Il tradimento è un problema personale o una tendenza? - Pagina 2

Discussione iniziata da white74 il 29-07-2020 - 130 messaggi - 6645 Visite

Like Tree114Likes
  1. fantasticonov fantasticonov è offline BannedMessaggi 2,619 Membro dal Jan 2020 #11

    Predefinito

    Un po’ come il fumo o l’ubriacarsi: dei miei amici nessuno si è mai fatto uno spinello e nemmeno si è mai ubriacato. Eppure non mi sono mancate le occasioni ma nella vita credo di avere di meglio da fare. Questione di scelte e anche, ma non solo, di compagnie.


     
  2. L'avatar di Simpas

    Simpas Simpas è offline Super FriendMessaggi 6,577 Membro dal Sep 2015
    Località Ignota
    #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da white74 Visualizza Messaggio
    Parto da questo presupposto che copio/incollo da altro thread:



    Questo è l’assunto di partenza.
    ora, in maniera del tutto accidentale, si accidentale come è successo accidentalmente a voi di tradire, mi capita in mano dal garage di mio suocero un vecchio telefono di mio marito. Modello di prima degli smartphone che lui ha utilizzato a lungo. In maniera del tutto accidentale l’ho acceso e letto.
    alla mia storia nulla si aggiunge e nulla si toglie, il telefono era vecchio e magari Lui ha cancellato tutto ciò che lo riguardava ma su di lui non vi era nulla. Realtà o cancellazione di prove non lo so, ma non è questo l’argomento oggi.
    quello che mi ha colpito è che ho visto dai vari messaggi che TUTTI, MA PROPRIO TUTTI I MASCHI DELLA NOSTRA CERCHIA DI AMICIZIE ABITUALI, più o meno 10/12 coppie, hanno chi un’amante, chi qualche spazzata a caso, chi contatti e incontri più o meno frequenti con prostitute.
    quindi ora la domanda è: fino a che si combatte con un problema personale ce la puoi anche fare, ma qui pare una lotta contro una tendenza. E così non se esce. O sono capitata io in un gruppo di pervertiti?!?
    che ne pensate? Perché se è vero che ognuno può avere il suo motivo per tradire a sto punto pare però che un motivo ce lo abbiano tutti. 🤷*♀️
    Di questi tempi, sembra la descrizione della fantastica vita dei nobili di Versailles di trecento anni fa.
    Scherzi e ironia a parte credo che dipende dalla vita e dall'accesso a un dato bene che è permesso. A parte l'andare a prostitute (che è una cosa fattibile potenzialmente per tutti perchè del resto basta pagare), la tua cerchia di amici ha o ha sempre avuto "la capacità di andare a caccia" o stare perennamente in cerca di nuove "emozioni". Ho sempre pensato che per una data percentuale di uomini (non tanti a dire il vero) l'accesso alla sessualità più disparata (amore, matrimonio, sesso di una notte e/o relazioni clandestine) in base a vari fattori, è compensante e si accoppi anche per una certa fetta di quelli che non la vedono manco col binocolo. Semplicemente i tuoi amici appartengono al gruppo "che se la spassa" del lato della luna della galassia maschile.
    fantasticonov likes this.
    Not all for one but one for all.
     
  3. L'avatar di rabe

    rabe rabe è offline MasterMessaggi 29,597 Membro dal Aug 2010 #13

    Predefinito

    Credo che sia una tendenza a non affrontare dati di fatto (diffuso un pochino in tutti gli ambiti, dove spesso si preferisce mettere una pezza che risolvere il problema) come "non sto bene nella coppia" , come anche un problema personale sia che sia "Mentre aspetto che il mio partner mi capisca,..." oppure "Non so come dirglielo e intanto...". Poi puó anche essere l'espressione di alcuni problemi personali che impediscono di vivere a pieno un'unica relazione.

    Questa é proprio una semplificazione.
    A mio avviso alla radice c'è questo ideale di coppia romantica con cui ci hanno nutrito giá in fasce, compresa l'idea di "amore eterno" senza specificare di quale tipo d'amore si parli.
    È difficile non amare piú una persona con cui si sono fatti figli e condivisi grandi progetti, peró é facile che dall'amore di coppia si passi all'amore parentale. Ci sta.
    Ma pare brutto dire "ti voglio bene, peró ho altre esigenze". Pare brutto perché l'altra parte si sente sminuita, poco adeguata. Mentre il problema non é la persona, ma la relazione (tralasciando i casi gravi, come maltrattamenti e via dicendo). Cosí un po' non si vuole affrontare il dolore dell'altro, un po' in quella relazione per altre cose ci si sta bene, e quindi per fare una relazione intera diventano necessarie due o piú persone.
    Cosí me lo immagino io.
    fantasticonov likes this.
    Campionessa
    Megatorneo Panamandiano
    Covid - 19

    Muta il destino lentamente,

    ad un'ora precipita.




    (U.Saba)
     
  4. fantasticonov fantasticonov è offline BannedMessaggi 2,619 Membro dal Jan 2020 #14

    Predefinito

    In ogni caso secondo me il tradimento, non mi stancherò di dirlo, viene messo in atto da persone che hanno una immaturità nel relazionarsi. È indubitabilmente un comportamento infantile che denota vigliaccheria e poca empatia.
    Come se da bambini non avessero sviluppato delle normali capacità relazionali. Di mio marito lo posso dire con certezza perché ha dei tratti autistici. Ma credo che per arrivare ad essere viscidamente falsi in famiglia, qualche problemino relazionale e di immaturità bisogna averlo. Ho scritto in un altra discussione che la vigliaccheria è nel DNA dei traditori (facendo irretire qualcuno) e lo credo davvero: nel senso che con il coniuge (e poi alcuni pure con l’amante dove si possono ripetere gli stessi errori relazionali) non si ha il coraggio di affrontare le problematiche o, se affrontate e inattese, di affrontare una separazione per cui si sceglie la via di fuga che notoriamente non è dei coraggiosi. 🤷🏼*♀️
    Ultima modifica di fantasticonov; 29-07-2020 alle 14:54
     
  5. L'avatar di rabe

    rabe rabe è offline MasterMessaggi 29,597 Membro dal Aug 2010 #15

    Predefinito

    Dimenticavo: e poi ci sono quelle persone che per la coppia non sono fatte.
    Peró prova a dire al tuo futuro marito/moglie che saresti per la coppia aperta, che per te il sesso é come i cioccolatini e il sentimento é tutta un'altra cosa. Prova a spiegare che cosí come vai a pesca con gli amici, vai a trombare con la trombamica e vai a fare shopping con le amiche. Nella nostra societá non é facile.
    Perché, chissá come mai, se il nostro partner va a farsi un giro in bici non ci interessa sapere quante pedalate su quali sentieri ha fatto, mentre invece delle evoluzioni sotto le lenzuola é necessario conoscere anche le virgole.
    Anche qui, per la mia modestissima opinione, si tratta di un percorso molto personale, ma attualmente non proprio accettato.
    Mi riferisco anche alle mogli tradite che sanno e nulla fanno. Magari per loro é la soluzione ideale, per cui non meritano tutto questo dispregio che alle volte leggo.
    trale likes this.
    Campionessa
    Megatorneo Panamandiano
    Covid - 19

    Muta il destino lentamente,

    ad un'ora precipita.




    (U.Saba)
     
  6. white74 white74 è offline JuniorMessaggi 1,812 Membro dal Aug 2019 #16

    Predefinito

    Il dispregio per chi decide in maniera autonoma di farsi andare bene una situazione non dovrebbe esistere. Vengono spesso disprezzate le mogli che decidono di tenersi i mariti, accampando teorie sull’amor proprio e la dignità, ma la realtà è che si vorrebbe che si levassero gentilmente dalle palle. Ma se una a conoscenza dei fatti vuole stare dove sta saranno ben fatti suoi.
    rabe and trale like this.
     
  7. fantasticonov fantasticonov è offline BannedMessaggi 2,619 Membro dal Jan 2020 #17

    Predefinito

    Siamo sempre lì: per mancanza di coraggio, di perdere il partner, allora si preferisce circuirlo e non rivelare la propria personalità e i propri bisogni/desideri e quindi si accetta di essere amati non per quello che si è ma per quello che si appare. Rivelarsi per quello che si è, è un rischio che la persona vigliacca non vuole correre.

    Un po’ come quei bambini che rubano dalla cartella del compagno ma poi si fanno vedere amiconi e il povero compagno derubato non sa veramente con chi gioca o chi è che reputa amico.
    Ultima modifica di fantasticonov; 29-07-2020 alle 15:16
     
  8. white74 white74 è offline JuniorMessaggi 1,812 Membro dal Aug 2019 #18

    Predefinito

    No @Fanta, io ho detto una cosa diversa: se si che il mio amico mi ha rubato le caramelle e poi decido di giocarci lo stesso sono solo fatti miei.
    rabe likes this.
     
  9. fantasticonov fantasticonov è offline BannedMessaggi 2,619 Membro dal Jan 2020 #19

    Predefinito

    La tua è la prospettiva della persona che ha subito il torto. Io stavo descrivendo la prospettiva da parte di chi tradisce agganciandomi alla prima parte dell’ultimo intervento di Rabe.
    Ultima modifica di fantasticonov; 29-07-2020 alle 15:21
     
  10. white74 white74 è offline JuniorMessaggi 1,812 Membro dal Aug 2019 #20

    Predefinito

    E io mi agganciavo alla sua seconda parte
    fantasticonov likes this.