Timidezza nell'approccio

Discussione iniziata da Beren90 il 02-06-2017 - 16 messaggi - 1239 Visite

Like Tree4Likes
  1. Beren90 Beren90 è offline PrincipianteMessaggi 13 Membro dal Apr 2017 #1

    Predefinito Timidezza nell'approccio

    Ciao a voi. Vi racconto brevemente una cosa che mi capita spesso: il non avere la minima di idea di cosa fare quando mi piace una ragazza. Spesso mi trovo nella totale incapacità di approcciarmi con lei nel modo giusto, così che qualsiasi possibilità con lei vada a monte, Al massimo ci divento amico. Qualcuno di voi ha consigli, o vive la mia stessa condizione?


    passerosolitario84 likes this.
     
  2. L'avatar di J-Flair

    J-Flair J-Flair è offline PrincipianteMessaggi 5 Membro dal May 2017 #2

    Predefinito

    Ciao Beren,

    Ciò che descrivi è una situazione comunissima tra i ragazzi timidi. Spesso, dopo aver approcciato una ragazza, per paura di "esporsi" o di sbagliare (e magari così bruciare un'occasione) mantengono la conversazione neutrale, rimandando magari il momento fatidico in cui "provarci" a un'occasione più propizia (un appuntamento galante / quando ci conosceremo meglio / un altro giorno / etc) che non arriva mai.
    Paradossalmente così facendo ci si dà la zappa sui piedi da soli per due motivi. Per prima cosa, mantenendo un atteggiamento "neutrale" si inviano segnali da amico. Ossia la ragazza con la quale si parla, anche se magari inizialmente interessata a qualcosa di più, non vedendo arrivare segnali di interesse chiari comincia presto ad inquadrarci in una dinamica di amicizia. E poi, come avrai notato, una volta entrati in quell'ottica, sarà molto difficile uscirne. Un po' perché richiederebbe che lei cambiasse inquadratura su di noi (il suo modo di vedrci), ma soprattutto perché per noi ogni minuto che passa il cosiddetto "cambio di passo" risulta più difficile, più "compromettente".
    Il consiglio che sento di darti è di instaurare la dinamica giusta fin dal primissimo approccio, flirtando fin da subito, in maniera graduale, allusiva, scherzosa magari, e poi man mano che ricevi segnali positivi (e incoraggianti) sempre più chiara.
    Sì, lo so, richiede coraggio. Però è sempre infinitamente meno del coraggio richiesto per "cambiare passo" dopo ore (o giorni/mesi/anni) di "semplice amicizia". Rinviare, insomma, non è una soluzione: ci offre minori possibilità di successo e quando ci sentiremo ancora più coinvolti perché avremmo investito tanto tempo in questa "relazione". Tienilo a mente la prossima volta che vedi una ragazza che ti piace.
    Fammi sapere e in bocca al lupo!

    -J
    passerosolitario84 and resio like this.
     
  3. passerosolitario84 passerosolitario84 è online FriendMessaggi 3,608 Membro dal Mar 2016 #3

    Predefinito

    @ Beren vivo la tua stessa situazione.
    @ J-F cosa intendi per flirtare?
     
  4. belli161 belli161 è offline ApprendistaMessaggi 220 Membro dal Jan 2013 #4

    Predefinito

    Ritengo che prima di finire nella regola dell'amico ci voglia molto più tempo e debba esserci una confidenza a livello più alto che se uno è un conoscente. Se uno va troppo veloce non so se paghi con tutte.
     
  5. L'avatar di Mike73

    Mike73 Mike73 è offline ApprendistaMessaggi 261 Membro dal May 2017
    Località Italy, nord ovest
    #5

    Predefinito

    @beren

    Mi sono trovato nelle stesse situazioni: da pischello, a vent'anni o giù di lì, anzi addirittura per presunta timidezza - che poi in realtà non c'è affatto, chi mi conosce lo sa bene - non mi sono mai fatto avanti un granchè o peggio iniziavo inconsciamente rapporti di amicizia anzichè flirtarecon donne, specie compagne di università.
    Mi sono anche innamorato a vuoto diverse volte senza dichiararmi, se è per questo. Quanti orizzonti perduti, che non ritornano mai, come canta il Batttiato.

    @flair

    D'accordo con te, perchè è decisivo mandare alla possibile partner un certo tipo di segnali anzichè altri. E parlo per esperienza, l'imprinting è fondamentale!
     
  6. L'avatar di MonacoFrigido

    MonacoFrigido MonacoFrigido è offline SeniorMessaggi 8,356 Membro dal Jun 2016
    Località Brixia, Longobardia Maior
    #6

    Predefinito

    Per i timidi e gli introversi, provarci con una ragazza è una cosa contro natura.
    La timidezza è un tratto caratteriale che è stato creato dalla natura per contenere le nascite. Sono infatti convinto che se per assurdo l'essere umano diventasse un genere in pericolo di estinzione, con pochi superstiti sul pianeta, allora nessuno di essi sarebbe timido.

    Stravolgere la propria natura per ottenere determinati obiettivi alla lunga causa stress alla mente e al corpo, facendoci stare male. Il mio consiglio è quindi di iniziare ad intraprendere un percorso interiore di allontanamento dall'idea di dover avere una fidanzata, per concentrarsi su altro, qualcosa che sia più affine alla tua natura.
    Lo so, fin dalla nascita siamo bombardati dall'assioma "Innamorarsi e fare sesso sono le cose più naturali del mondo".
    Comincia a pensare che non sia vero, perché non è vero. Vedrai che prima o poi non lo sarà più nemmeno per te.
    We'll have Superman for president
    let Robin save the day
     
  7. L'avatar di Mike73

    Mike73 Mike73 è offline ApprendistaMessaggi 261 Membro dal May 2017
    Località Italy, nord ovest
    #7

    Predefinito

    Quindi la singletudine avrebbe una base genetica?
    Se uno nasce maschio beta certo non può essere maschio alfa. Ma ciò non toglie che ci siano dei margini di manovra, altrimenti i secondi - che sono comunque in minoranza - si arrafferebbero tutte le pischelle del mondo. Ma non è così.
    Intervengono tante altre variabili nell'attrazione sentimentale ed erotica, e ciò non toglie che si possa vivere relazioni soddisfacenti senza essere il più figo del mondo o un terribile Casanova.
    Le dinamiche della vita di coppia sono complesse ed imperscrutabili. E non esistono leggi in amore.
    Certo dipende molto anche dall'atteggiamento che abbbiamo nei confronti dell'altro/a: ti può anche passare a fianco l'altra metà della mela, ti può lanciare segnali su segnali...ma se non sei tu a darti da fare tutto tace. A chi non è successo?
    Non esistono vittime degli eventi, semmai eventi di cui siamo vittime.
     
  8. L'avatar di MonacoFrigido

    MonacoFrigido MonacoFrigido è offline SeniorMessaggi 8,356 Membro dal Jun 2016
    Località Brixia, Longobardia Maior
    #8

    Predefinito

    @Mike73
    Mike73, certo che uno agendo in determinati modi può cambiare la situazione, ma semplicemente ponevo il dubbio di quanto convenisse agire in tal senso, sprecando tempo e forze che potrebbero essere indirizzate meglio in altre direzioni. Come se avere un partner fosse un bisogno vitale.
    Come ben diceva qualcuno, perseverare è diabolico.
    Ultima modifica di MonacoFrigido; 03-06-2017 alle 13:11
     
  9. L'avatar di Mike73

    Mike73 Mike73 è offline ApprendistaMessaggi 261 Membro dal May 2017
    Località Italy, nord ovest
    #9

    Predefinito

    Infatti non è una conditio sine qua non per essere felici e realizzati.
    Non l'ha ordinato il medico, di avere a tutti i costi un/una partner.
    Anzi, in certi casi è meglio non averlo...visto come vanno a finire tante storie, con strascichi allucinanti.
    Ma resto dell'idea che sia meglio vivere l'attimo piuttosto che rimpiangere poi quello che non si è mai fatto.
    Il segreto della vita è FARE. Non saremo delle cime in tutto quel che facciamo, ma almeno proviamoci. Per non lasciare niente di intentato. Poi trarremo le conseguenze di quello che ci conviene fare e quello che invece no e ci regoleremo di conseguenza.
     
  10. L'avatar di MonacoFrigido

    MonacoFrigido MonacoFrigido è offline SeniorMessaggi 8,356 Membro dal Jun 2016
    Località Brixia, Longobardia Maior
    #10

    Predefinito

    @Mike73
    Sì, bisogna fare sempre.
    Ma bisogna anche valutare in che ambiti sia meglio fare per evitare di affondare.
    We'll have Superman for president
    let Robin save the day
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]