Tradisci, poi i rimorsi ma in fondo fa e ti fa solo che bene

Discussione iniziata da MaxPinudi il 13-04-2020 - 37 messaggi - 3329 Visite

Like Tree25Likes
  1. L'avatar di MaxPinudi

    MaxPinudi MaxPinudi è offline PrincipianteMessaggi 49 Membro dal Sep 2018
    Località Italia
    #1

    Predefinito Tradisci, poi i rimorsi ma in fondo fa e ti fa solo che bene

    Ciao, volevo raccontare una situazione che ho vissuto a inizio fresco di questo anno, tanto per dire anno nuovo situazione nuova.
    Faccio spesso trasferte di lavoro per fiere e conventions estere varie anche di parecchi giorni e ho la fortuna (passatemi il termine) di essere sempre abbinato a colleghe donne per il ruolo che ricoprono che è prevalentemente per donna. A inizio gennaio è programmata una trasferta per fiera in Spagna con una collega per 10 giorni. Il giorno della partenza soliti baci e abbracci alla moglie dicendole come sempre tutto perchè non le nascondo mai niente. Partiti quindi io e la collega siamo arrivati in Spagna il pomeriggio in hotel e abbiamo preso possesso delle nostre stanze e a cena ci siamo fatti dare lo stesso tavolo come è ovvio. A cena si parlava ovviamente di lavoro e della programmazione delle cose da fare in fiera, collega classica chiacchierona instancabile che a me fa solo piacere perchè anche se sembra pesante non mi annoia. Dopo cena ci siamo portati al bar in sala, si parlava di tante cose, di mia moglie, di suo marito, dei nostri figli, di storie di colleghi e di tante cose di fiera tra cui i mali fisici post fiera serale che le raccontavo dei massaggi che so fare. Abbiamo chiacchierato tanto perchè lei non si fermava mai e (finalmente) a ora tarda siamo andati a dormire. La giornata successiva abbiamo fatto la prima giornata di fiera, quella più impegnativa per le gestioni e programmazioni di tutto, la sera arrivati in hotel distrutti doccia cena e poi subito filati a dormire.
    Il secondo giorno iniziata la fiera chiamiamola "serena ma stancante di fisico", io con i clienti, lei in divisa standista immagine, a pranzo al bar già si lamentava dei primi mali ai piedi e al collo, ci si è abituati da sempre però per lei averli già subito alla prima giornata era come dire grave e lo faceva ben pesare, poi finita la fiera hotel e poi cena. Dopo cena siamo andati in salone TV a guardarci qualcosa, non eravamo stanchi e volevamo guardare un film, lei si è tolta le scarpe posando i piedi nudi sopra il tavolino davanti e dopo un po' con la sua solita parlantina mi diceva di osservare il gonfiore dei piedi mostrandomeli con insistenza, io ad un certo punto per farla finire me li sono presi sulle mie ginocchia e glieli ho massaggiati come era chiaro desiderasse. Mentre massaggiavo si parlava dei massaggi che so fare e lei lamentando anche alle cervicali spostandosi mi ha chiesto di farglieli sul collo, io avevo le mani di sudore di piedi e le ho detto che era meglio andare in camera per mettersi seduta con una crema che avrebbe fatto al caso. Ci siamo alzati quindi e siamo andati su in camera sua, in bagno mi sono lavato le mani e ho trovato sulla mensola un olio crema buono per il massaggio, l'ho fatta sistemare sopra il letto e standole seduto da dietro ho iniziato a massaggiarle il collo, era davvero molto rigida e glielo facevo con piacere per scioglierla. Con il massaggio era utile avere un po' più spazio e la maglia che usava era alta al collo e limitante, lo diceva anche lei e quindi se l'è tolta rimanendo in reggiseno e ho proseguito con il massaggio più ampio. Mentre la massaggiavo diceva spesso che le piaceva e voleva che continuassi a lungo, mi chiedeva di scendere anche di più tra le scapole e più sotto, io la massaggiavo con piacere e lei si lasciava fare. Mentre massaggiavo toccavo spesso l'elastico del reggiseno e lei sentendolo continuamente spostarsi mi dice che se lo vuole togliere per farmi essere più libero di muovermi e senza lasciarmi nemmeno dire "A" se l'è tolto rimanendo a seno nudo. Io avendo tutta la schiena libera ho proseguito senza nessun impedimento. La massaggiavo, era rilassata a occhi chiusi, io la guardavo e le guardavo i seni, vedevo le punte, poi scostandomi li vedevo tutti, belli rotondi a punta come piacciono a me, continuavo a massaggiarle la schiena e li guardavo, stavo bene. Ad un certo punto mi dice di massaggiarla anche andando davanti, io non ho detto niente e con più olio l'ho fatto, massaggiavo da dietro a davanti toccando la base dei seni, era dolcissimo toccarli arrivando dalla schiena, ad ogni massaggio li toccavo da sotto fino a che li ho presi pieni con le mani per un paio di volte e poi mi sono soffermato sui capezzoli, rimanevo lì a massaggiarli, sulle punte, solo loro, lei sospirando a occhi chiusi con dolcissimi sorrisi di labbra me lo lasciava fare, fino a che ad un tratto ha inarcato la schiena su di me e posandosi con la testa girata sulla mia spalla abbiamo iniziato a baciarci, con una dolcezza incredibile, non volevo più finire di baciarla, poi ci guardiamo e assieme come per magìa abbiamo detto nello stesso istante la stessa identica frase "facciamo l'amore?" e con un sorriso ci siamo ribaciati e abbiamo fatto l'amore, non avevo nemmeno il preservativo ma a lei non interessava e nemmeno a me, volevamo solo amarci e lo abbiamo fatto tanto, poi ci addormentavamo per poco e ci svegliavamo e lo rifacevamo, così fino a mattina. Quando ci siamo svegliati per dover alzarci per far colazione lei mi ha chiesto se è stata la prima volta che ho tradito mia moglie, non le ho risposto e le ho fatto io a lei la stessa domanda alla quale lei non ha risposto, ci siamo messi a ridere e ribaciandoci abbiamo rifatto ancora l'amore. Abbiamo fatto l'amore tutti i giorni della trasferta dormendo di notte pressoché nulla, persino in fiera giù nei bagni nuovi del personale che non erano ancora in uso, eravamo sempre là, e quello che ci univa e che lei mi diceva spesso era che lo facevamo sempre senza preservativo, ed era la cosa che ci faceva amare puramente di più, poi era anche meravigliosa di corpo e questo mentre lo facevamo mi faceva dimenticare sempre ogni rimorso. Tornati a casa io e lei abbiamo ripreso le nostre vite in famiglia come nulla fosse successo in trasferta, con una differenza che questo nostro segreto ce lo siamo tenuti dentro noi. Lei nei giorni successivi mi ha detto che ha iniziato a trovarsi meglio con suo marito, più serena e paziente come se sfogarsi a letto con me le abbia fatto del bene mentale, per me lo stesso, con mia moglie stavo sempre più sereno, superando anche i classici litigi.
    I giorni successivi in azienda facevamo finta di nulla, come colleghi normalissimi, poi a inizio febbraio ci hanno assegnato magicamente un'altra volta assieme per un'altra trasferta di una settimana per una fiera qui in Italia, sembrava un destino per tornare entrambi a stare bene e quindi ogni giorno della trasferta la sera come rito le facevo i massaggi ai piedi in sala e in camera alla schiena con tutta la bellezza dei seni e poi facevamo l'amore per tutta la notte, io questa volta avevo i preservativi ma non abbiamo voluto mai metterli per nostro modo di amarci, a nudo e stando solo attenti alla fine, pensavamo solo ad amarci profondamente e più a lungo che potevamo. Tornati poi alle nostre case nostre abbiamo ripreso per la seconda volta la nostra normale vita in famiglia con un segreto diventato ancora più grande in noi che ci faceva stare ancora più bene. Non ci siamo innamorati ma stiamo bene così, assieme ci piace stare bene assieme e tradire i nostri partner per avere questo risultato che ci fa solo stare bene. A metà febbraio si è bloccato tutto per l'emergenza del coronavirus, persino in azienda si va via con le mascherine, non siamo tristi, viviamo e amiamo con le nostre famiglie ma dentro di me e dentro di lei ci manca tanto qualcosa assieme che ci unisce e che faremo sempre perchè serve per farci del bene.
    Mi è piaciuto condividere questa cosa con voi e mi piacerebbe leggere un vostro pensiero, che sia positivo o negativo non importa, è un vostro pensiero ed è quello che conta nelle persone libere, ognuno di noi cerca il proprio stare bene ed è quello che deve contate nella sia vita, vero? Alla fine è bello condividersi assieme e scambiarsi i pareri e racconti personali. Grazie ad ognuno per aver letto fin qui. Ciao a presto M.P.


     
  2. L'avatar di norge

    norge norge è offline Super SeniorMessaggi 21,398 Membro dal Jan 2019 #2

    Predefinito

    Ci fai sapere dove lavori? Non so se cercano personale si potrebbe anche pensare di cambiar lavoro ....no così...
    antonio60 and fantasticonov like this.
    " Non parlare mai di Amore e Pace: un Uomo ci ha provato e lo hanno crocefisso !" ( Jim Morrison)


    " Gli animali non si preoccupano del Paradiso o dell'Inferno. Nemmeno io, forse è per questo che andiamo d'accordo. " ( Charles Bukowski)
     
  3. L'avatar di trale

    trale trale è offline SeniorMessaggi 13,867 Membro dal Feb 2015 #3

    Predefinito

    Cioè fammi capire, tu le hai proposto di andare in camera la prima volta adducendo come scusa il fatto che avevi le mani sporche del sudore dei suoi piedi?
    Mi è sembrato strano questo passaggio ...
     
  4. Rosadispine Rosadispine è offline Super ApprendistaMessaggi 532 Membro dal Sep 2016 #4

    Predefinito

    Per restare in tema, questa storia mi puzza un po'...😂Anche a me, come a Trale, non convince quel passaggio. E poi, non so, noto una certa compiacenza nel descrivere i dettagli che mi fa pensare a una persona che immagina queste cose nelle sue fantasie erotiche...Se così non fosse, e mi sbagliassi, chiedo venia
    Sempreecomunque likes this.
    Ultima modifica di Rosadispine; 13-04-2020 alle 14:45
     
  5. erendil erendil è offline JuniorMessaggi 1,531 Membro dal Dec 2016 #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da trale Visualizza Messaggio
    Cioè fammi capire, tu le hai proposto di andare in camera la prima volta adducendo come scusa il fatto che avevi le mani sporche del sudore dei suoi piedi?
    Mi è sembrato strano questo passaggio ...
    Tra l'altro glieli aveva massaggiati, dice lui, per "farla finire" di accennare a quanto fossero gonfi...
     
  6. L'avatar di Tristan22

    Tristan22 Tristan22 è offline PrincipianteMessaggi 73 Membro dal Mar 2020 #6

    Predefinito

    Vera o falsa, una bella storia che di legge volentieri :-)
    IsoldaCoeurDAnge likes this.
    Ultima modifica di Tristan22; 13-04-2020 alle 15:01
     
  7. erendil erendil è offline JuniorMessaggi 1,531 Membro dal Dec 2016 #7

    Predefinito

    A me ricorda alcune storie che si scrivevano sui giornali anni 80, in alcune sezioni che si chiamavano "privatissima" o qualcosa di simile. Erano anche ben scritte, devo dire, piene di particolari come questa. Se fossero vere o no non ce lo domandavamo, perchè già la suggestione creava un bell'effetto.
     
  8. L'avatar di Sempreecomunque

    Sempreecomunque Sempreecomunque è offline FriendMessaggi 2,714 Membro dal Sep 2015
    Località Italia
    #8

    Predefinito

    A me non torna nemmeno il passaggio in cui afferma che tornati in famiglia sono più sereni coi rispettivi e lei confida a lui che addirittura sfogarsi sessualmente la fa stare meglio col marito, e anche il fatto dei preservativi .. li porto ma poi non si mettono perché così è più bello.. boh.. ho notato anch'io quella certa compiacenza di cui parla Rosadispine.
    Però anche non fosse vero la descrizione rendeva molto bene.
     
  9. L'avatar di 5ht2807

    5ht2807 5ht2807 è online Super ApprendistaMessaggi 597 Membro dal Mar 2018 #9

    Predefinito

    Con tutto il rispetto.... ma solo a me ha fatto ridere il racconto di questa storia.? Non voglio essere inopportuna ma mi ha fatto proprio ridere 😅
    "Meglio un minuto ma felice che triste in eterno..."
     
  10. erendil erendil è offline JuniorMessaggi 1,531 Membro dal Dec 2016 #10

    Predefinito

    @5ht2807
    Credo che in modo educato ma gliel'abbiamo detto più o meno tutti...
    5ht2807 likes this.
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]