Strano il mio destino

Discussione iniziata da scelgosempreio il 09-05-2022 - 41 messaggi - 5170 Visite

Like Tree26Likes
  1. scelgosempreio scelgosempreio è offline PrincipianteMessaggi 9 Membro dal May 2022 #1

    Predefinito Strano il mio destino

    Buon pomeriggio a tutt*, vi leggo da sempre ma scrivo da oggi! Ho bisogno di oggettività e di consigli per gestire al meglio una situazione che mi fa stare male. Già scrivere in questa sezione per assurdo mi crea disagio...In breve, solito cliché. Colleghi di lavoro, entrambi fidanzati e senza figli (fino a pochi mesi fa).Ci conosciamo 1 anno fa, ci avviciniamo, entriamo a far parte l'uno della vita dell'altro,confidenze e poi arrivano anche baci, carezze e promesse. Lui dice di essersi innamorato ma non lascia la sua partner (con la quale dice essere in crisi) e io non glie lo chiedo. Io freno e a chiare lettere gli dico che la mia situazione è più complessa e non lascerei il mio partner ne voglio che lui resti ad aspettare e corteggiare me. Non vado a letto con lui, non cerco quel tipo di relazione, seppur superattratta. Cerco di allontanarlo, tentativi da parte mia onestamente poco credibili, ma lui non molla, mai. Mi dice di essersi innamorato e che non può fare a meno di me. Io sono diffidente, degli uomini in generale, ed in particolare di quelli che professano amore senza averti conosciuta veramente. E già iniziavo a stare male, divorata dai sensi di colpa per i partner di entrambi e per i sentimenti provati per l'uomo di qualcun'altra, rimorso che lui afferma di non avere...fino a che, un giorno, mi dice che la fidanzata è incinta. Io sprofondo.Sprofondo, letteralmente.Sprofondo in una sofferenza indescrivibile. Annullo me stessa. Passo dalla rabbia per le bugie e la codardia dimostrata alla rassegnazione dell'ennesimo uomo che mi delude e mi ferisce.Mi allontano ma lui continua a non mollare. Ci cerchiamo nei mesi successivi in qualche modo fra alti e bassi, sempre. Ma io sono cambiata, combattuta fra ciò che è giusto ( evaporare) e ciò che è istintivo (cercarlo). Non riesco più a fidarmi, non voglio distruggere una famiglia e non credo più alle sue parole e alla sua crisi di coppia (visto che lei è rimasta incinta tanto "formali" i rapporti non erano!).Il bimbo è nato da 5 mesi, lui cerca cmq di essere presente con me e si dichiara innamorato più che mai ma nella sostanza nulla è cambiato e forse era destino così. Io faccio fatica a lasciare andare tutto ciò che è stato e quello che poteva essere ma non riesco a vivere in questa situazione e con leggerezza.Cosa posso fare? Per assurdo ho paura di ferirlo. Non posso evitarlo visto che lavoriamo nello stesso negozio ma tutto questo mi fa stare solo male, molto male. Oltre tutto i giudizi degli altri colleghi nei miei confronti non si contano.Vi ringrazio per il vostro tempo...sto da schifo


     
  2. L'avatar di Spaturno999

    Spaturno999 Spaturno999 è offline JuniorMessaggi 1,775 Membro dal Feb 2021 #2

    Predefinito

    è carino come tu abbia paura di non ferire lui, evidente bugiardo cronico e persona da poco (non metti incinta una donan che non ami), ma sei disinteressata
    1) del fatto che evidentemente tutti nel vostro negozio sappiano e ti maltrattino.
    2) del tuo compagno che parrebbe essere l'unico uomo che non ti ha delusa finora?

    Secondo me devi respirare una boccata di razionalità e mandare a quel paese il tipo "che non molla". Dicendogli che chiamerai i carabinieri per stalking.

    Un saluto
     
  3. L'avatar di Morgana74

    Morgana74 Morgana74 è offline Super ApprendistaMessaggi 811 Membro dal Nov 2021 #3

    Predefinito

    Sei solo fidanzata, giusto? io lascerei entrambi, l'amante perché ha fatto un bel macello e ora mi sembra dovrebbe avere altro a cui pensare e il fidanzato di cui evidentemente non sei più innamorata.
    rakosi89, rabe, Seven7667 and 1 others like this.
     
  4. L'avatar di DavideZero

    DavideZero DavideZero è offline ApprendistaMessaggi 363 Membro dal Feb 2017
    Località UE
    #4

    Predefinito

    Sai, è facile per noi tutti dirti cosa devi fare. E tu già lo sai. La scelta razionale (e ragionevole) è di tale evidenza che è impossibile non vederla.
    Il problema, tuo, mio e di molte anime in pena che navigano da queste parti, sono i sentimenti, le emozioni. Quelle sì che ti mettono i bastoni tra le ruote, che zittiscono i pensieri razionali, che ti chiedono di assecondare le pulsioni del cuore.
    Che fare?
    Per esperienza diretta posso dirti che è possibile, con la forza di volontà, far prevalere la ragione sul cuore. È dura, si può scivolare di tanto in tanto, ma è una strada che si può percorrere anche se con sofferenza.
    Insomma, segui la ragione e soffrirai per un po'. Segui il cuore e soffrirai di più e per più tempo.
    In bocca al lupo.
    LaPeppa and Stelin like this.
     
  5. L'avatar di Avatar64

    Avatar64 Avatar64 è offline FriendMessaggi 3,945 Membro dal Jun 2021
    Località Italia
    #5

    Predefinito

    Mah…il destino una persona se lo modella con le scelte fatte e le azioni poste in essere, perciò più che strano il tuo destino, sono strane le scelte che hai fatto.

    Per il resto, che scriverti, qui ci sono alcuni che sono convinti che si possono amare contemporaneamente, anche se diversamente, più patners, perciò siete in buona compagnia…

    Perciò, fai le tue scelte e non lamentarti poi delle conseguenze delle stesse…in bocca al lupo 🍀.


    “Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui”
    (Ezra Pound)
     
  6. L'avatar di rakosi89

    rakosi89 rakosi89 è online FriendMessaggi 4,275 Membro dal Jan 2016 #6

    Predefinito

    Io fossi in te lascerei entrambi.... il tuo fidanzato perché chiaramente non lo ami e pensare di costruire una vita insieme con questi presupposti non può che finire "male" ( e probabilmente ci ricascherai in futuro ).... e l'amante perché, per quanto tu nel profondo lo voglia ma sei frenata dai dubbi e sensi di colpa ( da notare nei suoi confronti maggiormente più che verso il tuo fidanzato ), ti sta solo raccontando frottole per avere qualcosa che magari nel suo rapporto manca ( come hanno già scritto, nessuno mette incinta una persona con cui non vuole stare... tranne casi accidentali )...

    Quindi l'unica soluzione è ripartire da sola e cercare di trovare qualcuno che sia veramente giusto per te...
    Morgana74, rabe, LaPeppa and 1 others like this.
     
  7. L'avatar di LaPeppa

    LaPeppa LaPeppa è online JuniorMessaggi 1,241 Membro dal Mar 2022
    Località Italia
    #7

    Predefinito

    Mi accodo soprattutto a davidezero e rakosi.
    E più che zittire il cuore con il cervello, mi sento di consigliarti di capire con la ragione quei sentimenti che quel confuso mascalzone ti ha suscitato.
    Cosa di lui ti ha fatto capitolare, in qualche modo? E che il tuo compagno evidentemente non stimola.
    Per il da farsi col primo: penso ad un addio e se possibile chiedere un trasferimento ( mi sto immaginando una catena di negozi). Col tuo compagno lo sai tu.

    I sentimenti e le emozioni non mettono i bastoni tra le ruote, anzi sono quelli che ci danno indicazioni sui nostri bisogni e fanno anche sentire belli vivi e frizzanti. Prendiamo delle gran tranvate quando ci facciamo guidare ciecamente da loro. Quando spegniamo il cervello. Anche spegnere le emozioni porta ad un altro estremo: inaridisce. Ma tanto è impossibile vivere solo di uno o solo dell'altro.
    Ovviamente, secondo me
    rob221 likes this.
     
  8. L'avatar di DavideZero

    DavideZero DavideZero è offline ApprendistaMessaggi 363 Membro dal Feb 2017
    Località UE
    #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da LaPeppa Visualizza Messaggio
    I sentimenti e le emozioni non mettono i bastoni tra le ruote, anzi sono quelli che ci danno indicazioni sui nostri bisogni e fanno anche sentire belli vivi e frizzanti. Prendiamo delle gran tranvate quando ci facciamo guidare ciecamente da loro. Quando spegniamo il cervello. Anche spegnere le emozioni porta ad un altro estremo: inaridisce. Ma tanto è impossibile vivere solo di uno o solo dell'altro.
    Ovviamente, secondo me
    Concordo.
    Intendevo che i sentimenti mettono i bastoni tra le ruote della ragione (ma vale anche il contrario, ovvio), annacquano il pensiero razionale.
    E si, hai ragione quando dici ch non si può vivere solo degli uni o degli altri. Però, ad un certo punto, bisogna scegliere a chi dare ascolto; al cuore o al cervello.
    LaPeppa likes this.
     
  9. L'avatar di LaPeppa

    LaPeppa LaPeppa è online JuniorMessaggi 1,241 Membro dal Mar 2022
    Località Italia
    #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da DavideZero Visualizza Messaggio
    Concordo.
    Intendevo che i sentimenti mettono i bastoni tra le ruote della ragione (ma vale anche il contrario, ovvio), annacquano il pensiero razionale.
    E si, hai ragione quando dici ch non si può vivere solo degli uni o degli altri. Però, ad un certo punto, bisogna scegliere a chi dare ascolto; al cuore o al cervello.
    È che mi è capitato di (provare) a scegliere a chi dare ascolto. Inevitabilmente l'altra parte è venuta a bussare. E più facevo finta di niente più bussava forte.... impossibile non sentire 😉
     
  10. L'avatar di Stelin

    Stelin Stelin è offline Super ApprendistaMessaggi 761 Membro dal Nov 2021
    Località Francia
    #10

    Predefinito

    Scelgosempreio, mi ricorda la storia di una compagna di università.
    Lei 22 anni, lui 30 (nostro assistente) in crisi con la compagna coetanea. Per farla breve, in tre anni di storia lui ha fatto due figli con la compagna, il primo perché la disgraziata gli aveva giurato che era un giorno sicuro , il secondo perché voleva dare un fratellino al primo e come si fa a rifiutare a un bimbo ormai nato di avere un fratellino e da una donna per cui il tempo fertile sta scadendo (!) una maternità?
    L'importante é che il figlio non lo faccia a te. Penso anch'io che, come l'amante della mia vecchia amica, facesse parte degli uomini che trovano soddisfazione sentimentale e sessuale unendo le qualità e gli "apporti" di più donne.
    Se non riuscissi a metterti il cuore in pace, potresti cercare un nuovo posto di lavoro?
    Il cuore ha ragioni irragionevoli, é vero, ma mi stupisco di quanto poco effetto abbia in generale la perdita della stima sugli umani sentimenti. Perché tu almeno la stima l'hai persa, vero?
    Ps : l'assistente é stato mollato dalla compagna quando i bambini sono entrati all'asilo. Dal suo punto di vista, la donna lo aveva usato come inseminatore e sfruttato nel periodo critico della bebitudine dei piccoli : la vittima era lui! Molti di voi scrivono che un pessimo compagno puo' essere un buon padre : lo credete veramente?