Uragano d'amore proibito e ostacolato

Discussione iniziata da Esiliato il 14-01-2019 - 151 messaggi - 8858 Visite

Like Tree177Likes
  1. Esiliato Esiliato è offline PrincipianteMessaggi 103 Membro dal Mar 2013
    Località Estero
    #1

    Predefinito Uragano d'amore proibito e ostacolato

    Ciao a tutti. Sono in tournée con una nota orchestra sinfonica che in questo periodo dirigo. Visto che è la mia professione, confesso che mi sono approfittato, anche se discretamente (discretamente nel senso che le avances le faccio fare a loro) del fascino che il direttore esercita sulle donne dell'orchestra in tutte le occasioni, nazioni, orchestre. Questa volta però ho toppato. In tournée una aitante e bellissima ragazza sposata dei violini primi, ha avuto il mal d'aereo, e visto che avevamo il concerto di sera, ed è una che suona (vi assicuro che non avevo secondi fini oltre al fatto musicale, almeno all'inizio) l'ho aiutata a stare meglio in tutti i modi che conoscevo, fra cui, nell'autobus privato di trasferimento fra aeroporto e hotel della nazione dove andavamo, alzandogli le gambe per farle alzare la pressione, visto che stava svenendo. Questa qui invece pare che si sia invaghita di me. All'inizio non me ne sono nemmeno accorto, ma poi, dopo che per distrarla mi sono messa a parlare con lei e quindi mi ci sono seduto accanto. Risultato questa mi appoggia la testa sulla spalla e si assopisce. Mi chiede poi se può stendersi sulle mie gambe, e io gli lo concedo. Non ho potuto resistere e l'ho baciata, senza avere nessuna resistenza, anzi partecipazione. Però ella subito si è ricomposta, dato che si vede che qualcuno, (sospetto subito del contrabbassista che guardava attento) conosca sua marito. A questo punto avvicino il contrabbassista, facendogli capire che non è molto intelligente non farsi i ***** propri, soprattutto con qualcuno che ha molta influenza con il suo datore di lavoro... e gli faccio capire che se ci sono problemi di sorta, gli faccio fare una tournée d'inferno. Arrivati in hotel, dopo qualche ora di riposo si va a provare sul luogo del concerto, e mi accorgo che questa mentre suona piange. La sera busso in camera e entro da lei. Ci si ribacia, le mani cominciano ad andare ovunque, gli slaccio il top ci tocchiamo, ma mentre mi spoglio e cerco di farmela, lei mi ferma in modo energico e dice che non può, di nuovo piange, dice che lei l'ha fatto solo con suo marito ed era vergine prima del matrimonio, e non vuole, contemporaneamente, dice che non mi può resistere ma mi sbatte letteralmente fuori dalla camera. Dopo il concerto, con successo e doppio bis, questa viene nel mio camerino, mi salta addosso con bacio appassionato, ci avvinghiamo, e io mi innamoro perdutamente della ragazza, la quale non solo è sposata ma ha anche un figlio. Giusto per farvi capire, è la più bella ragazza dell'orchestra sinfonica che ha 80 elementi al completo. Il loro direttore stabile (io sono un direttore ospite, anche se sono un ospite molto assiduo) è vecchio, molto famoso, e sposato con una dell'orchestra, quindi non fa nulla con le orchestrali da molto e molto tempo. La ragazza mi dice che è ammaliata dalle mie abilità direttoriali e musicali, e che non gli sembra vero di avere una relazione con qualcuno con cui può parlare di tutto. In definitiva: io LA VOGLIO. Sono innamorato di lei, suo marito è un suo coetaneo (34 anni) mentre io ho 15 anni in più di lei. Lei mi chiama il "figo brizzolato", dice che si perde nei miei occhi, non ci sono ancora andato a letto, ma ha deciso di troncare perché ama la sua famiglia. Poi la sorte volle che sostituì il primo violino dell'orchestra che era malato. A parte le occhiate di fuoco che ella era obbligata a scambiarsi con me durante il concerto, dopo, come da protocollo, gli ho baciato la mano, e mi sono spinto oltre baciandogli la guancia. Questa si è letteralmente sciolta, ma subito dopo invece che prendere il pullman con l'orchestra ha preso il taxi fino all'hotel per non incontrarmi sul pullman. Adesso mi evita in tutti i modi. Mi ha scritto su whatsapp in questi termini: Caro "Esiliato" amo mio marito e mio figlio, sono sicura che capirai. Desidero intrattenere con te solo rapporti di collegialità. Ma io non ce la faccio. Penso a lei nottetempo, non mangio (questo non è male così dimagrisco un po'), ma LA VOGLIO. Se è venuta con me è chiaro che il marito bamboccio non la soddisfa. A quanto pare il marito fa il muratore. E già si configurano i motivi per cui non è soddisfatta. Che fare? Io la voglio... Pensavo di cercare a tutti i costi di stabilire contatti fisici visto che pare essere l'unico modo per farla sciogliere... ma adesso dopo ogni prova e/o concerto scappa via come se fosse terrorizzata...


     
  2. L'avatar di Navigatore1

    Navigatore1 Navigatore1 è offline Super FriendMessaggi 5,298 Membro dal Apr 2015
    Località Torino
    #2

    Predefinito

    Caro "figo brizzolato" sarai anche un gran professore d'orchestra ma cadi sull'italiano.
    In Italiano esistono due pronomi personali complemento ben distinti per indicare "a lui" e "a lei". Si tratta di "gli" e "le". "Gli" indica però solo ed esclusivamente il maschile (e cioè "a lui"), le il femminile e cioè "a lei".
    Xena14, rabe and ler7624 like this.
    Ultima modifica di Navigatore1; 15-01-2019 alle 09:17
     
  3. flashcar flashcar è offline Super ApprendistaMessaggi 558 Membro dal Sep 2018 #3

    Predefinito

    Caro esiliato non sei innamorato te lo posso garantire tu vuoi solo avere la soddisfazione di “farti” (per usare il tuo termine) una donna che ti ha rifiutato per amore della sua famiglia..e credo che non sei abituato a ricevere una porta in faccia..
    Infine eviterei di fare commenti sul marito non lo conosci ed è proprio una caduta di stile.
    Buona giornata 😊
     
  4. primacheilgallocanti primacheilgallocanti è offline ApprendistaMessaggi 483 Membro dal Nov 2018 #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Navigatore1 Visualizza Messaggio
    Caro "figo brizzolato" sarai anche un gran professore d'orchestra ma cadi sull'italiano.
    In Italiano esistono due pronomi personali complemento ben distinti per indicare "a lui" e "a lei". Si tratta di "gli" e "le". "Gli" indica però solo ed esclusivamente il maschile (e cioè "a lui"), le il femminile e cioè "a lei".

    Hai perfettamente ragione ma ti invito a leggere questo articolo:
    Uso di gli per a lui, a loro e a lei | Accademia della Crusca
    darkside67 likes this.
     
  5. L'avatar di Xena14

    Xena14 Xena14 è offline FriendMessaggi 3,759 Membro dal Oct 2017
    Località Nel Paese delle Meraviglie
    #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Navigatore1 Visualizza Messaggio
    Caro "figo brizzolato" sarai anche un gran professore d'orchestra ma cadi sull'italiano.
    In Italiano esistono due pronomi personali complemento ben distinti per indicare "a lui" e "a lei". Si tratta di "gli" e "le". "Gli" indica però solo ed esclusivamente il maschile (e cioè "a lui"), le il femminile e cioè "a lei".
    Anch'io ho pensato la stessa cosa quando ho letto questo 3D pieno di incongruenze.
    Sei sicuramente un troll
    Si suppone che non solo un direttore d'orchestra sappia scrivere i pronomi in italiano, ma anche che non usi espressioni tipo "cerco di farmela" che fa veramente impallidire, il clou però è il marito muratore di un primo violino.
    flashcar, Navigatore1 and erendil like this.
    No regrets
     
  6. L'avatar di petitenoir

    petitenoir petitenoir è offline Super FriendMessaggi 5,733 Membro dal Sep 2015
    Località Italia
    #6

    Predefinito

    Il tuo eloquio riflette tutta la classe e l'eleganza che, generalmente, contraddistingue un Maestro.
    Per la tua gentil donzella, un requiem è adatto.
    flashcar, Xena14, rabe and 2 others like this.
    Non andartene docile in quella buona notte. Infuria, infuria, contro il morire della luce.
     
  7. primacheilgallocanti primacheilgallocanti è offline ApprendistaMessaggi 483 Membro dal Nov 2018 #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Xena14 Visualizza Messaggio
    Anch'io ho pensato la stessa cosa quando ho letto questo 3D pieno di incongruenze.
    Sei sicuramente un troll
    Si suppone che non solo un direttore d'orchestra sappia scrivere i pronomi in italiano, ma anche che non usi espressioni tipo "cerco di farmela" che fa veramente impallidire, il clou però è il marito muratore di un primo violino.

    David Herbert Lawrence rovesciato: il direttore è Clifford Chatterley in veste d'amante e non di marito, Mellors è il marito e Constance...è Constance
    Però uragano d'amore come titolo per un romanzaccio per modiste e cameriere- come si diceva una volta, con classismo ributtante-non è male.
    Xena14, rabe and trale like this.
    Ultima modifica di primacheilgallocanti; 15-01-2019 alle 09:40
     
  8. L'avatar di Melite

    Melite Melite è offline JuniorMessaggi 1,955 Membro dal Oct 2017 #8

    Predefinito

    Tra l'altro io non ho mai sentito definire una ragazza "aitante", e mi meraviglio che nessuno di voi altri ci abbia fatto caso.
    Xena14 likes this.
     
  9. L'avatar di Melite

    Melite Melite è offline JuniorMessaggi 1,955 Membro dal Oct 2017 #9

    Predefinito

    Poi visto che siamo in vena di fare appunti, i paragrafi per la miseria, i paragrafi!

    Ma chi è che è riuscito a leggere fino alla fine?!
    Xena14 likes this.
     
  10. L'avatar di Maurice78

    Maurice78 Maurice78 è offline FriendMessaggi 3,945 Membro dal May 2016 #10

    Predefinito

    a me è piaciuto molto il pezzo con le minacce al contrabbassista

    la mancanza di capoversi è un chiaro segnale della virile frenesia con cui lo scrittore vive questa situazione
    Xena14 and ler7624 like this.
    Ultima modifica di Maurice78; 15-01-2019 alle 09:43
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]