Ti consiglio un film... - Pagina 4

Discussione iniziata da Emilyly il 11-03-2013 - 209 messaggi - 32274 Visite

Like Tree69Likes
  1. mestessasempre mestessasempre è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 998 Membro dal May 2015
    Località -
    #31

    Predefinito

    "Magic in the moonlight" - film del 2014 - di Woody Allen


     
  2. L'avatar di Pitonessa

    Pitonessa Pitonessa è offline MasterMessaggi 29,339 Membro dal Aug 2013
    Località Torino
    #32

    Predefinito

    a me è piaciuto molto "Sodoma - l'altra faccia di gomorra"
    rubria likes this.
     
  3. mecir_70 mecir_70 è offline JuniorMessaggi 1,117 Membro dal Apr 2015 #33

    Predefinito

    a me è piaciuto molto un film trasmesso giorni fa su Laeffe: "il calamaro e la balena".
    Film molto delicato e toccante, tratta della separazione di due coniugi e del dolore e della sofferenza dei figli minori.
    E' un film girato con budget limitato, non è stato campione di incassi ma io lo consiglio di vedere.

    Lo replicano su Laeffe canale 50 del digitale terrestre domani 17 settembre ... alle ore 22,45.
    Orario improponibile per me, meno male che l'ho visto nel primo pomeriggio.
     
  4. L'avatar di Balboa88

    Balboa88 Balboa88 è offline SeniorMessaggi 13,103 Membro dal Mar 2008
    Località la mia adorata isolotta...la Sicilia
    #34

    Predefinito

    Il primo film che mi passa per la testa, e che consiglio di vedere è: "Lars e una ragazza tutta sua", può sembrare banale visto che il protagonista ha una relazione con una bambola, ma dietro questa, chiamiamola, banalità, si nasconde una bella trama.
    Regolarefollia likes this.
     
  5. L'avatar di Diego_10

    Diego_10 Diego_10 è offline Super ApprendistaMessaggi 830 Membro dal Jul 2015
    Località Italia
    #35

    Predefinito

    Io adoro il genere horror e secondo me un film capolavoro del genere è "Profondo rosso" di Dario Argento.
    Poi mi piacciono molto quelli sugli zombi in particolare "Zombi - Dawn of the Dead" di Dario Argento/George Romero.
    Tra i più recenti invece e di genere diverso, mi è piaciuto molto "X men giorni di un futuro passato".
    0cchineri likes this.
    "Alla fine, quello che tutti desiderano è avere la fortuna di incontrare qualcuno che ti guardi come se non avesse mai visto nulla di più bello in tutta la sua vita, al di là di come tu sia o appaia..."
     
  6. L'avatar di Regolarefollia

    Regolarefollia Regolarefollia è offline Super FriendMessaggi 5,543 Membro dal Jun 2015
    Località Deep north east
    #36

    Predefinito

    Ho da poco visto Inside out..molto carino..ha persino commosso quella dura di mia figlia..ma lo consiglio anche per una chicca di corto che lo precede titolo "Lava"..una meraviglia cantata dalla Ayane e Caccamo
     
  7. mecir_70 mecir_70 è offline JuniorMessaggi 1,117 Membro dal Apr 2015 #37

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mestessasempre Visualizza Messaggio
    "Magic in the moonlight" - film del 2014 - di Woody Allen
    Mes, anche a me piacciono tantissimo i film di Woody Allen

    Citazione Originariamente Scritto da Regolarefollia Visualizza Messaggio
    Ho da poco visto Inside out..molto carino..ha persino commosso quella dura di mia figlia..ma lo consiglio anche per una chicca di corto che lo precede titolo "Lava"..una meraviglia cantata dalla Ayane e Caccamo
    Vero, Inside Out è un signor film. Assolutamente da vedere!
     
  8. L'avatar di trale

    trale trale è offline SeniorMessaggi 14,011 Membro dal Feb 2015 #38

    Predefinito

    Ho visto Effie Gray ma purtroppo l'ho potuto vedere in inglese perché ancora non si sa se sarà tradotto. Bello lo consiglio, avevo già letto il libro e mi aveva lasciato di sasso. E' la storia del matrimonio e del divorzio tra John Ruskin (il famoso critico d'arte del XIX secolo) e una ragazza scozzese. Una storia incredibile che non conoscevo, l'altra faccia di un critico che mi aveva conquistato anni fa, quando avevo letto i suoi libri per studio ... senza oncoscere la sua vita.
     
  9. mestessasempre mestessasempre è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 998 Membro dal May 2015
    Località -
    #39

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mecir_70 Visualizza Messaggio
    Mes, anche a me piacciono tantissimo i film di Woody Allen
    eh si, anch'io li trovo divertenti e mai banali.
    In particolare quello che ho scritto sopra "Magic in the moonlight" è fresco, leggero, classico ....ci catapulta nell'epoca degli anni venti, e come storia si conclude in modo molto romantico, con il trionfo dell'amore.
    Vi lascio una breve trama....

    Stanley Crawford, illusionista di fama internazionale, viene ingaggiato dal collega ed amico Howard Burkan per smascherare Sophie Baker: giovane sensitiva americana in viaggio in Europa, ospite di alcuni amici di famiglia di Howard, per offrire i propri servigi di medium. Stanley, che aveva già smascherato molte ciarlatane prima di Sophie, sospetta che la giovane ragazza, che nel frattempo ha conquistato il cuore dell'erede di famiglia e della madre vedova, abbia scopi fraudolenti ai danni dei facoltosi padroni di casa. La pellicola scorre in uno scontro tra fede e razionalità che mette alla prova le certezze di Stanley e la posizione di Sophie e sfocia in un romantico fine.
    mecir_70 likes this.
     
  10. mestessasempre mestessasempre è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 998 Membro dal May 2015
    Località -
    #40

    Predefinito

    Un altro film che mi ha toccato ed emozionato tantissimo è stato "Dodici anni schiavo" - film del 2013 - Regia di Steve McQueen
    Film drammatico che affronta il tema del razzismo, ambientato nell'ottocento, negli anni della schiavitù e del lavoro nero nelle piantagioni di cotone.

    breve trama...
    Nel 1841, prima della guerra di secessione, Solomon Northup, talentuoso violinista di colore, vive libero nella cittadina di Saratoga Springs (nello Stato di New York) con la moglie Anne e i figli Margaret e Alonzo. Ingannato da due falsi agenti di spettacolo viene rapito, picchiato e frustato, privato dei documenti che certificano la sua libertà e portato in Louisiana, dove rimarrà in schiavitù fino al 1853, cambiando per tre volte padrone e lavorando principalmente nella piantagione di cotone del perfido schiavista Edwin Epps.
    Tra la crudeltà di Epps e inaspettati quanto rari atti di bontà, Solomon lotta non solo per sopravvivere, ma anche per conservare la propria dignità. Nel dodicesimo anno della sua indimenticabile odissea, l'incontro casuale con l'abolizionista canadese Samuel Bass rappresenta per la sua vita una svolta insperata. Appresa la sua storia, Bass riesce a rintracciare la famiglia di Northup: Solomon è finalmente libero.
    Tornato a casa riabbraccia la moglie e i figli ormai adulti. Prima dei titoli di coda veniamo informati della sua inutile battaglia legale contro i rapitori, come dell'impegno abolizionista che contraddistinse gli anni successivi alla drammatica esperienza.
    Regolarefollia and Alex85Sa like this.
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]