Uscire con qualcuno in periodo Covid - Pagina 8

Discussione iniziata da EUFROSINE86 il 25-01-2021 - 146 messaggi - 5019 Visite

Like Tree157Likes
  1. kekw kekw è offline ApprendistaMessaggi 245 Membro dal Dec 2020 #71

    Predefinito

    E' una crisi che coinvolge tutti e bisogna uscirne tutti insieme, senza poter lasciare indietro le zavorre come Adanny.

    (Comunque ve lo dico io, senza bisogno di tirare fuori le mie competenze in politiche pubbliche... alle 18 state ancora a tornando a casa da lavoro, questo cambia.)
    Hafsa likes this.


     
  2. kekw kekw è offline ApprendistaMessaggi 245 Membro dal Dec 2020 #72

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gigetta89 Visualizza Messaggio
    Alle 18.00.
    Dalle 18 alle 22 sono ore sfruttabili per qualsiasi cosa.
    Che non preveda un ristorante, un bar, un teatro.

    Poi c'è il fine settimana, e lì hai tutto il giorno se vuoi andare al ristorante o al bar, entro le 18.00
    Parlo di zone gialle ovviamente.

    Comunque sarò elastica io, ma a me i bar non mi sono mancati per fare conoscenza.
    Semplicemente sono andata a camminare al parco o in una ciclabile della mia città e ho risolto.
    Ecco, per questo motivo non c'è bisogno di far polemica, perché sei finita per fare dell'inutile ironia su una cosa che in realtà avevi già compreso benissimo (tu, sugli altri ho dei dubbi).
     
  3. kekw kekw è offline ApprendistaMessaggi 245 Membro dal Dec 2020 #73

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Adanyy Visualizza Messaggio
    Sorry ma io proprio non ci penso a marciare unito con chi crede alle favole che gli vengono propinate.
    E con questo non sono un negazionista, il virus c'è e non si discute.
    Quello che proprio non condivido è il sistema con il quale viene affrontata l'emmergenza.
    Tranquillo, non ti lasciamo indietro e non ti auguriamo alcun male causato dalle tue scelte, non ce lo possiamo permettere.
     
  4. L'avatar di Gigetta89

    Gigetta89 Gigetta89 è offline Super SeniorMessaggi 15,710 Membro dal Nov 2012
    Località Toscana
    #74

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da kekw Visualizza Messaggio
    Mah, ne discuterei fra amici (discorsi da bar), senza far polemiche, sinceramente. E' necessario marciare uniti verso una via comune, senza creare strascichi e tensioni, che fanno solo danni e rallentano il raggiungimento dell'obbiettivo.
    Il problema è che l'unica via è la vaccinazione.
    Il resto sono soluzioni temporanee che tamponano laddove non si può rimediare altrimenti.

    L'idea delle zone in fondo risponde a quello eh: sai che non puoi limitare questa cosa a tal punto da far tornare tutti a vivere normalmente, almeno non fino al vaccino, quindi imposti delle soglie.
    Sotto quelle soglie lasci la gente libera di fare le sue boiate (e spendere). Tempo un mese ne pagano le conseguenze e si richiude, nel frattempo però avrai dato via libera ad altre zone, che comunque limitatamente faranno girare quel minimo di economia che terrà a galla qualcuno.
    Gli altri affonderanno.

    L'alternativa era il lockdown duro ad ottobre, ma con un autunno e un inverno davanti, era francamente impraticabile.
     
  5. L'avatar di Gigetta89

    Gigetta89 Gigetta89 è offline Super SeniorMessaggi 15,710 Membro dal Nov 2012
    Località Toscana
    #75

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da kekw Visualizza Messaggio
    Ecco, per questo motivo non c'è bisogno di far polemica, perché sei finita per fare dell'inutile ironia su una cosa che in realtà avevi già compreso benissimo (tu, sugli altri ho dei dubbi).
    Eh,ma io è da marzo che penso che avremmo dovuto rivedere il MODO di fare le cose, non eliminare le cose da fare.
    Ma scusa se dico che a livello governativo (mi conosci, sarei l'ultima a doverlo dire...) da questo punto di vista non è stato fatto molto.

    Il sistema di aperture e chiusure porta in automatico la gente a sbracare.
    E non è che sono tutti come me e te, che più o meno ci comportavamo allo stesso modo a settembre rispetto ad ora, avendo la percezione di un pericolo sempre presente.
    Noi siamo persone razionali, la maggior parte delle persone non lo sono.

    Il problema vero è che purtroppo l'alternativa avrebbe dovuto prevedere dei sistemi di intrusione nella vita e nelle libertà del singolo che in una democrazia occidentale non sarebbero mai stati tollerati.

    Io nel mio, posso sentirmi in colpa se faccio qualcosa di oggettivamente rischioso, non riesco a sentirmi in colpa se faccio qualcosa contro le regole a prescindere dalla componente di rischio intrinseca a quella determinata attività.
     
  6. L'avatar di SunsetLimited

    SunsetLimited SunsetLimited è offline Super ApprendistaMessaggi 802 Membro dal Jan 2017
    Località La più grande delle isole italiane
    #76

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Adanyy Visualizza Messaggio
    Gigetta forse tu non sai che il virus esce di casa solo dopo le 18 e si ferma fuori solo fino alle 5 di mattina??
    Forse bisognerebbe spiegarlo anche a quel 50% della popolazione che non sa queste cose.
    Ci pensi tu a dirglielo?
    Le limitazioni orarie, sono state prese più volte di mira, quando invece sono state abbastanza sensate per accontentare "tutti" gli italiani, e spiego la ragione:
    - se si chiudeva tutto e sempre: il governo è dittatoriale, non siamo mica in Cina!!!
    - se si lasciava tutto aperto e sempre: il governo se ne frega, incompetenti, guardate gli Stati Uniti!!!
    - via di compromesso, lascio le attività aperte se la zona è a basso rischio, per mezza giornata, do la possibilità di guadagnare e di andare in giro, la sera che notoriamente c'è più affluenza chiudo per evitare il rischio contagi. Contemporaneamente fornisco un parziale ristoro economico (non abbiamo il PIL della Germania e anche li le cose non sono tutte rose e fiori come le raccontano) per cercare di farvi stare a galla.

    E va considerato che c'è anche l'asporto, proprio per non lasciare il settore ristorazione e produzione alimentare a mollo...
    sinceramente, ma sono cose cosi difficili da comprendere?
    Abbiamo avuto due esempi incredibili: Stati Uniti liberi tutti, muoiono come mosche. Cina, tutto chiuso, virus quasi azzerato. Noi virtuosamente stiamo nel mezzo e navighiamo a vista e ci va di cul* rispetto a paesi "superiori" tipo Inghilterra e Francia.
    Davvero rimango basito...
    "𝑳'𝒂𝒎𝒐𝒓𝒆 𝒏𝒐𝒏 𝒆𝒔𝒊𝒔𝒕𝒆 𝒆̀ 𝒍'𝒆𝒇𝒇𝒆𝒕𝒕𝒐 𝒑𝒓𝒐𝒓𝒐𝒎𝒑𝒆𝒏𝒕𝒆
    𝑫𝒊 𝒅𝒐𝒕𝒕𝒓𝒊𝒏𝒆 𝒎𝒐𝒓𝒂𝒍𝒊𝒔𝒕𝒆 𝒔𝒖𝒍𝒍𝒆 𝒗𝒐𝒈𝒍𝒊𝒆 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒂 𝒈𝒆𝒏𝒕𝒆
    𝒆̀ 𝒊𝒍 𝒑𝒊𝒖̀ 𝒄𝒐𝒎𝒐𝒅𝒐 𝒓𝒊𝒎𝒆𝒅𝒊𝒐 𝒂𝒍𝒍𝒂 𝒑𝒂𝒖𝒓𝒂
    𝑫𝒊 𝒏𝒐𝒏 𝒆𝒔𝒔𝒆𝒓𝒆 𝒄𝒂𝒑𝒂𝒄𝒊 𝒂 𝒓𝒊𝒎𝒂𝒏𝒆𝒓𝒆 𝒔𝒐𝒍𝒊"
     
  7. kekw kekw è offline ApprendistaMessaggi 245 Membro dal Dec 2020 #77

    Predefinito

    Io non riesco a non sentirmi in colpa, perché di base faccio il pensiero di "finisce che tutti ragionano così e va a finire a schifo". Prima sarò stato anche un po' duro, ma è l'unica reazione possibile verso giustificazioni che IO STESSO per primo ho provato a darmi per convincermi a fare qualcosa mettendomi la coscienza a posto, rinunciando, poi, a mente fredda.

    Poi, la divisione in zone del territorio nazionale a me non è mai piaciuta, per motivi che ho già spiegato in altri topic, ma non dico che sia per forza sbagliata e posso capire il motivo per cui si sia decisa la divisione regionale (questione di governo del territorio e competenze).
    In condizioni di emergenza, non mi sento di additare il governo, né di metterlo in discussione, ma, anzi, denuncio le infiltrazioni che ci sono state al suo interno e che ne hanno portato alla caduta, col solo scopo di indirizzare le enormi risorse verso i canali dei soliti. Non è manco vero che non si è investito in alcuni settori per adattarsi alla situazione, da me in università (e negli uffici pubblici) hanno messo i tornelli con misuratore della temperatura, solo che sono state le prime a chiudere dato che si tratta di uno dei settori più sacrificabili in termini di "presenza", ma perché ha chiuso? Per i pezzi di ***** che non rispettano le regole ed i governatori locali figli di ***** che si son grattati le palle, invece di potenziare i trasporti, le strutture e l'organico ospedalieri (perché ricordiamo, che oltre ad aver mantenuto le proprie competenze, comuni e regioni hanno ottenuto margine di autonomia dal governo centrale, combinando solo disastri o restando immobili).
    Comunque la gente non tende a sbracare, quelli che il primo giorno di zona gialla si riversano in piazza sono degli omuncoli che
    pigliano per il **** senza alcun rispetto per chi è morto, chi ha sofferto e sta soffrendo, il governo centrale e gli organi che stanno gestendo l'emergenza.

    Non vedo perché si veda il vaccino come manna scesa dal cielo, ho molti dubbi sulla sua efficacia ed in Cina ne sono usciti senza.
    So che non ci sono abbastanza risorse, ma iniziare a fare controlli e sanzioni serie sarebbe un passo in avanti, qualcuno continuerà a svangarla, basta che non passi il messaggio che puoi violare le regole senza il minimo rischio di essere sanzionato. (Aprirei pure una parentesi sulla possibilità di applicare sanzioni monetarie in base al reddito, dato che poi al ricco non costa nulla violare le regole rispetto ad un cittadino medio o povero).
    SunsetLimited likes this.
     
  8. Adanyy Adanyy è offline JuniorMessaggi 1,395 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #78

    Predefinito

    E basta con sti morti..
    E' così difficile da capire che di questo passo moriamo tutti???
    Ma hai la più pallida idea di quello che succederà quando sbloccheranno i licenziamenti???
    E di quelli che hanno malattie non covid e che non riescono più ad andare in ospedale, quelli non contano??
    dawn3 likes this.
     
  9. kekw kekw è offline ApprendistaMessaggi 245 Membro dal Dec 2020 #79

    Predefinito

    Ma ti si deve anche rispondere? XD
     
  10. Adanyy Adanyy è offline JuniorMessaggi 1,395 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #80

    Predefinito

    @ Sunset
    Immagino tu sia dipendente da qualche parte, probabilmente statale.
    Se tu lavorassi in proprio, come io e tanti di quelli che conosco, ti assicuro che manco parleresti di "ristori".
    Sai a quanto ammontano? All'affitto di qualche mese e a qualche bolletta della luce.
    Ma un'non attività non ha da pagare solo l'affitto o la luce.
    Senza contare che il titolare resta a becco asciutto (forse un titolare non mangia, non si veste, non ha figli da sfamare?).
    Certo, chiaro, i lavoratori autonomi sono tutti evasori... dimenticavo il particolare.

    @ Kekw
    Assolutamente non c'è nulla che puoi rispondere, a breve sono 12 mesi che a reti unificate sentiamo le stesse caz-z-ate da mattina a sera.
    Quindi, grazie, non c'è proprio bisogno che aggiungi qualcosa anche tu sulla stessa falsa riga.
    Comunque ne riparleremo tra qualche mese quando qualche milione di persone resterà senza lavoro.. alla faccia dei 100.000 morti
    Ultima modifica di Adanyy; 27-01-2021 alle 14:38