Uomini mammoni? Una leggenda da sfatare.

Discussione iniziata da Maurizietto1947 il 09-08-2016 - 52 messaggi - 3033 Visite

Like Tree33Likes
  1. L'avatar di Maurizietto1947

    Maurizietto1947 Maurizietto1947 è offline Super FriendMessaggi 5,068 Membro dal Aug 2016
    Località Abito a Olbia (Sardegna), sono nato a Milano ma risiedo a Roma da 55 anni!
    #1

    Predefinito Uomini mammoni? Una leggenda da sfatare.

    La prova che i maschi cosidetti mammoni siano affettivamente attaccati alle loro madri è un grosso errore di valutazione.
    L'equivoco nasce dalle statistiche che riportano come il 30% degli uomini si allontanino dalla loro famiglia sopo i 30/35 anni
    di eta'. Questo dato statistico non comprova affatto che i maschi lo facciano perche' incapaci di distaccarsi dall'amore materno.
    Come è scientificamente provato i maschi si distaccano dall'amore materno verso i 10 anni per affermare la loro mascolinita'.
    Se qualche caso di mammismo esiste la causa e' solo delle madri. "La sindrome di Peter Pan esiste laddove i genitori non aiutano il figlio a crescere e non incoraggiano la sua indipendenza.".
    Le vere mammone sono proprio le donne che invece il legame con le loro madri non lo interrompono o almeno mitigano MAI. Questo
    legame è sicuramente dannoso in quanto impedisce loro di crescere di maturare e quindi diventare indipendenti.
    In tutta la mia vita non ho mai potuto osservare mamme che coccolano figli di 20/30 anni o che li accompagnano a spasso
    o con cui vanno a fare la spesa o lo shopping.
    Invece questo comportamento verso la mamma è per le donne indispensabile. Guai se mancasse la mamma sarebbero perse.
    Per loro il contatto continuo con la madre è addirittura una spasmodica e irrinunciabile necessità.
    Questo comportamento di per se non negativo nelle donne assume un tale livello patologico che mina alle radici la
    convivenza con il compagno/marito costretto a vivere con un'eterna bambina incapace di maturare la sua personalità.
    Questa la mia esperienza.


     
  2. Valentina_G Valentina_G è offline BannedMessaggi 5,571 Membro dal Jul 2016 #2

    Predefinito

    Maurizio hai ragionissima gli uomnini mammoni non esistono!
    Esistono invece le donne mammone!
    Complimenti hai capito tutto, bravo
     
  3. L'avatar di MonacoFrigido

    MonacoFrigido MonacoFrigido è offline SeniorMessaggi 12,509 Membro dal Jun 2016
    Località A nord-est rispetto a PINASO
    #3

    Predefinito

    Io parlerei anche delle donne papone che non fanno altro che dire di quanto sia bello e bravo il loro padre, unico uomo che le amerà per sempre nella loro vita ecc ecc.
    FIÈ ALLO SCILIAR
     
  4. L'avatar di Maurizietto1947

    Maurizietto1947 Maurizietto1947 è offline Super FriendMessaggi 5,068 Membro dal Aug 2016
    Località Abito a Olbia (Sardegna), sono nato a Milano ma risiedo a Roma da 55 anni!
    #4

    Predefinito

    Ciao. La tua osservazione è azzeccata. La sola differenza è che almeno dei padre ne parlano (caspita esistiamo anche noi) mentre il rapporto con le madri è ossessivo al limite della paranoia.
    Componente del Comitato di Controllo !
     
  5. trale trale è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 14,362 Membro dal Feb 2015 #5

    Predefinito

    E' certamente una eccezione se la mia casa è adiacente a mia suocera.
     
  6. L'avatar di MonacoFrigido

    MonacoFrigido MonacoFrigido è offline SeniorMessaggi 12,509 Membro dal Jun 2016
    Località A nord-est rispetto a PINASO
    #6

    Predefinito

    Io quando fui fidanzato continuavo a sentirmi dire dalla mia allora fidanzata quanto fosse eccezionale suo padre, unico uomo che l'avrebbe amata tutta la vita, poi mi diceva che ora che c'ero io la classifica degli uomini più importanti nella sua vita traballava ma che suo padre non poteva scendere dalla prima posizione e che dovevo capirlo. Lo diceva in tono scherzoso ma continuava a ripeterlo ogni volta finché l'ho mollata, adesso ha un nuovo fidanzato chissà se gli dice le stesse cose.
    FIÈ ALLO SCILIAR
     
  7. L'avatar di Gigetta89

    Gigetta89 Gigetta89 è offline Super SeniorMessaggi 15,760 Membro dal Nov 2012
    Località Toscana
    #7

    Predefinito

    Se identifichi l'essere mammoni con l'avere un legame forte sono d'accordo con te,per me mia mamma è assolutamente fondamentale.

    Ma per me essere mammoni vuol dire altro: vuol dire che quel legame incide e ti limita nelle tue scelte,non ti permette di essere indipendente,ti frena nel saper fare le cose,ti impedisce di imparare per conto tuo e di sbagliare quando ne avresti bisogno...

    In ogni caso io ho esperienza solo col mio ex,gli altri maschietti li ho solamente scopati,quindi le mamme non mi hanno mai preoccupato. E quello che superati i vent'anni non sapeva cuocersi un piatto di pasta,lavarsi un paio di mutande,quello che si è fatto scegliere liceo e università da mammina era lui...
    Ovviamente in questi casi la responsabilità è solo delle mamme,che spesso sembra quasi ci godano nel fare del figlio maschio un perfetto inadatto alla vita adulta.
    Ultima modifica di Gigetta89; 09-08-2016 alle 20:28
     
  8. L'avatar di Maurizietto1947

    Maurizietto1947 Maurizietto1947 è offline Super FriendMessaggi 5,068 Membro dal Aug 2016
    Località Abito a Olbia (Sardegna), sono nato a Milano ma risiedo a Roma da 55 anni!
    #8

    Predefinito

    #Trale Forse vivi in un a piccola città. Ma qui non si discute della distanza dato che spesso la casa fa parte di un
    complesso di proprietà di una delle due famiglie della coppia. Tu sotto l'aspetto frequentazione come ti comporti con la tua mamma????
    Componente del Comitato di Controllo !
     
  9. L'avatar di Maurizietto1947

    Maurizietto1947 Maurizietto1947 è offline Super FriendMessaggi 5,068 Membro dal Aug 2016
    Località Abito a Olbia (Sardegna), sono nato a Milano ma risiedo a Roma da 55 anni!
    #9

    Predefinito

    1) Sei quindi consapevole di essere mammona, spiega pero' in cosa una mamma sia fondamentale una volta che tu hai
    raggiunto l'età per essere mamma a tua volta. Considera quanto questo legame sia mal sopportato dagli uomini che
    vorrebbero avere l'esclusiva sulla propria Moglie/compagna..
    2) Da quello che affermi non mi pare che non fare i mestieri di casa o ascoltare i consigli di una madre sia indice di
    mammismo. Ma questo succede fintanto l'uomo rimane in casa con i genitori non quando si crea una famiglia sua come
    invece fanno le donne.
    Componente del Comitato di Controllo !
     
  10. L'avatar di Gigetta89

    Gigetta89 Gigetta89 è offline Super SeniorMessaggi 15,760 Membro dal Nov 2012
    Località Toscana
    #10

    Predefinito

    1) Mia mamma è: un'amica,la persona a cui chiedo consiglio,la persona a cui devo tutto quello che ho,la persona che stimo di più sulla faccia della terra,il mio personale modello di donna,colei che mi ha permesso di studiare,che mi ha insegnato le poche cose che so,che tutt'ora mi mantiene,che mi sopporta e supporta come un uomo non farebbe mai,la persona che più di tutte crede in me e mi fa sentire come se fossi capace di tutto.
    Al momento nessun uomo ha mai potuto competere con questo e in generale col peso che rivestono i rapporti familiari nella mia vita.
    In questo senso un uomo con pretese di 'esclusività' lo accompagnerei con garbo verso l'uscita.

    2) A me invece pare proprio di sì.
    Per quanto legata alla famiglia,io spedita per il mondo non ho mai fatto le pessime figure che ho visto fare a certi maschietti.
    E tendenzialmente quando un uomo di quel tipo esce di casa,col cavolo che inizia a fare qualcosa,si aspetta semplicemente che il ruolo della mammina venga,da quel momento in poi,ricoperto dalla compagna.
    Memetchi95 likes this.
    Ultima modifica di Gigetta89; 09-08-2016 alle 20:57