Traumi che portano insicurezze e paure.

Discussione iniziata da Sarakima97 il 18-07-2021 - 13 messaggi - 1102 Visite

Like Tree23Likes
  1. L'avatar di Sarakima97

    Sarakima97 Sarakima97 è offline PrincipianteMessaggi 32 Membro dal Jul 2021 #1

    Predefinito Traumi che portano insicurezze e paure.

    Mi sento in una prigione. E me ne sono resa conto quando mi sono trovata davanti a una scelta. Lasciare il mio compagno perché ormai abbiamo preso due strade diverse. Mi sono resa conto che la mia relazione piu che tale era dipendenza. Abbiamo iniziato con una relazione a distanza da ragazzi. Non ci potevamo vedere perche si doveva prendere un aereo ed eravamo minorenni. É stato il mio migliore amico, il mio compagno. La Mia adolescenza é stata traumatica. E lui c'era sempre. L'unico maschio con cui avevo stretto un legame davvero forte. Perche ero troppo timida per parlare con I maschi nella realta. Poi ho subito un trauma. Nessuno lo sa. Lui si. Questo e un forum e mi sento libera di dirlo. Sono stata violentata a 15 anni. Quella Notte sono tornata a casa a mezzanotte. Doveva pensare a me mia sorella. Che non lha fatto perche da 18 enne si e divertita con I suoi amici lasciandomi sola in un posto Che non conoscevo. Quando sono tornata lui era in chat, era mio amico in quel periodo. E gliel ho detto quello Che era successo. E lui ha Dato la colpa a me. Che non dovevo andare con Mia sorella. E quando te lo dice una persona di cui ti fidi ciecamente, te ne convinci. Non l ho detto a nessuno perche me ne vergognavo. E perche infondo mi sono convinta fosse colpa mia. Quel giorno potevo anche stare a casa ma volevo andare con Mia sorella perche raccontava sempre di quanto si divertiva. Mia madre ha acconsentito. E io da 15 enne ero felice di uscire la sera anche io. A 15 anni ero un po sfigatella. Ed ero innamorata del mio amico a distanza. Sognavo il primo bacio con lui. E non parlavo con I ragazzi perche in testa avevo solo lui. Quella sera ha rovinato tutto. Passano anni. E finalmente diventiamo una coppia. Ormai sono dipendente da lui. Ho paura degli uomini e mi ci tengo a distanza. Poi un giorno lui mi spezza. Ti immagini una persona, la conosci da cosi tanto tempo e pensi Che é buona e basta. Succede Che stiamo insieme a distanza. Lui ha avuto altre relaziono a distanza ma e vergine. Vuole Che entriamo piu in intimita. Che ci tocchiamo su skype. Lui ha 18 anni anche io. Ma non me la sento. Non mi sono mai toccata prima. Non sapevo come si faceva e non mi sentivo pronta. Ha iniziato a insistere. A dirmi Che lo avrei perso. Perche era ora Che si andasse avanti, non eravamo piu dei bambini. Pur di non perderlo ho acconsentito. E li mi sono divisa in due. Con lui non venivo, sempre finto. Un giorno lo faccio da sola Senza di lui. Lo immagino Soltanto e provo il mio primo orgasmo della Mia vita. Ed é stato bello ovviamente. Ho iniziato a sentirmi con altri. Sempre a debita distanza. Mi piaceva prendere il comando. Illuderli, ferirli. Pensavo solo a me. (Sempre cose a distanza). Poi la smetto perche non mi riconosco piu. Ho 19 anni e finalmente ci incontriamo. Ed ecco un altro trauma in arrivo. Prendo un aereo per andate da lui, super innamorata. Volevo farlo con lui, non vedevo l ora. Ma mi rifiuta. Non si sente pronto. Mi promette Che la prossima volta si starebbe sentito pronto. Torno a casa e il mese successivo riprendo l aereo e rivado da lui. Volevo cosi tanto farlo con lui. Pensavo. Lo faccio con lui e Sarà come la prima volta. Mi aiuterà a dimenticarmi di quella Notte. Magari fosse andata veramente cosi. É stata orribile. Mi ha preso da dietro e lo abbiamo fatto cosi. Neanche un bacio. Tutti quegli anni di relazione a distanza. Speranze, sogni. Mi sono spezzata. Ma sono anche rinata. Sono diventata *******. Ancora oggi glielo rinfaccio. E lui si sente in colpa. Era troppo agitato e non voleva che lo vedessi. Una parte di me l'ha perdonato un altra no. Comunque nonostante il mio vissuto lui rimane l unico con cui posso stare. Degli altri ho paura. Mi sono creata una maschera ma appena si supera il limite. Tipo se ci provano. Ho paura. Penso Che é piu forte di me. Del male Che potrebbe farmi. E penso Che se lascio il Mio compagno rimarrò sola a vita. SCUSATE LA LUNGHEZZA


     
  2. Adanyy Adanyy è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 2,579 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #2

    Predefinito

    In un altro 3D ti ho fatto una domanda che hai bypassato in toto: com'era e com'è il rapporto con i tuoi genitori?
    Sono stato per anni con una donna ben più grande di te, che non aveva praticamente mai avuto un rapporto con i genitori e questo, in età adulta, le ha causato dei profondi problemi relazionali come quelli che descrivi tu.
    Non sono un medico nè uno psicologo, ma se questo è il tuo problema e mi sembra di capire che lo sia, si chiama "dipendenza affettiva" (cosa che peraltro menzioni anche tu).
    Come tutte le dipendenze si può guarire, devi solo volerlo.
    Se vuoi fare due chiacchiere anche in privato scrivimi pure.
     
  3. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 11,480 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #3

    Predefinito

    Mi dispiace per quello che hai subito ma da come racconti il tuo ragazzo è uno per nulla empatico e stai vivendo una relazione tossica. Non posso credere che ha dato la colpa a te per aver subito uno stupro e non posso credere che tu stia e sia innamorata di un soggetto del genere. Dovresti cancellarlo dalla tua vita e risvegliarti e andare avanti. Hai 24 anni e ne puoi incontrare tanti altri di ragazzi, rimanere assieme a questo soggetto non farà che condannarti la vita e chissà quante cattiverie potresti subire. Ti consiglio di andare da uno psicologo, cercare aiuto e ripartire. Prima però chiudi definitivamente con lui. In bocca a lupo!
    Sarakima97 likes this.
    Ho vissuto come un guerriero. Sono morto come un dio. Dopo aver subito il più atroce dei sacrifici, mi è stata negata la libertà. Io, io sconfiggerò l’Olimpo. Io avrò la mia vendetta
     
  4. L'avatar di Soldatojoker

    Soldatojoker Soldatojoker è online FriendMessaggi 4,086 Membro dal Nov 2019 #4

    Predefinito

    Succede nei forum, succede che ti senti st ronzo a pensar male, succede quando c'è qualcuno che scrive che è malato terminale ma anche che scopa come un riccio e ti chiedi come faccia a farselo divertare duro con quel fardello emotivo sull'anima. Succede quando scrivono di violenze sessuali da una parte e dall'altra di una sessualità aperta, curiosa... quasi, verrebbe da dire, "serena", quando succede che nella tua vita hai conosciuto donne violentate e violate dove la sessualità era solo trauma, schifo e dolore.

    Strano e amazing mondo quello di Amando, che ti fa sentire st ronzo se ti viene da pensar male...
    Sarakima97 and Mielezenzero like this.
    Quando sarò vecchio mi pentirò dei miei peccati... non commessi
     
  5. L'avatar di Avatar64

    Avatar64 Avatar64 è offline JuniorMessaggi 2,209 Membro dal Jun 2021
    Località Italia
    #5

    Predefinito

    Sarakima,
    Stai scrivendo un romanzo a puntate ed ogni puntata è più brutta dell’altra.
    Naturalmente mi dispiace tantissimo per la violenza, che hai subito, per certa gente che commette un certo tipo di reati, ci vorrebbero pene molto più severe di quelle attuali.
    Detto ciò credo che abbia bisogno di parlare di tutti i tuoi problemi con un professionista qualificato, che ti potrà guidare con percorso terapeutico per superare certi blocchi psicologici, che ti porti dietro.
    La mia opinione personale, che potrà essere non condivisa, è che tu debba lasciare il tuo attuale compagno per iniziare un percorso per ritrovarti.
    In ogni caso e per qualsiasi scelta farai, ti auguro buona fortuna.
    Adanyy, Sarakima97 and Midnight77 like this.
    “Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui”(Ezra Pound)
     
  6. oltrepo oltrepo è offline FriendMessaggi 3,442 Membro dal Jul 2013
    Località pavia
    #6

    Predefinito

    Nella mia storia non centra il sesso ma il bullismo subito in adolescenza a causa del mio carattere chiuso e timido ero sempre stato visto come un tipo cupo e strano,preso in giro dalle ragazze,sia alle scuole medie che alle superiori ho subito bullismo,ricordo che alle superiore venne a trovare un altra classe un bullo e quando mi vide mi scarico dei pugni allo stomaco senza motivo, saltai il pranzo e voimitai, da allora mi chiusi sempre piu e lasciai le scuole, da quella volta la timidezza si trasformo in fobia sociale non usci piu di casa per piu di 10 anni per paura di incontrare i bulli
    il bullismo ha lasciato i danni e segni li senti ancora a 47 anni
     
  7. Night_Wish Night_Wish è offline BannedMessaggi 531 Membro dal Jul 2021 #7

    Predefinito

    Non so ma c'e qualcosa che non quadra nei tuoi diversi thread... racconti di questa sessualità aperta e curiosa,un compagno che lo fa 3 volte in settimana e tu frustrata,ma sembrate comunque una coppia affiatata e serena..ma qui in questo thread parli di violenze passate,della tua prima volta con lui deludente...proprio una storia diversa...in altro thread ancora di lui che ha fantasie strane con il manga...leggiti i vari thread che hai scritto...c'è molta confusione...confusione che trasmetti...io non so più cosa credere...sembra che fossero varie persone a scrivere...
    Sarakima97 likes this.
    Ultima modifica di Night_Wish; 19-07-2021 alle 12:57
     
  8. Adanyy Adanyy è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 2,579 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #8

    Predefinito

    Il vero problema sta emergendo... i precedenti 3D lo hanno pian piano fatto affiorare.
    Erano semplicemente la punta dell'iceberg.
    Sarakima97 likes this.
    Ultima modifica di Adanyy; 19-07-2021 alle 12:55
     
  9. L'avatar di Avatar64

    Avatar64 Avatar64 è offline JuniorMessaggi 2,209 Membro dal Jun 2021
    Località Italia
    #9

    Predefinito

    Oltrepo,
    Mi dispiace per quello che hai passato, purtroppo questo mondo è pieno di farabutti.
    Mi auguro che per te ora le cose vadano meglio, i miei consigli, per quello che valgono, sono:
    non arrenderti mai, perché se ti arrendi hanno vinto loro;
    di non vivere nella paura, perché altrimenti morirai ogni giorno;
    vivi la tua vita senza timori ed avrai vinto tu e non loro.
    “Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui”(Ezra Pound)
     
  10. L'avatar di SilentScream

    SilentScream SilentScream è offline Super FriendMessaggi 5,120 Membro dal Dec 2017 #10

    Predefinito

    Mi costa davvero molto scrivere questo post e mi immagino il tuo turbamento nel mettere nero su bianco un evento simile.

    Prima di tutto: non è colpa tua.
    Colpevolizzare la vittima è la cosa più vile che si possa fare, mi fa venire il voltastomaco il tuo ragazzo (e mi fermo qui).

    So che per te sarà difficile, ma sforzati di trovare un aiuto per questo, anche se ti sembra di averlo "superato".
    Uno psicologo, un gruppo di sostegno...credimi parlare e non sentirti sola, vedrai certi schermi ricorrenti e non ti sentirai un alieno.
    Non è colpa tua, anche se ti sei sentita così, anche se ti hanno detto così...puoi essere stata incauta, ma è quello schifoso che ti ha fatto del male, non sei stata tu a volerlo ok?

    Il tuo rapporto con il sesso è squilibrato, prima quanto non ti sentivi di fare qualcosa quella m3rda alias il tuo ragazzo, ti pressava incurante del tuo blocco, ti ha "obbligato" facendo leva sul senso di colpa, se non lo fai mi perderai...altra dimostrazione di quanto non capisca un azzo e faccia schifo umanamente parlando.
    Posso capire che hai sviluppato questa convinzione di doverlo fare sempre e comunque per proteggerti(almeno io ci leggo questo dietro)...se sei tu che ti offri, non ti può recriminare nulla, se ti offri non devi neanche dire no e visto il trauma, suppongo, che tu così non abbia paura...visto che quando hai detto no, non è servito.

    Mi sento, davvero col cuore, di diri fatti aiutare perché è una relazione sbagliata e non c'è una sola ragione per cui tu debba restare sola a vita...capisco la paura, ma non sei da sola.
    Sta solo a te trovare la forza di superare tutto questo e imparare a relazionarti in modo più sano e non con queste paure.

    Mi dispiace se ti ho turbata, ma spero che tu possa lasciarti presto alle spalle questo brutto capitolo...non hai niente di cui vergognarti ricordatelo.
    Un abbraccio sincero