lo sono solo in amore lo sono anche in amicizia che pure questa è una forma di amore.
    E non devo venire e giustificarmi per quello che sono,la mia natura e cosi e l'ho mostrato con gesti e non con paroline a chi amo e voglio bene.
    Non devo farti credere a te ,se tu non credi è affare tuo ma non hai il diritto di generalizzare e dire che siamo tutti come te e che non esiste l'altruismo nell'amore.
    Esiste ma esiste per gli altri,se tu scegli di non provarlo,tranquillo che neanche lo riceverai,le tue esperienze che racconti lo dimostrano.
    Melite likes this.
    Isot ma drue, Isot m’amie, En vos ma mort, en vos ma vie! (Gottfried von Strassbourg)
     
  4. L'avatar di Alberich

    Alberich Alberich è offline SeniorMessaggi 11,243 Membro dal Jul 2009 #104

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Humidity Visualizza Messaggio
    Sotto i 35 anni conosco un po' di uomini che vivono ancora coi genitori, si arrangiano tra lavoretti o comunque lavorano presso parenti. Ne ho giusto uno nel condominio che tutte le volte deve chiedere le chiavi della macchina al papà, e ha la tipa (una ragazza semplice e carina, taciturna). Ah, è pure mammone e infantile come modo di fare... La mia situazione sarà grave, ma non c'è questo abisso tra me e altri.
    Ma anche no. Come hai scritto tu stesso, loro lavorano, sono semiautonomi e cmq si muovo. Tu sei messo infinitamente peggio.

    vedo tanti di 20-30 anni senza laurea che fanno lavori a caso a intermittenza o non lavorano; affollano bar, fanno l'aperitivo, giocano a calcetto, vacanze all'estero, hanno la macchina (o usano quella dei genitori), l'ultimo modello di iPhone e non si preoccupano minimamente del proprio futuro; eppure in qualche modo vivono lo stesso e hanno una ragazza.
    Appunto. lavorano o lavoricchiano; fanno qualcosa oltre vegetare all'uni e stare appiccicati ad internet.

    Non mi sembrano così adulti.
    Lo sono cmq molto più di quanto lo sia tu.

    Credo tu sappia che a 30 anni col CV vuoto non caverei un ragno dal buco: ci sono laureati in Filosofia che occupano posti da bidello tagliando fuori chi ha la terza media (o il diploma) e nessuna esperienza pregressa o quasi, i quali saranno condannati a fare gli inoccupati mantenuti dai genitori, finché ci sono. Una laurea umanistica presa verso i 40 di per sé non mi servirà a molto, ma nel 2020 è il minimo sindacabile per inviare dei curricula.
    Il problema è che tu non ti laureerai mai se continui così.

    Io sono normopeso, ho un viso carino, un paio di occhi niente male, un sorriso decente, le pelle fresca, tanti anni di meno.
    Deciditi: prima scrivi di essere bruttino, ora di essere carino.

    Dal punto di vista estetico vinco a man bassa senza cambiare nulla, se poi decido di diventare snello e mettere una parrucca dandomi tono da intellettuale o al contrario mi raso a zero pompandomi di muscoli e mi faccio la lampada la forbice si allarga ancora di più...
    Prima poni come problema di base l'estetica sostenendo che la questione lavoro è secondaria. Ora, da come di descrivi, dovresti essere nella norma estetica e allora il problema sarà il lavoro.

    Ovviamente non starei con la Murgia manco morto; vergine a vita piuttosto.
    Quindi la verginità, che prima presentavi come l'origine dei tuoi problemi, è diventata di colpo accettabile.

    Da adolescente piacevo, e neanche poco, a delle ragazze molto carine che conoscevo solo via chat e che non sapevano nemmeno che aspetto avessi; di me conoscevano solo carattere e personalità.
    Le interazioni via web stanno a zero se non si arriva all'incontro.

    Stiamo parlando di un uomo che non vede niente, che cammina col bastone andando a sbattere contro le persone e che dev'essere perennemente aiutato. E non è certo ricco. Non credo sia un boccone tanto appetibile anche per una interessata ai soldi, il mondo è pieno di polli da spennare e c'è sempre il reddito di cittadinanza in Italia, non si muore di fame.
    Mai sentito parlare di amore? (cit.)

    Con tutto il rispetto per il suo dramma, io non sono handicappato, ho problemi in teoria risolvibili, faccio la mia vita e non sarei un peso morto.
    In "teoria risolvibili" ma visto che non fai niente per risolverli ...
    Quanto al peso morto, dal punto di vista economico lo saresti anche tu.


    Non è che spero di mettermi con la Borromeo, non ci conosciamo nemmeno. Ho detto che la considero una bella ragazza.
    Una mia amica di internet è bella quasi quanto lei e da adolescente aveva una cotta per me, pur conoscendomi solo via messaggio.
    Appunto. Non ti ha mai visto quindi...
    Hurrem, Gershwin and Gigetta89 like this.
    "L'inverno del nostro scontento si è mutato in una calda estate di gloria grazie
    a questo sole di York"

    "Un cavallo! Un cavallo! Il mio regno per un cavallo!"
     
  5. L'avatar di Humidity

    Humidity Humidity è offline PrincipianteMessaggi 77 Membro dal Sep 2020 #105

    Predefinito

    Aveva ragione maxpayne: cercate scioccamente di "vincere" la discussione e buttarmi giù l'autostima per aumentare di riflesso la vostra; fossi stato una donna il thread avrebbe preso una piega diversa, invece volete farmi credere di essere il peggiore del mondo, senza niente di positivo, senza speranze — da tagliarsi le vene!

    Sto ottenendo di distrarvi dalle vostre frustrazioni e basta; non ho voglia di andare avanti per 50 pagg. a leggere esagerazioni o di alimentare una voglia di flame che è palese. Don't feed the troll, dicono i saggi.
     
  6. BenShapiro BenShapiro è offline BannedMessaggi 297 Membro dal May 2020 #106

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da IsoldaCoeurDAnge Visualizza Messaggio
    Non posso ammettere qualcosa che non esiste nel.mio caso,io sono una persona altruista e non lo sono solo in amore lo sono anche in amicizia che pure questa è una forma di amore.
    E non devo venire e giustificarmi per quello che sono,la mia natura e cosi e l'ho mostrato con gesti e non con paroline a chi amo e voglio bene.
    Non devo farti credere a te ,se tu non credi è affare tuo ma non hai il diritto di generalizzare e dire che siamo tutti come te e che non esiste l'altruismo nell'amore.
    Esiste ma esiste per gli altri,se tu scegli di non provarlo,tranquillo che neanche lo riceverai,le tue esperienze che racconti lo dimostrano.
    Tutti bravi a dire "io sono bravo e buono, voi siete brutti e cattivi" su un forum. Come diceva michelino, poi bisognerebbe andare a guardare la realtà.
    natopervincere likes this.
     
  7. michelino123 michelino123 è offline JuniorMessaggi 1,367 Membro dal May 2019 #107

    Predefinito

    l'altruismo può esistere in amicizia ma non in amore.
    un amico puo' arrivare a pesare anche 200kg e resterebbe mio amico comunque.
    un mio amico potrebbe fare un incidente e restare paralizzato, sarebbe lo stesso mio amico.
    un amico potrebbe chiamarmi alle 4 di notte per un problema grave e io lo aiuterei senza dubbio, questo è altruismo.
    un mio amico non mi deve piacere fisicamente, non devo provare attrazione per un amico, perchè lui ha la sua vita e io la mia.
    siamo indipendenti come vite e alla fine un suo problema resta solo suoe basta.
    l'amore invece è tutt'altra cosa, con il partner ci devi convivere 24 ore su 24 e il problema di uno dei due, va condiviso per forza
    e non tutti saranno contenti ad accollarsi un problema grave dell'altro. anzi credo proprio che sia la rarità.
    perchè quando sulla bilancia c'è la propria vita contro la vita dell'altro, ognuno sceglierà la propria vita, la propria felicità.
    che succederà quando per motivi di lavoro dovrai trasferirti a 1000km da casa e nessuno dei due ha intenzione di sacrificarsi?
    quando l'attrazione finisce e non sei più felice, sei costretto a lasciare perchè in quel momento è finito pure l'amore.
    non puoi fare finta di continuare ad amore per "altruismo" e per pietà.
    quanto durerà una relazione del genere fondata sulla pietà e sulla menzogna?
    è impensabile che una persona giovane decida volontariamente di passare i prossimi 30-40 anni di vita con un'altra solo per pietà e altruismo.
    a meno che tu non sia padre pio o san francesco.
    BenShapiro likes this.
     
  8. natopervincere natopervincere è offline BannedMessaggi 9,153 Membro dal Sep 2011 #108

    Predefinito

    perchè lui ha la sua vita e io la mia.
    siamo indipendenti come vite e alla fine un suo problema resta solo suoe basta.
    C’è chi si offre per fare la colletta alimentare, chi magari lascia un pacchetto di pasta.
    Sono piccole cose, ma nel piccolo aiuti qualcun altro.
    Ci sono miliardari che offrono centinaia di milioni di euro/dollari per dare la possibilità a qualcuno di studiare, di accedere a cure mediche, ecc...

    Probabilmente quando sei realizzato, felice ed economicamente benestante, senti anche il bisogno di aiutare persone meno fortunate.

    Anche in amicizia ci si aiuta, nel limite delle proprie possibilità.
    Se guadagno un milione di euro al mese, tirare fuori 5.000 euro per un amico è come tirare fuori 5 euro per chi guadagna 1.000 euro al mese.

    In una relazione sentimentale ci si aiuta entro dei limiti.
    Non si può considerare il/la partner come propria stampella su cui appoggiarsi. Non si può considerare l’altra persona come un’entità da cui attingere senza offrire nulla in cambio.
    Ultima modifica di natopervincere; 01-11-2020 alle 08:02
     
  9. michelino123 michelino123 è offline JuniorMessaggi 1,367 Membro dal May 2019 #109

    Predefinito

    Anche in amicizia ci si aiuta, nel limite delle proprie possibilità.
    Se guadagno un milione di euro al mese, tirare fuori 5.000 euro per un amico è come tirare fuori 5 euro per chi guadagna 1.000 euro al mese.
    Io ho amici che quando mi presentano ad altri, dicono: LUI È COME UN FRATELLO.
    perchè ci conosciamo da anni, ci sentiamo quasi tutti i giorni e passiamo tutte le festività insieme come natale, capodanno, pasqua, primo maggio ecc ecc.
    È una bella cosa vero?
    Peccato che io sono come un fratello ma non ho ricevuto neanche una maglietta mettendo 2 euro ciascuno per il mio compleanno. Perchè? Perchè non ho potuto festeggiare quindi per loro mettere dei soldi senza avere in cambio una festa, voleva dire buttarli. Però sono come un fratello.
    E questa cosa non è successa solo a me, ma la mia ex diceva la stessa cosa sui suoi amici. Lei faceva regali a tutti ma quando era il suo turno, magicamente sparivano. E stiamo parlando di gente con cui si è in contatto giornalmente.

    Quindi delle parole ne ho abbastanza. A parole puoi promettere tutto quello che vuoi. Contano solo i fatti
     
  10. natopervincere natopervincere è offline BannedMessaggi 9,153 Membro dal Sep 2011 #110

    Predefinito

    Peccato che io sono come un fratello ma non ho ricevuto neanche una maglietta mettendo 2 euro ciascuno per il mio compleanno
    A volte fai anche discorsi condivisibili.
    A volte sei un po’ patetico.