I vantaggi inaspettati di smettere di cercare le donne e di provarci

Discussione iniziata da FRICO il 16-12-2018 - 12 messaggi - 1370 Visite

Like Tree4Likes
  1. FRICO FRICO è offline BannedMessaggi 468 Membro dal Dec 2018 #1

    Predefinito I vantaggi inaspettati di smettere di cercare le donne e di provarci

    Sono molti mesi che non solo non ho rapporti, ma nemmeno sono uscito/ho baciato una ragazza (l’ultima uscita rimane a sei mesi fa). Inutile dire che è ovviamente molto più bello frequentare, uscire con, avere rapporti, conoscere ragazze, averci delle storie, avventure etc. Insomma, è chiaramente meglio avere una vita sentimentale e amorosa normale, come ce l’ha la maggioranza netta dei ragazzi che conosco, e che esistono in generale, soprattutto giovani.Tuttavia, anche periodi di lunga astinenza o smettere di cercare le donne, il sesso, l’amore, possono avere vantaggi inaspettati. Più che una magra consolazione, è un invito a riflettere su quello che si ha e cercare di non ossessionarsi attribuendosi colpe per il fallimento o la vuotezza della propria vita amorosa e sentimentale.Personalmente, distaccarmi e disinteressarmi alle donne e alle relazioni, mi ha portato ai seguenti vantaggi:Ho cambiato città e lavoro, avuto esperienze all’estero, conosciuto nuove realtà. Chiaramente concentrarsi ad esempio sulla professione mi ha aiutato a chiudere con rapporti sterili, a chiudere con la relazione che avevo e a guardare più alla mia crescita, a evitare di perdere tempo a provarci con ragazze che comunque non ci sarebbero state o comunque non interessate a me e a rivalutare più attentamente le personeHo viaggiato molto da solo. Molte cose non le fai, finché non sei solo. A suo modo viaggiare da soli forma molto. Lavorare e viaggiare da soli ti fa capire quanto è microscopica, in paragone, la “paura” che crea un provarciMi sono rimesso in discussione. Ho iniziato a rimettere in discussione il mio aspetto, i miei modi, la mia intelligenza, a confrontarmi di più con gli altri nell’ottica di migliorarmi, anche il modo di parlare, il tono di voce, il modo in cui cammino e mi muovo. Se concludi poco, probabilmente non vali così tanto, e quindi con un po’ di autocritica vai a capire cosa puoi migliorare di te per il futuroSono diventato più ligio sul gestirmi il tempo, allenarmi, mangiare molto sano, impegnarmi nel lavoro, gestire i rapporti amicali, gestire i soldi (spendendoli quando ha senso farlo…)Sono più indulgente con me stesso. Non dovendo piacere a nessuna, se voglio mi concedo una pizza in più (non dovendo cercar ragazze, se non ho gli addominali scolpiti non è un problema)Non ho più il timore di essere giudicato. Questo è il vantaggio più grande di tutti. Non dovendo farmi avanti, nessuna valuterà la mia esperienza, il mio viso, il mio passato, le relazioni che ho avuto, i miei gusti sessuali, il mio aspetto, la mia attrattività maschile, la mia immagine sui social, le mie amicizie. Nulla di tutto ciò viene valutato. Prima invece era un continuo giudicare, dover "cambiare" non solo per se stessi ma anche comunque per le ragazze che mi piacevano. Ora che mi frega di urlare al mondo l'età a cui l'ho fatto per la prima volta, di crearmi un profilo caricando le foto del mio viso e del mio fisico vedendo se piaccio alle ragazze, raccontare delle mie (poche/nulle) esperienze relazionali reputabili "serie"? Una volta avevo paura a farlo, mentivo, perché "piacevo" di più così facendo. Ora non ne ho bisogno. Piaccio meno, concludo zero, lascio che pensino quello che preferiscono, ma non mi stresso a dipingermi in modo diverso a come sono.Ho rivalutato e migliorato di molto i rapporti amicali femminili. Non avendo la necessità di piacere/provarci/interessarmi alle ragazze sono rilassato e tranquillo nel relazionarmi con le donne da un punto di vista amicale. Esco spesso con donne (anche come unico maschio), che sotto molti aspetti è più appagante. Con gli uomini mi trovo molto meglio se voglio fare serata, fare sport, in palestra, per bere una birra e cose del genere.Sto riscoprendo nuovi interessi. Recentemente ho iniziato a interessarmi al ballo, allo studiare nuove lingue, al visitare musei, tutte cose che prima ignoravo, perché ero concentrato solo su allenarmi e andare a ballare per conoscere ragazze.Ho meno appetito sessuale. Di conseguenza mi masturbo meno e ho più energie a livello fisico (ho bisogno di dormire meno, sono più attivo a livello sportivo nonostante lavori parecchio etc)Non ti senti parte della schiera di uomini/ragazzi che le donne vogliono evitare o reputano cretini. Questo perché, non esponendoti, semplicemente non puoi farne parte. Non hai bisogno di fingerti un gentleman o bell'uomo di classe, socialmente e virilmente appetibili, per piacere. Non fai parte degli sfigati morti di figa, che non piacciono, proprio perché non ti "svendi" per rimediare poco e niente.Non ti offendi se le ragazze ti giudicano male, dicono che sei brutto, dicono che non sei interessante. Ignori, oppure restituisci con la stessa moneta, cioè con un simil complimento.In sostanza credo che anche essere in una situazione di “scarsa appetibilità” e poco successo con l’altro sesso possa essere sfruttato e avere inaspettati vantaggi. Certo, tutte queste cose si possono fare anche se sei attraente e se con le ragazze hai un discreto successo, devo dire che è vero. Però probabilmente prima avevo lo stimolo a farle. Stare da soli aiuta a diventare più “egoisti” e a cercare nuovi stimoli.Preciso anche che io non sono uno che ha mai concluso granché. Inoltre non è che non concludo perché non mi impegno, mi sono sempre impegnato molto. Concludo poco principalmente perché anche se sono atletico e ben in forma ho un viso poco attraente che non piace alle ragazze e perché sono poco interessante (non ho fascino seduttivo, solitamente tempo uno/due appuntamenti le ragazze tendono a stufarsi o comunque perdono l'interesse iniziale, infatti di solito ho sempre concluso qualcosa la sera stessa che l'ho conosciuta, al massimo), nel senso che il mio lavoro è piuttosto palloso agli occhi femminili e in generale ho interessi abbastanza maschili che passano per anonimi. Questo lo dico giusto per precisare che non appartengo a quelli che “possono ma non vogliono”. No, non ci sono proprio ragazze interessate a me in generale, quindi non è che la sto cantando ahah


     
  2. FRICO FRICO è offline BannedMessaggi 468 Membro dal Dec 2018 #2

    Predefinito

    Questo thread ai tempi non interessò per un *****.
    Ahah!
     
  3. L'avatar di Melite

    Melite Melite è offline JuniorMessaggi 2,468 Membro dal Oct 2017 #3

    Predefinito

    Hai fatto bene comunque a mettere nero su bianco le tue riflessioni, adesso le leggo
     
  4. L'avatar di Melite

    Melite Melite è offline JuniorMessaggi 2,468 Membro dal Oct 2017 #4

    Predefinito

    Faccio delle considerazioni dal mio punto di vista su queste frasi che mi hanno colpita

    Citazione Originariamente Scritto da FRICO Visualizza Messaggio
    Prima invece era un continuo giudicare, dover "cambiare" non solo per se stessi ma anche comunque per le ragazze che mi piacevano.

    Ho rivalutato e migliorato di molto i rapporti amicali femminili. Non avendo la necessità di piacere/provarci/interessarmi alle ragazze sono rilassato e tranquillo nel relazionarmi con le donne da un punto di vista amicale.


    Non hai bisogno di fingerti un gentleman o bell'uomo di classe, socialmente e virilmente appetibili, per piacere.


    Non ti offendi se le ragazze ti giudicano male, dicono che sei brutto, dicono che non sei interessante. Ignori, oppure restituisci con la stessa moneta, cioè con un simil complimento.


    Concludo poco principalmente perché anche se sono atletico e ben in forma ho un viso poco attraente che non piace alle ragazze e perché sono poco interessante (non ho fascino seduttivo, solitamente tempo uno/due appuntamenti le ragazze tendono a stufarsi o comunque perdono l'interesse iniziale, infatti di solito ho sempre concluso qualcosa la sera stessa che l'ho conosciuta, al massimo), nel senso che il mio lavoro è piuttosto palloso agli occhi femminili e in generale ho interessi abbastanza maschili che passano per anonimi.
    Secondo me, amico delle donne bisognerebbe esserlo a prescindere, cioè non si diventa amico delle donne perché non si può essere il loro amante. Una relazione che possa avere delle prospettive di solidità nasce anche da un sincero interesse amicale, nel senso che ti interessa davvero quello che la donna ha da dire, che ti piace passare del tempo con lei al di là del sesso. Certo, per la relazione sentimentale ci deve essere l'uno e l'altro, ma comunque non ci può essere solo il sesso, e molti uomini non capiscono quanto invece sia importante coltivare anche altri aspetti.

    Questo si collega ad un altro punto, quello dove con una persona amica, che si presuppone abbia stima di te e piacere di parlare con te, non hai bisogno di fingere di essere qualcosa o qualcuno che non sei.

    A me questa cosa che tu finga di fare un altro lavoro sembra ai limiti del ridicolo, scusa se te lo dico. Non importa se le persone lo trovano noioso, è il tuo lavoro, al limite deve piacere a te. Cioè con queste donne, al limite parlerai d'altro, ma che tu cerchi di compiacerle ti fa cadere nel girone degli sfigati (lo dico affettuosamente, come potrei parlare a un fratello minore), proprio quegli sfigati che le donne tendono ad evitare. Oppure queste donne che non hanno stima di ciò che fai, le manderai a Quel Paese, località ideale anche per mandarci quelle che ti offendono dicendoti che sei brutto e non interessante. Perché per quanto un uomo possa non piacere, una donna che deride o offende mi pare più che una donna, una maleducata.

    Poi tu magari sei ancora giovane e devi fare le tue esperienze e sbatterci la testa, ma ti assicuro che finché batti una certa linea, troverai le persone che sono su quella linea. Cambia linea, puoi.
    passerosolitario84 likes this.
     
  5. FRICO FRICO è offline BannedMessaggi 468 Membro dal Dec 2018 #5

    Predefinito

    Wow! Qualcuno ha letto.

    Cavolo io un topic così lungo non lo leggerei mai! Ahah
    Melite likes this.
     
  6. L'avatar di Melite

    Melite Melite è offline JuniorMessaggi 2,468 Membro dal Oct 2017 #6

    Predefinito

    Se ogni tanto tu avessi aggiunto qualche capoverso sarebbe stata una lettura più agevole
     
  7. FRICO FRICO è offline BannedMessaggi 468 Membro dal Dec 2018 #7

    Predefinito

    L'ho aggiunto cara. Ma scrivo da telefono. Quando invio elimina i capoversi.

    Ti assicuro che se scrivessi da computer la tua lettura sarebbe resa molto più piacevole
    Melite likes this.
     
  8. FRICO FRICO è offline BannedMessaggi 468 Membro dal Dec 2018 #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Melite Visualizza Messaggio
    Faccio delle considerazioni dal mio punto di vista su queste frasi che mi hanno colpita



    Secondo me, amico delle donne bisognerebbe esserlo a prescindere, cioè non si diventa amico delle donne perché non si può essere il loro amante. Una relazione che possa avere delle prospettive di solidità nasce anche da un sincero interesse amicale, nel senso che ti interessa davvero quello che la donna ha da dire, che ti piace passare del tempo con lei al di là del sesso. Certo, per la relazione sentimentale ci deve essere l'uno e l'altro, ma comunque non ci può essere solo il sesso, e molti uomini non capiscono quanto invece sia importante coltivare anche altri aspetti.

    Questo si collega ad un altro punto, quello dove con una persona amica, che si presuppone abbia stima di te e piacere di parlare con te, non hai bisogno di fingere di essere qualcosa o qualcuno che non sei.

    A me questa cosa che tu finga di fare un altro lavoro sembra ai limiti del ridicolo, scusa se te lo dico. Non importa se le persone lo trovano noioso, è il tuo lavoro, al limite deve piacere a te. Cioè con queste donne, al limite parlerai d'altro, ma che tu cerchi di compiacerle ti fa cadere nel girone degli sfigati (lo dico affettuosamente, come potrei parlare a un fratello minore), proprio quegli sfigati che le donne tendono ad evitare. Oppure queste donne che non hanno stima di ciò che fai, le manderai a Quel Paese, località ideale anche per mandarci quelle che ti offendono dicendoti che sei brutto e non interessante. Perché per quanto un uomo possa non piacere, una donna che deride o offende mi pare più che una donna, una maleducata.

    Poi tu magari sei ancora giovane e devi fare le tue esperienze e sbatterci la testa, ma ti assicuro che finché batti una certa linea, troverai le persone che sono su quella linea. Cambia linea, puoi.
    Ma poi onestamente, ma che me ne futtesse?


    Alla fine il mio di inventarmi un lavoro diverso o cose che non faccio etc è un modo per prenderle in giro.

    Se uno invece è meno scema rimango sul vago, del tipo "lavori?" E io "si". Ahah
    Oppure "che lavoro fai?" E la risposta è "dipendente...". Tecnicamente, è una risposta corretta alla domanda formulata.

    Con amiche ecc invece se sono effettivamente interessate, racconto. Nessun problema.

    PS Giuro non ho l'alzheimer e sono sicuro al 100% che ai tempi feci un elenco puntato sui vantaggi. Mi sa che il copia e incolla da cellulare è andato proprio a *******.
    Melite likes this.
     
  9. L'avatar di Melite

    Melite Melite è offline JuniorMessaggi 2,468 Membro dal Oct 2017 #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da FRICO Visualizza Messaggio
    Ma poi onestamente, ma che me ne futtesse?
    Ma infatti
     
  10. FRICO FRICO è offline BannedMessaggi 468 Membro dal Dec 2018 #10

    Predefinito

    Comunque mi permetto una piccola precisazione.

    Non ritengo di cercare persone su questa linea.
    Ma non trovo persone su una linea molto diversa, al momento (disponibili).

    Di conseguenza, vado dritto per la mia strada, dando non troppa confidenza.

    In generale è sempre meglio tenersi le chiappe un po' parate.
    Quanto alla seduzione, dove non arriva la tua persona a piacere, entra in gioco appunto l'esperienza. A 25/30 anni sai perfettamente come giocarti le carte. Quando evitare di dire certe cose, cosa dire a chi, quando conviene essere sincero...
    Poi, se sei splendido, ovviamente è sempre meglio essere sinceri in qualsiasi circostanza.
    Del mio lavoro ad esempio non racconto mai niente, solo delle trasferte all'estero (perché sono l'unica cosa che qualcuna appunto riterrebbe sicuramente interessante). Altrimenti posso inventare. Dispongo di un ampio spettro di scelte, devo dire.
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]