Il tradimento è un problema personale o una tendenza?

Discussione iniziata da white74 il 29-07-2020 - 130 messaggi - 5640 Visite

Like Tree106Likes
  1. white74 white74 è offline JuniorMessaggi 1,387 Membro dal Aug 2019 #1

    Predefinito Il tradimento è un problema personale o una tendenza?

    Parto da questo presupposto che copio/incollo da altro thread:

    Citazione Originariamente Scritto da sele57 Visualizza Messaggio
    calma ragazze siamo su un forum non occorre litigare ...è stato già detto che si tradisce perche manca o è venuto a mancare qualcosa nella coppia..
    Questo è l’assunto di partenza.
    ora, in maniera del tutto accidentale, si accidentale come è successo accidentalmente a voi di tradire, mi capita in mano dal garage di mio suocero un vecchio telefono di mio marito. Modello di prima degli smartphone che lui ha utilizzato a lungo. In maniera del tutto accidentale l’ho acceso e letto.
    alla mia storia nulla si aggiunge e nulla si toglie, il telefono era vecchio e magari Lui ha cancellato tutto ciò che lo riguardava ma su di lui non vi era nulla. Realtà o cancellazione di prove non lo so, ma non è questo l’argomento oggi.
    quello che mi ha colpito è che ho visto dai vari messaggi che TUTTI, MA PROPRIO TUTTI I MASCHI DELLA NOSTRA CERCHIA DI AMICIZIE ABITUALI, più o meno 10/12 coppie, hanno chi un’amante, chi qualche spazzata a caso, chi contatti e incontri più o meno frequenti con prostitute.
    quindi ora la domanda è: fino a che si combatte con un problema personale ce la puoi anche fare, ma qui pare una lotta contro una tendenza. E così non se esce. O sono capitata io in un gruppo di pervertiti?!?
    che ne pensate? Perché se è vero che ognuno può avere il suo motivo per tradire a sto punto pare però che un motivo ce lo abbiano tutti. 🤷*♀️
    Breeze likes this.


     
  2. Hafsa Hafsa è offline FriendMessaggi 3,330 Membro dal Oct 2015 #2

    Predefinito

    Io penso che sia più facile entrare in sintonia e intessere relazioni tra simili, e per simili intendo come modo di pensare, moralità che regola i propri comportamenti, scala valoriale, inclinazioni, meccanismi di reazione agli eventi: se in un gruppo di 10 persone tutti ma proprio tutti tradiscono, è perché, evidentemente, condividono una visione della vita che li porta a comportarsi in quella maniera.
    Nella mia piccola esperienza posso dirti che se uno è davvero contrario all'idea di tradimento, a livello concettuale proprio, faticherà a tenere in piedi amicizie con uno che ha quel modus operandi: magari il rapporto non si chiuderà, ma comunque ne risentirà perché, checché se ne voglia dire, tutti giudicano tutti. Sempre.
    Nel bene e nel male sono le nostre azioni che concorrono a dare forma all'opinione che gli altri hanno di noi, ripeto, in un senso o nell'altro.
    Può sembrare semplicistico forse, ma a volte la risposta più semplice è anche la più vera..
    Non ho molto chiaro cosa tu intenda per "tendenza" ma se ipotizzi che questa condotta sia connaturata all'uomo (quindi di fatto inevitabile), e se il concetto di tradimento come qualcosa di sbagliato fosse solo frutto di un condizionamento culturale, non si spiegherebbe come mai spesso siano proprio i traditori (quelli che si sono de-condizionati quindi) i primi a ritenere inaccettabile di subire un tradimento o a non volerlo sapere nel caso succedesse.
    Poi, dal momento che il rapporto perfetto e il partner perfetto non esistono, di mancanze se ne potranno soggettivamente trovare sempre, per cui sì, potenzialmente chiunque avrebbe un motivo per tradire: è a questo punto che si vede la differenza tra gli individui, nel tipo di reazione che si avrà a determinati stimoli.
    C'è chi sceglierà di lasciare, chi di parlare e chi di tradire.. e parlo di scelta però non ne faccio solo una questione razionale ma anche emotiva, di sentire interiore, perché ad alcuni proprio non viene di tradire, pur con una carrettata di teoricamente buone ragioni (se ci sono ragioni che possono essere considerate buone, e per me non ci sono).
    Questo è il motivo per cui trovo infantile e anche un po' ridicolo il tentativo di deresponsabilizzarsi impuntando il tradimento al tradito: quello da dietro può averti anche dato la spinta più impetuosa del mondo e ti ha messo in moto, certo, ma poi sei stato tu a scegliere quale via prendere tra le tre strade, e il peso di aver fatto la scelta (eventualmente) sbagliata è tutto sulle tue spalle.. per come la vedo io, infatti, non ci sono giustificazioni, al massimo spiegazioni.
    Melite and fantasticonov like this.
    Ultima modifica di Hafsa; 29-07-2020 alle 12:06
     
  3. L'avatar di Spettrale

    Spettrale Spettrale è offline MasterMessaggi 25,915 Membro dal Oct 2007
    Località dove capita
    #3

    Predefinito

    E' quello che sostengo da tempo..nei terzo millennio ...ma pure prima😁
    .il tradimento rimane la ...prassi..
    l'eccezione sono le persone fedeli.
    Inutile studiarci sopra .🤣🤣🤣

    Wow
    Ricordati di... dimenticarmi.....Like??! Ma anche no!Wow
     
  4. L'avatar di fantasticonov

    fantasticonov fantasticonov è offline JuniorMessaggi 1,628 Membro dal Jan 2020 #4

    Predefinito

    White io credo che tu sia in un ambiente sbagliato. Per come ho conosciuto io il mondo certo, il tradimento è sempre esistito, come esiste chi ruba, chi si prostituisce e chi si droga. Questo non vuol dire che lo fanno tutti e anzi in certi ambiti non ci sono tracce né di uno né degli altri comportamenti. Si tratta di frequentare gente che condivide certi valori e ti posso garantire che fino a che io e mio marito frequentavamo certi ambienti, eravamo stimolati a dare il meglio di noi stessi. Poi per motivo diversi ci siamo allontanati da alcuni ambienti (ci siamo trasferiti all’estero) e non abbiamo più curato certi aspetti che ci facevano crescere.
    L’ambiente di lavoro di mio marito è sempre stato ricco di corna facenti e subenti ma lui ne era distaccato. Quando ha iniziato ad affezionarsi all’ambiente di lavoro ne ero spaventata e a distanza dico: facevo bene a non essere tranquilla!!E non sto sminuendo la SUA responsabilità, prima che qualcuno mi salti addosso. Ma è proprio vero che frequentare le brutte compagnie non fa bene!
    Treemax likes this.
     
  5. white74 white74 è offline JuniorMessaggi 1,387 Membro dal Aug 2019 #5

    Predefinito

    @Hafsa mi stavo chiedendo se non stesse diventando una tendenza a cui ci si abitua mano a mano. A livello generale.
    Personalmente nel mio gruppo di amiche da giovane erano tutte traditrici eppure io non l’ho mai fatto. Quindi non è neppure vero che si sta tra i propri simili. Il gruppo che si è creato ora si è creato negli anni, ma questa loro tendenza più o meno la conoscevo. Tante volte mio marito e per tanti anni non è uscito con loro tra soli uomini, se non davvero in occasioni sporadiche con una motivazione precisa, perché :” sto a casa perché so già dove vanno a parare”
    Quindi in realtà certe cose più o meno le sapevo/intuivo senza sapere esattamente quando/cosa, ma la cosa che mi ha lasciato più o meno corta è stata che poi questa cosa esiste anche tra i suoi colleghi di lavoro o persone con cui entra in relazione per lavoro con altre ditte, che non mostrano la benché minima remora a dichiararsi puttanieri, traditori o aspiranti tali, con persone che alla fine sono poco più che conoscenti. Questo mi ha molto fatto pensare al discorso “tendenza”.
    Treemax likes this.
     
  6. white74 white74 è offline JuniorMessaggi 1,387 Membro dal Aug 2019 #6

    Predefinito

    Avevo risposto ad hafsa ma non è stato pubblicato.
    @fantastico in realtà del giro di amici già sapevo, senza avere nomi/date ovviamente, ma per tanto tempo li abbiamo frequentati solo in coppia perché lui diceva di non volersi infilare in certe situazioni. Ma anche conoscenti e in generali nella nostra zona si sentono molto queste situazioni. Cos’è una bolla di aria viziata? O davvero lo fanno tutti?!
     
  7. white74 white74 è offline JuniorMessaggi 1,387 Membro dal Aug 2019 #7

    Predefinito

    Ma negli anni addirittura tante volte io stessa ho assistito a battute o riferimenti più o meno velati a queste cose da parte della persona coinvolta, ovviamente quando io non conoscevo la legittima consorte. Che cosa sono qui, tutti pwrvertiti?
     
  8. L'avatar di fantasticonov

    fantasticonov fantasticonov è offline JuniorMessaggi 1,628 Membro dal Jan 2020 #8

    Predefinito

    Dei miei diretti amici nessuno è stato coinvolto, che io sappia. Hanno uno stile di vita molto diverso da quello del mondo dei colleghi. Mentre tutti mi hanno sempre fatto battute sul fatto che mio marito ha sempre viaggiato tanto in trasferta.
     
  9. ragazzainnamorata7 ragazzainnamorata7 è offline ApprendistaMessaggi 389 Membro dal Jul 2020 #9

    Predefinito

    @white74 da quello che so in genere gli uomini rispetto alle donne hanno molto più l'esigenza di sentirsi accettati dal "branco", ovvero nella società di oggi gli amici dello stesso sesso. Spesso quando conoscono una ragazza, fanno una scelta lavorativa o di altro genere, cercano spesso l'approvazione degli altri... Oltre a questo poi hanno per natura facilità a scindere i sentimenti dal sesso, ovvero possono tranquillamente amare una donna e trombare con altre 100 per diletto senza provare nessun sentimento per loro, cosa che per noi donne spesso è più difficile... Credo che queste siano le motivazioni che spesso portano a considerare il tradimento come una "tendenza", quindi a mio modo di vedere le cose il fatto della tendenza è una cosa più maschile, ma non è detto che sia sempre la causa scatenante... In tutti gli altri casi, sia di uomini che di donne, sicuramente ci sono delle mancanze all'interno della coppia...
    5ht2807 likes this.
     
  10. white74 white74 è offline JuniorMessaggi 1,387 Membro dal Aug 2019 #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fantasticonov Visualizza Messaggio
    Ma è proprio vero che frequentare le brutte compagnie non fa bene!
    @Fanta alcune delle mie più care amiche di gioventù sono traditrici seriali, e per gioventù intendo frequentazione quotidiana fino circa ai 30/35 anni. Eppure io non l’ho mai fatto. Di certo dai oggi dai domani alcune cose possono iniziare a sembrarti normali ma devi sempre essere tu poi a dire si... io non l’ho mai fatto
    fantasticonov and antonio60 like this.