Troppi chilometri...come superarla?

Discussione iniziata da naty89 il 11-05-2018 - 21 messaggi - 1398 Visite

Like Tree6Likes
  1. naty89 naty89 è offline PrincipianteMessaggi 28 Membro dal May 2018 #1

    Predefinito Troppi chilometri...come superarla?

    Buongiorno ragazzi,

    Sono nuova su questo forum, ho pensato di iscrivermi perchè leggendo alcuni post e commenti mi è sembrato che sia popolato da persone più intelligenti e sensibili rispetto alla media dei forum di questo tipo

    Cerco di raccontarvi la mia storia, magari qualcuno di voi ha vissuto una situazione simile e/o ha consigli utili al riguardo.

    Vivo in Spagna ormai da due anni e a dicembre scorso ho conosciuto un ragazzo colombiano che da subito mi è piaciuto moltissimo. La cosa è stata immediatamente reciproca.
    Purtroppo è iniziata già a distanza perchè lui viveva a Milano, dove lavorava. Sapevo dall'inizio che lui a fine Aprile sarebbe dovuto ripartire per il Sudamerica per motivi lavorativi. Nonostante sapessimo entrambi che la cosa non aveva futuro per via della distanza oceanica, in quei 5 mesi abbiamo deciso di vivercela il più possibile, perchè entrambi siamo fatti così. Con questo non sto dicendo che mi pento, anzi. Rifarei tutto quello che ho fatto.

    Ci siamo visti più che potevamo in giro per l'Europa, sempre nei weekend perchè entrambi lavoravamo e studiavamo. Inutile dire che è stato un idillio. Nonostante sia grandicella (28 anni), ammetto che è stata la prima persona nella mia vita che mi abbia colpito in tutto e per tutto.
    Mi sono innamorata diverse volte, eppure ogni volta non ero mai convinta al 100% della persona oggetto dei miei sentimenti. C'era sempre qualche pecca. Molte volte si trattava di differenze caratteriali, altre volte di divergenze nel modo di intendere le relazioni, altre ancora non c'era lo stesso coinvolgimento da tutte e due le parti.

    Invece con questo ragazzo ho avuto per la prima volta una sensazione di completezza. Mai mi ero sentita in questo modo prima, con nessuno. Quando ero insieme, dovunque fossimo, non avrei voluto essere in nessun altro posto al mondo. C'era una fortissima attrazione fisica, feeling a livello di ironia, complicità, somiglianza nella maniera di vedere la vita e le relazioni, spirito di avventura, qualche differenza caratteriale, ma le giuste differenze che rendono due persone compatibili e le completano.

    Purtroppo ci siamo dovuti separare e so che al 99% si tratta di una separazione definitiva. La distanza è troppa ed inevitabilmente, non vedendoci per tanto tempo, tutto andrà affievolendosi fino a perdere forse completamente i contatti. Mi sento morire al pensiero, credo che lui sia forse la persona più eccezionale che abbia conosciuto in tutta la mia vita. E' stato davvero un miracolo esserci incontrati e avere avuto la fortuna di essere ricambiata da una persona come lui.

    Vi scrivo perchè davvero non so come affrontare la situazione nè a livello emotivo nè a livello pratico.

    A livello emotivo passo da momenti in cui ho una strana tranquillità derivata dalla consapevolezza che lui C'E', anche se molto lontano da me. Altri momenti in cui avverto un forte senso di disperazione e perdita e in cui vengo assalita da tutta l'enormità delle difficoltà di un seguito.
    Le attenuanti sono che ero mentalmente preparata da mesi alla sua partenza, che non ho rimpianti o rimorsi perchè so che ce la siamo vissuta per quanto possibile, e la consapevolezza che i miei sentimenti erano ricambiati.
    Dall'altra mi manca moltissimo e mi spaventa la prospettiva di vivere con lo spettro di lui per molto molto tempo. Sono convinta che dopo aver conosciuto una persona come lui dovrà passare molto molto tempo prima che io possa interessarmi a qualcun altro.
    Non voglio neanche cadere nel tranello di proiettare su di lui le mie frustrazioni finendo per odiarlo e per contaminare il ricordo di una storia che è stata (nonostante l'inevitabile epilogo) molto bella e positiva per me, matura e sana.

    Anche a livello pratico non so bene come comportarmi. Ci stiamo sentendo ma ovviamente molto meno rispetto a quanto facevamo prima e a quanto vorrei. Non so se sia meglio troncare o lasciare le cose così. Continuare a sentirci con la consapevolezza che questo contatto diventerà sempre più fievole mi fa stare già male e non riesco a godere dei momenti in cui ci sentiamo. Dall'altra parte quando non ci sentiamo per diversi giorni di fila sto male perchè penso che lui si stia già allontanando. Non riesco a vivere serenamente la comunicazione.
    In più lui mi ha invitato ad andare a trovarlo da lui ma ovviamente non si tratterebbe di un incontro a breve termine (anche per motivi economici e organizzativi). E oltretutto non so se rivederci per una vacanza potrebbe giovare o piuttosto peggiorare le cose, dato che in concreto si tratterebbe solo di una vacanza, non della soluzione al problema.
    Aggiungo che lui non mi sembra una persona che rimane nel posto dove è nata e cresciuta per tutta la vita, quindi non escludo che lui possa trasferirsi ancora (e neanche lui lo esclude), dato che per lavoro ne ha la possibilità. Però per il momento è appena tornato a casa e non se ne parla, ed inoltre non posso nemmeno vivere con la speranza che lui torni e con il rischio che non succederà mai.

    Scusate per il papiro e ringrazio in anticipo chi mi risponderà.


     
  2. L'avatar di Maggiolo

    Maggiolo Maggiolo è offline FriendMessaggi 3,032 Membro dal Feb 2013
    Località Milano
    #2

    Predefinito

    Ciao,

    non mi sento di darti consigli, vorrei solo fare qualche considerazione quasi sottovoce: la tua è una storia a che mi ha fatto pensare ad una che ho avuto io ormai qualche anno fa; anch'io con qulla ragazza sentii lo stesso sentimento di completezza che avevi sentito tu, e ti dico, avevo 10 anni più di te, giusto per rendere l'idea di come è difficile vivere determinati sentimenti e determinate emozioni; anche noi vivevamo distanti, anche se molto meno che te e lui, e un paio di volte ci siamo visti proprio in Spagna, che è un Paese che mi ha sempre affascinato tantissimo; la nostra storia non è durata molto, però è stata bellissima e mi ha regalato molte più emozioni positive di altre mie precedenti che sono durate per anni. Ho provato la felicità, quella vera. Toccavo il cielo con un dito.
    Alla fine lei se ne è andata, e devo dire che a distanza di 5 anni non ho più cercato di costruire nulla con una donna, anzi, difficilmente mi capita di interessarmi a una donna perchè, dopo avere toccato la felicità, mi risulterebbe veramente difficile accontentarmi di qualcosa che molto ma molto difficilmente potrebbe regalarmi le stesse emozioni. A te auguro tanta fortuna,e che tu possa essere più fortunata di me.
    Luce_Ombra and Ivanhoe89 like this.
     
  3. naty89 naty89 è offline PrincipianteMessaggi 28 Membro dal May 2018 #3

    Predefinito

    Ciao Maggiolo, mi dispiace molto per la tua storia. Non so se la tua sia finita solo per ragioni di distanza o se c'erano stati ulteriori impedimenti. Purtroppo per alcune persone (nello specifico noi haha) è evidentemente molto difficile trovare la sintonia perfetta. Non so se sia un bene o un male averla trovata, a questo punto.
     
  4. L'avatar di Maggiolo

    Maggiolo Maggiolo è offline FriendMessaggi 3,032 Membro dal Feb 2013
    Località Milano
    #4

    Predefinito

    Ciao Naty, in realtà non è finita per questioni di distanza ma per una serie di incomprensioni sorte tra di noi nell'ultimo periodo quando mia mamma ha iniziato a stare poco bene; ma per noi fino a quel momento, il fatto che vivessimo distanti, se è vero che da un lato non ci permetteva di vederci spesso, dall'altro quando ci vedevamo, oltretutto in città spesso diverse, stavamo talmente bene che l'attesa di rivederci la volta successiva diventava essa stessa un piacere. Riguardo al discorso della sintonia perfetta hai centrato il punto; se hai la fortuna di trovarla ma dopo tutto finisce con quella persona, poi è veramente molto difficile ritrovarla con un altra; forse è solo un mio difetto, il mio modo di pormi di fronte a questo tipo di discorso che deriva, come si suol dire, dalla mia "forma mentis", ma finora l'ho vissuta così..
     
  5. roma_amor roma_amor è offline JuniorMessaggi 1,078 Membro dal Dec 2015 #5

    Predefinito

    le storie a distanza funzionano quando ci si vede 2-3 volte al mese o quando la situazione è temporanea.

    all'inizio sembra tutto perfetto ma prima o poi uno dei due conoscerà un'altra persona e addio per sempre.

    anzi forse è proprio la distanza che ti fa percepire l'altro come perfetto, la quotidianità invece cambia tutto.

    è facile essere perfetti da lontano.
    rosablu1972 likes this.
     
  6. naty89 naty89 è offline PrincipianteMessaggi 28 Membro dal May 2018 #6

    Predefinito

    Ciao roma_amor! Hai ragione sul fatto che le storie a distanza, soprattutto così tanta distanza, non funzionano, e infatti non è che noi due abbiamo una storia se ne potrebbe forse parlare se lui tornasse da queste parti, ma per ora è troppo presto stabilire se succederà o meno...
    Sono anche d'accordo sul fatto che uno dei due potrebbe presto o tardi conoscere un'altra persona.
    Non sono invece troppo d'accordo sul fatto che la distanza rende tutto perfetto. E' vero che vedendosi poco si prende solo il buono l'uno dell'altro, ma ti garantisco che ho avuto delle altre "relazioni" a distanza in passato e nonostante i chilometri mi rendevo perfettamente conto quando c'erano dei punti oscuri e delle incompatibilità di carattere e/o di vedute. Nonostante questo erano esperienze ovviamente molto piacevoli, tutto come una luna di miele, però alcune cose si avvertono anche vedendosi poco
     
  7. L'avatar di Maggiolo

    Maggiolo Maggiolo è offline FriendMessaggi 3,032 Membro dal Feb 2013
    Località Milano
    #7

    Predefinito

    @ Romaamor: ogni storia è diversa dall'altra; è facile essere perfetti a distanza ma, rilancio: è anche facile essere perfetti quando si abita vicini ma ognuno a casa propria.. O ancora, è facile essere perfetti, ridere, scherzare, fare i brillanti quando nella vita le cose vanno bene, meno quando ti ritrovi con dei problemi veri e tentare di risolverli..

    Su una cosa però sono assolutamente d'accordo: all'inizio sembra tutto perfetto, poi la quotidianità cambia tutto..
    Ivanhoe89 and naty89 like this.
     
  8. AAMOOREE AAMOOREE è offline PrincipianteMessaggi 71 Membro dal Feb 2008 #8

    Predefinito

    Se è amore, allora troverete il modo di ritornare assieme, se non è amore, non è una gran perdita.
     
  9. L'avatar di bagheerha

    bagheerha bagheerha è offline JuniorMessaggi 1,226 Membro dal Jun 2011 #9

    Predefinito

    Sono d'accordo con tutti gli altri, anche per me non è facile trovare una persona con cui stare bene al 100% e finora non l'ho trovata! Non è da tutti adattarsi o modellarsi o farsi andare bene qualcuno ... da molti ma non da tutti!! Se senti che per te questa persona è la persona della vita...io proverei a buttarmi..perchè non ti sposti tu vicino a lui? Come si evolverà lo vedrai solo strada facendo ma non vorrei vivere tutta la mia vita col rimpianto di essermi lasciata sfuggire l'amore di una vita...se così non fosse, sarebbe comunque facile tornare al punto "prima di lui" ma io per lo meno cercherei di non ignorare la prospettiva del provarci...
    allora forse avrei potuto anche amarti, davvero! E adesso invece non ci credo più! non credo più a niente! E la mia vita non l'arrischio più, per nessuno e per niente....
     
  10. naty89 naty89 è offline PrincipianteMessaggi 28 Membro dal May 2018 #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bagheerha Visualizza Messaggio
    Sono d'accordo con tutti gli altri, anche per me non è facile trovare una persona con cui stare bene al 100% e finora non l'ho trovata! Non è da tutti adattarsi o modellarsi o farsi andare bene qualcuno ... da molti ma non da tutti!! Se senti che per te questa persona è la persona della vita...io proverei a buttarmi..perchè non ti sposti tu vicino a lui?
    Ciao Bagheerha! Io non arriverei a dire che è amore perchè per quello ci vuole più tempo e purtroppo non abbiamo avuto la possibilità di viverci tanto da arrivare a parlare di amore. Però si, c'è stato un innamoramento sicuramente, da entrambe le parti. Avvicinarsi a lui è abbastanza difficile per me, essendo laureata in legge non saprei davvero cosa fare in Colombia e mi sembra prematuro valutare un trasferimento. Quello che si potrebbe fare è cercare di avvicinarci qualche altra volta facendo qualche viaggio insieme, ma anche quello non è poco complicato. Per esempio ad agosto e settembre io sarei libera ma lui lavora, perchè lì le stagioni funzionano diversamente. Dovrei andare io da lui ma ad agosto ed inizio settembre i costi del viaggio (che già normalmente sono altissimi), sono inavvicinabili e sinceramente non me lo posso permettere. Dovremmo provare ad organizzare qualcosa più in là sempre ferie e prezzi permettendo. Avevo pensato di organizzare per le vacanze di Natale, prenotando ora forse non dovrebbe essere troppo caro. Però fare programmi così a lungo termine nella situazione in cui ci troviamo è azzardato. Ho paura che in questi sei mesi lui potrebbe conoscere qualcun'altra e cambiare idea :/
    Insomma l'idea di rivederci c'è, il problema è logistico.
    A me basterebbe avere un biglietto aereo in mano e sapere di rivederlo, non importa se tra sei mesi, ma per i motivi che ti ho detto è difficile prenotare ora
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]