Studiare o non studiare in biblioteca?

Discussione iniziata da nynicole84 il 16-02-2014 - 2 messaggi - 2980 Visite

  1. nynicole84 nynicole84 è offline PrincipianteMessaggi 67 Membro dal Jan 2014 #1

    Predefinito Studiare o non studiare in biblioteca?

    Ciao ragazzi/e ho bisogno di un consiglio
    In poche parole domani dovrei studiare 30 pagine di storia (e bene sì, ho il maledetto vizio di arretrarmi tutto) e dato che a casa mi distraggo trooooppo facilmente, avevo pensato di andare in biblioteca. Magari studiare dalle 13 alle 15 in casa, pranzare (pranzo verso le 15) e poi andare immediatamente a studiare in biblioteca fino le 19. Secondo voi è una buona idea? Con tutte le distrazioni che ho in casa penso che ci metterei troppo, ma ho paura di trovarmi a disagio in biblioteca (è la mia prima volta!) e poi è possibile ripetere a voce "bassa" ? E' possibile portare solo il proprio libro? Grazie in anticipo :*


     
  2. L'avatar di stellafalc

    stellafalc stellafalc è offline Super SeniorMessaggi 20,409 Membro dal Jan 2009
    Località Salento....ma vivo in un mondo tutto mio...di follia! Altrove...! Sono felice qui!
    #2

    Predefinito

    ciao, mi dispiace non averti risposto prima, magari ora sarai già in biblioteca! il metodo di studio è qualcosa che si "trova, costruisce, interiorizza" man mano durante la propria carriera scolastica/universitaria! quindi, perciò, non sentirti in colpa perchè hai il vizio di rimanere indietro con lo studio! da ciò che scrivi, cioè che sarebbe la tua prima volta in biblioteca, deduco che sei una liceale di quarto/quinto superiore. io penso che se ti è venuta l'idea di organizzarti per andare a studiare in biblioteca, ciò ti potrà essere utile. io però, fossi in te, andrei a studiare in biblioteca un po' dopo il pranzo, non subito, cioè durante la fase della digestione (in cui si tende ad avere sonno)! in bocca al lupo. ps. io sono una universitaria e non ho mai studiato in biblioteca (ogni biblioteca ha le sue regole, ma vedrai che potrai ripetere a bassa voce e portarti i tuoi libri), ma se farai questa esperienza e ti troverai bene potrai adottare questa soluzione, contro le facili distrazioni a casa, anche le prossime volte in cui avrai tante pagine da studiare.
    Ultima modifica di stellafalc; 17-02-2014 alle 16:47
    è .....
    amore. nient'altro (h. hesse);
    gioia più grande, non attesa (sòfocle);
    nascosta dappertutto...(anonimo);
    qualunque viaggio intraprendiamo (q. o. flocco);
    esercitare liberamente il proprio ingegno (aristotele);
    l'uomo saggio non lo cerca, cerca l'assenza del dolore(aristotele);
    fatto di un niente che al momento in cui lo viviamo ci sembra tutto...
    poi non te lo togli più: lo scopri dopo, quando è troppo tardi" (a. baricco)


    indovinello pazzo!
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]