Un universo del tutto nuovo per me!

Discussione iniziata da LoSvedese il 16-07-2010 - 6 messaggi - 3148 Visite

  1. LoSvedese LoSvedese è offline ApprendistaMessaggi 453 Membro dal Apr 2010 #1

    Predefinito Un universo del tutto nuovo per me!

    E' da un po' di mesi che sono uscito dal tunnel delle paranoie e altri problemi con me stesso (quelli che mi hanno seguito qui sul forum già lo sapranno - da quando avevo 14 anni fino a poco tempo fa, e son decisamente oltre i 25) e devo dire che sono fanciullescamente sorpreso dal mondo dei rapporti tra uomini e donne. Vi dico che sapevo delle delusioni d'amore, 2 di picche, infamate e crudeltà, (amici, compagni di scuola, ecc.) ma per fortuna/sfortuna ne sono rimasto fuori a causa dei **** miei. Beh, quando i **** sono finiti, altri sono cominciati! ovviamente ho cominciato a prendere contatti con il mondo femminile, 'abruttito' dal mio passato ma ingenuo come un tacchino vivo in una macelleria - in questa nuova dimensione! anch'io all'inizio ne ho prese di batoste pesanti, talune me le son create da solo (i miei scleri che ora si stanno evolvendo in una finesse sconcertante-**** per l'interlocutore), non sono più tanto dipendente dall'affetto che voglio e chi mi manca terribilmente (tento di farlo vedere il meno possibile). Per fortuna non vedo più tanti complotti contro di me, ma riesco a intravedere la maggior parte di essi. Un'altra cosa importante, che mi fatto crescere l'autostima anche se molti si scandalizzeranno. Un paio di mesi fa ho incontrato un'amica che non vedevo da tanto tempo. Siamo andati a prendere il caffè e tra bla bla bla vari a un certo punto mi fa 'ma poi (nome) l'hai più rivista?' 'perchè avrei dovuto rivederla'.... Si tratta di un episodio di un paio di anni fa (all'apice delle mie feroci paranoie), insomma sono uscito con una tipa alla quale piacevo. E questo lo sapevano tutti tranne me (e anche una ragazza più che decente, da leccarsi i baffi per intenderci). Io ero troppo occupato dalle mie paranoie e al secondo appuntamento, quando, ormai disperata per la mia non reattività, ha cercato il contatto fisico - le manine col pretesto di trascinarmi via da una situazione ironicamente pericolosa - e le mie paranoie odiavano il contatto fisico - le ho tirato via con un bel 'ma vai a ***** ' lei di certo non sapeva delle mie paranoie e dopo un paio di anni (schiarita mentale + conferma dell'amica) io mi sono sentito da dio (in pratica la tipa si è sentita un cesso per 6 mesi). Per farla breve, ho fatto sentire una bona una ****! a questa notizia mi sono sentito benissimo (ho detto già prima che vi scandalizzerete). Io che riesco a far stare male una gnocca! (e chissà quante altre!). Allora di conseguenza posso anche averla, una ragazza! comunque, sto ancora pagando l'inesperienza, anche se non tanto come agli inizi. Ciò che mi da vantaggio è il mio corpo (sto per entrare tra i pro nel culturismo, questione di mese o 2), il svantaggio sta nel cervello e nella sua incapacità di usare la cattiveria di una volta in senso positivo in questo campo di battaglia, dove non vi è nè giustezza ne lealtà ne onore! non lo so, cosa sto chiedendo o cosa voglio sentire. Prendetela come una mia parziale 'confessione'. Ciao, losvedese


     
  2. LoSvedese LoSvedese è offline ApprendistaMessaggi 453 Membro dal Apr 2010 #2

    Predefinito

    Protesto vivamente. Alla pubblicazione tutti i a capo e la maggior parte delle maiuscole scompaiono!

    Mi quoto (come sempre).

    E' da un po' di mesi che sono uscito dal tunnel delle paranoie e altri problemi con me stesso (quelli che mi hanno seguito qui sul forum già lo sapranno - da quando avevo 14 anni fino a poco tempo fa, e son decisamente oltre i 25) e devo dire che sono fanciullescamente sorpreso dal mondo dei rapporti tra uomini e donne.

    Vi dico che sapevo delle delusioni d'amore, 2 di picche, infamate e crudeltà, (amici, compagni di scuola, ecc.) ma per fortuna/sfortuna ne sono rimasto fuori a causa dei **** miei. Beh, quando i **** sono finiti, altri sono cominciati! ovviamente ho cominciato a prendere contatti con il mondo femminile, 'abruttito' dal mio passato ma ingenuo come un tacchino vivo in una macelleria - in questa nuova dimensione! anch'io all'inizio ne ho prese di batoste pesanti, talune me le son create da solo (i miei scleri che ora si stanno evolvendo in una finesse sconcertante-**** per l'interlocutore), non sono più tanto dipendente dall'affetto che voglio e chi mi manca terribilmente (tento di farlo vedere il meno possibile). Per fortuna non vedo più tanti complotti contro di me, ma riesco a intravedere la maggior parte di essi.

    Un'altra cosa importante, che mi fatto crescere l'autostima anche se molti si scandalizzeranno. Un paio di mesi fa ho incontrato un'amica che non vedevo da tanto tempo. Siamo andati a prendere il caffè e tra bla bla bla vari a un certo punto mi fa 'ma poi (nome) l'hai più rivista?' 'perchè avrei dovuto rivederla'.... Si tratta di un episodio di un paio di anni fa (all'apice delle mie feroci paranoie), insomma sono uscito con una tipa alla quale piacevo. E questo lo sapevano tutti tranne me (e anche una ragazza più che decente, da leccarsi i baffi per intenderci). Io ero troppo occupato dalle mie paranoie e al secondo appuntamento, quando, ormai disperata per la mia non reattività, ha cercato il contatto fisico - le manine col pretesto di trascinarmi via da una situazione ironicamente pericolosa - e le mie paranoie odiavano il contatto fisico - le ho tirato via con un bel 'ma vai a ***** ' lei di certo non sapeva delle mie paranoie e dopo un paio di anni (schiarita mentale + conferma dell'amica) io mi sono sentito da dio (in pratica la tipa si è sentita un cesso per 6 mesi).

    Per farla breve, ho fatto sentire una bona una ****! a questa notizia mi sono sentito benissimo (ho detto già prima che vi scandalizzerete). Io che riesco a far stare male una gnocca! (e chissà quante altre!). Allora di conseguenza posso anche averla, una ragazza!

    Comunque, sto ancora pagando l'inesperienza, anche se non tanto come agli inizi. Ciò che mi da vantaggio è il mio corpo (sto per entrare tra i pro nel culturismo, questione di mese o 2), il svantaggio sta nel cervello e nella sua incapacità di usare la cattiveria di una volta in senso positivo in questo campo di battaglia, dove non vi è nè giustezza ne lealtà ne onore!

    Non lo so, cosa sto chiedendo o cosa voglio sentire. Prendetela come una mia parziale 'confessione'.
    Ciao, LoSvedese
     
  3. LolitaLola LolitaLola è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 1,751 Membro dal Feb 2010 #3

    Predefinito

    In pratica hai acquistato coscienza di essere stato un mostro di cattiveria...almeno adesso vergognatene!!!!!!
     
  4. L'avatar di PamPam86

    PamPam86 PamPam86 è offline JuniorMessaggi 1,246 Membro dal Jul 2010
    Località Veneto
    #4

    Predefinito

    non si è capito molto il senso del tuo discorso. Comunque la tua autostima viene da una fonte marcia e malata,fatti delle domande....
     
  5. L'avatar di crimar

    crimar crimar è offline Super FriendMessaggi 7,444 Membro dal Apr 2010
    Località Milano
    #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da LoSvedese Visualizza Messaggio
    Protesto vivamente. Alla pubblicazione tutti i a capo e la maggior parte delle maiuscole scompaiono!
    E' successa la stessa cosa anche a me, ma lo staff non ha saputo darmi una spiegazione. Se non ti spiace li ri-contatto facendogli presente il problema in modo che possano capirne l'origine e trovare una soluzione.
    CIAMBELLINA NON TI DIMENTICHERO' MAI!
    MEGLIO SOFFRIRE PER POI GIOIRE, CHE ILLUDERSI E POI MORIRE.
    Fiero di aver fischiato "La Marsigliese"!
    Il mondo è dei furbi, tutt'al più dei ricchi. Certo non degli onesti.
     
  6. L'avatar di Papilio

    Papilio Papilio è offline Super ApprendistaMessaggi 903 Membro dal Feb 2009
    Località PrOfOnDO SuD
    #6

    Predefinito

    nessuno muore per il fatto che non vediamo le maiuscole... comunque... beh... che dire... auguri! anche se èmeglio non far star male la gente...
    Troppo meschino sarebbe morire per te,
    Un comune Levantino potrebbe farlo.
    Vivere, Caro, è più costoso -
    Io offro proprio questo -
    Morire, è un'inezia, dopo,
    Ma vivere, include
    Un molteplice morire - senza
    Il Sollievo di essere morti.
    Emily Dickinson