Trovare un amore, oggi, perché è tanto difficile?

Discussione iniziata da babi79 il 18-12-2015 - 139 messaggi - 18479 Visite

Like Tree113Likes
  1. babi79 babi79 è offline Super ApprendistaMessaggi 886 Membro dal Jul 2012 #1

    Predefinito Trovare un amore, oggi, perché è tanto difficile?

    Vi pongo questa domanda, perché proprio oggi ne parlavo con una mia collega single e perché in passato è capitato molte volte anche a me.
    Perché al giorno d'oggi è così difficile trovare un uomo che ci ami , con cui costruire una vita insieme ed una famiglia?
    La domanda non la pongo per me, perché sono impegnata ( ma dopo anni e anni di solitudine) ma per quelle persone che conosco e che, superati i trenta ( alcuni anche i quaranta) si ritrovano soli pur essendo ragazzi e ragazze simpatici e carini. Parlando della condizione femminile ( la maschile non la conosco ma penso non sia molto diversa), un tempo non si andava troppo sul sottile. Intendo per esempio all'epoca dei nostri genitori.... si usciva, si andava a ballare, si formavano le coppie, ed era raro trovare chi a 30 anni era ancora single: a quell'età c'erano minimo uno o due marmocchi e un matrimonio alle spalle ( che spesso più di oggi era duraturo, non sempre ma quasi) .
    Oggi uomini e donne hanno più pretese.
    Una persona gentile, intelligente, simpatica, magari pure non brutta, raramente viene avvicinata da una persona dell'altro sesso. Almeno che , probabilmente, uno ci sappia particolarmente fare, sia disponibile ai flirt, abbia una cura particolare nel vestire, sia sensuale ecc
    Non so esattamente cosa ci voglia per fare colpo su di un'altra persona. Non so cosa faccia scattare la chimica. Ci sono persone particolarmente fortunate, che escono da una storia e ne iniziano facilmente quasi subito un'altra. Ci sono persone che, se pur con tutti i requisiti al posto giusto, restano single per tanto e tanto tempo. Perché questo secondo voi? Cosa hanno queste persone che manca? Semplicemente hanno avuto sfortuna?


     
  2. L'avatar di romantico_deluso

    romantico_deluso romantico_deluso è offline JuniorMessaggi 1,291 Membro dal Jun 2014
    Località Bletchley Park
    #2

    Predefinito

    Perché si é egoisti e si bada più all'apparenza che all'essenza delle persone e dei sentimenti
     
  3. ameliadespel ameliadespel è offline BannedMessaggi 8,015 Membro dal Nov 2015
    Località italia
    #3

    Predefinito

    perdonami, ma cosa ti fa pensare che matrimoni più duraturi fossero in realtà matrimoni felici?

    sai quante persone dell'età dei miei si facevano allegramente le corna? ora c'è più celta, più libertà e noi donne siamo diventate più esigenti. poi, tutto il resto è questione di momenti, basta incontrre la persona giusta al momento giusto.
     
  4. L'avatar di Navigatore1

    Navigatore1 Navigatore1 è offline Super FriendMessaggi 6,278 Membro dal Apr 2015
    Località Torino
    #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da babi79 Visualizza Messaggio
    Oggi uomini e donne hanno più pretese.
    La risposta è nella domanda
    Dr.jena likes this.
     
  5. grigia29 grigia29 è offline BannedMessaggi 8,410 Membro dal Dec 2012 #5

    Predefinito

    Sono d accordo.con romantico.xche oggi tutti gli uomini sono egoisti e credono.di meritare di meglio di quello hanno vicino.
     
  6. grigia29 grigia29 è offline BannedMessaggi 8,410 Membro dal Dec 2012 #6

    Predefinito

    In realtà non siamo noi donne a essere le piu esigenti.secondo focus 2015 sono gli uomini a non volersi accontentare.
     
  7. L'avatar di Herbie

    Herbie Herbie è offline ApprendistaMessaggi 270 Membro dal Aug 2015 #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da grigia29 Visualizza Messaggio
    In realtà non siamo noi donne a essere le piu esigenti.secondo focus 2015 sono gli uomini a non volersi accontentare.
    Fonte autorevolissima.

    Considerando il numero di zotici e cessi che copulano, credo che una persona (uomo o donna) simpatica e intelligente può tranquillamente trovarsi un'altra persona con cui stare bene. Chiaro che se passano il tempo in casa come nerdoni dietro a videogiochi e calcio non puoi pretendere molto. Non vengono a suonarti al campanello. Forse è questo che è cambiato, oltre a una miriade di slogan su cosa è "uomo" e cosa è "donna" che hanno complessato tantissimo l'essere umano
    Ultima modifica di Herbie; 18-12-2015 alle 21:32
     
  8. polinares polinares è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 954 Membro dal May 2014
    Località Roma
    #8

    Predefinito

    Sono successe almeno un paio di cose, rispetto alle epoche passate:
    1) c'è possibilità di incontrare molte, ma molte più persone di prima (sia via internet, sia con tutte le occasioni mondane a portata di tutti, più o meno abbienti, sia con la possibilità di conoscere gente veramente da ogni dove).. Quindi che fai, ti accontenti subito? C'è sempre l'idea utopistico-romantica che esista l'anima gemella, quindi ci si mantiene sempre poco impegnati per continuare a cercarla
    2) le donne hanno più indipendenza economica. All'epoca dei miei già era iniziata, ma adesso nessuno si sogna di dire a una donna che si deve trovare un compagno per trovarsi un posto nella società e non gravare sulla famiglia. Fondamentalmente adesso c'è anche meno stigmatizzazione dell'essere single, quindi ci si rimane senza troppi problemi se non si trova qualcuno di abbastanza soddisfacente

    Poi che alcune persone escano ed entrino nelle relazioni con l'agilità di un'anguilla mentre altre vanno a velocità di lumaca l'ho osservato pure io. Non penso sia solo fortuna, è proprio un atteggiamento che i primi hanno e ai secondi manca
     
  9. Alex85Sa Alex85Sa è offline BannedMessaggi 11,994 Membro dal Jul 2011
    Località Salerno
    #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da babi79 Visualizza Messaggio
    Perché al giorno d'oggi è così difficile trovare un uomo che ci ami , con cui costruire una vita insieme ed una famiglia?
    hai mescolato così tanti argomenti in una sola frase che bisognerebbe parlare di 50 anni di storia italiana per poter dare, forse, una risposta sensata.

    È inutile parlare d'amore e della possibilità di creare una famiglia, sono due argomenti che non vanno di pari passo, OGGI.
    Posso amarti ma non posso comprarmi una casa, tirar su 3 bambini e assicurargli una vita/futuro decente. (Ciao Gigetta)

    Così come è inutile paragonare OGGI a quello che accadeva ieri. Prima si trovava il partner di turno, lo si frequentava e ci si sposava molto giovani. C'erano possibilità economiche decisamente differenti che ti permettevano una certa garanzia, sacrifici compresi, sia chiaro... ma da qui a parlare di coppie che si amavano credo ce ne voglia. Almeno io non vedo questa grande felicità nelle famiglie datate (parlo di 50/60enni, escluse quelle di nonni/bisnonni che hanno provato la vita in guerra e quindi apprezzavano la vita in maniera totalmente differente rispetto ad oggi.
    a tal proposito quoto questo, grande verità:
    Citazione Originariamente Scritto da ameliadespel Visualizza Messaggio
    sai quante persone dell'età dei miei si facevano allegramente le corna?

    Parti dal presupposto che la generazione attuale, totalmente in balia dei social network, non sa cosa significa corteggiare o farsi spazio nel cuore/mente di qualcuno faccia a faccia. I social sono tutto, basta vedere quanta gente preferisce chiedere "foto" anziché "ci facciamo una chiacchierata a voce". Del resto una persona la si classifica interessante o meno dal primo impatto. Anche io, ad esempio, lì dove c'è stato internet come fonte di conoscenza ho dato sempre prima la precedenza ad un "contatto umano", telefonate, skype (anche se parzialmente virtuale) a quello dell'aspetto fisico.
    Chi non VIVE una persona non può neanche parlare di amore. Amore che invece viene nominato così tante volte per le cose più banali.

    Evito di dar peso a chi parla di egoismo, pretese ed altro in quanto sono i primi che rifiuterebbero relazioni senza neanche conoscere a fondo le persone interessate. Del resto è facile dire "voglio conoscere qualcuno nel profondo, sapere di lui il più possibile" e poi voltar le spalle a qualcuno che non ti piace così, a tatto. così come sono i primi a mettere in risalto l'aspetto fisico, volendo conoscere l'altro prima fisicamente e poi intellettualmente.

    Riguardo all'avvicinare persone "apparentemente" interessanti (perché è apparenza, non certezza) è lo stesso discorso dei social. Molte menti sono totalmente bloccate al concetto "esporsi - conoscere - farsi conoscere" in quanto vince il concetto "non si avvicina lui, non è interessato quindi che faccio a fare il primo passo". Oppure perché se non accetta l'invito a cena da un perfetto sconosciuto si pensa che non ci sia interesse e basta. (per molti il primo invito viene dopo il "ciao".. cosa strana ma al quanto vera) Discorso non valido per chi ci prova con il 100% delle persone tanto per lui comportarsi in tal modo è sensato.. anche se mette in evidenza una totale mancanza di interesse specifico in quanto una "femmina" vale l'altra.



    Personalmente, per interessarmi ad una persona devo parlarci molto e sopratutto vivere la sua quotidianità, e farmi vivere a mia volta. Credere in ciò che si vede in un appuntamento è abbastanza futile, è grosso modo una finzione. Quindi entra in gioco la pazienza, il non essere assillanti, unici. Cosa che, anche qui, molti non hanno proprio capito. In quanto vogliono tutto subito. E il voler tutto subito ti impedisce di capire con chi hai a che fare.

    Io credo che trovare l'amore non sia difficile se si seguono un minimo le regole per una buona conoscenza. Il problema appunto è quello, ovvero che la gente non sa più conoscersi.
    Ultima modifica di Alex85Sa; 19-12-2015 alle 03:42
     
  10. Dr.jena Dr.jena è offline BannedMessaggi 3,920 Membro dal Nov 2015
    Località Toscana
    #10

    Predefinito

    Perchè? perchè una volta la gente, soprattutto le ragazze si sposavano per poter uscire dalle "grinfie" di una famiglia che le controllava più che adesso.... Poi magari si ritrovavano infognate in matrimoni, che era vergogna sciogliere, dove lui faceva quello che voleva come e quando voleva che si era trovato una colf con bonus che diventava la fattrice per la continuazione della sua genìa. Oggi è l'eccesso opposto.....le ragazze..... E chi le controlla più.. Neppure la buoncostume visto come vanno (non) abbigliate... Non hanno più bisogno di scuse, quali l'innamoramento per darla via.... Se da una parte questo è un bene... Come sempre, per l'italia si è passate dalla repressione, all' uso.... E all' abuso nel corso di 20 (ed esagero) anni. Abbiamo fatto quello che mio nonno chiamava "fare gli svedesi senza nulla nel mezzo" ... Ovvero siamo passati dall' uccidere la moglie a causa delle corna (e passarla liscia) al "si... Sta con me ma..... La da anche a...." senza un vero back ground nel mezzo. Di contro gli uomini "di adesso" i venti/trentenni .... Che sento sempre più spesso chiamare "ragazzi".. Quando una volta a venti anni si avevano un paio di figli e si moriva al grido di "viva l'italia"... (bene male??? boh) questi ragazzi hanno una vita non in salita.... Giocano come ragazzini... Calcetto...palestra... Videogiochi.... Amiche e amici simili.... "gnagna " facile.... Plurima (vista la voglia di divertirsi delle coetanee...... Ma chi te lo fa fare di sposarti e trovare la principessa azzurra?? di contro le donne sono diventate più esigenti, complice il bombardamento mediatico, complice il fatto di essere "ragazzi fino a trent'anni" e quindi quelle esigenze che una volta erano a 15/18 anni trovare quello (bellobravobuonointelligentericco) adesso si sono spostate a 30 /35 anni complice quanto sopra, con l'aggiunta di "non deve stressare, mi deve mantenere, non mi controlli, mi lasci i miei spazi, mi lasci le mie amiche, le mie vacanze e che se ne freghi se amici e ex trombamici ancora mi messaggiano, e sia contento dei like su fb quando mostro il ****" ho volutamente esagerato ... Comunque da quello che si vede... E qui non esagero... Molte volte si rimane adolescenti fino a trent'anni.... Complici le mamme.....un benessere eccessivo, giocato anche sui debiti.... E soprattutto c'è stata una inversione di ruoli.... In maniera esagerata
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]