vi piaccionoi Rammstein? - Pagina 4

Discussione iniziata da Valentina il 07-06-2007 - 34 messaggi - 2806 Visite

Like Tree1Likes
  1. L'avatar di koalina

    koalina koalina è offline ApprendistaMessaggi 277 Membro dal Apr 2008
    Località buia (udine)
    #31

    Predefinito

    si mi piacciono...anche se non li ascolto tantissimo
    sembrano molto simpatici a giudicare dai video che fanno
    a me piace molto amerika
    norge likes this.





    ORSETTO E KOALINA 4EVER TOGETHER!!!
    CICCIPICCI TI AMO!!!
    LA RICHEZZA PIù GRANDE CHE C'è è VIVERE!!!
    MAX DANILO BEPPE CICO DANIELE E SERGIO VI ADORO
    SEBA SEI 1 MITO!!!
    W IL CAMPUS A PIANI DI LUZZA

    vorrei essere nata dritto per capire questo mondo storto...
     
  2. L'avatar di Mary Lou

    Mary Lou Mary Lou è offline PrincipianteMessaggi 102 Membro dal Dec 2008
    Località Milanese d'adozione
    #32

    Predefinito

    Il video di Benzin!
    A me fa rotolare!
    You used to say live and let live
    you know you did

    But if this ever changin
    in which we live in
    Makes you give in and cry
    Say live and let die

     
  3. eenrico eenrico è offline PrincipianteMessaggi 11 Membro dal Jan 2009
    Località Vicenza
    #33

    Predefinito

    RAMMSTEIN!!!grande!!rosenrot e reise reise sono bellissimi...che altri gruppi ascolti?di simili a loro ci sono gli oomph!, sono tedeschi(:
     
  4. L'avatar di Balboa88

    Balboa88 Balboa88 è offline SeniorMessaggi 13,149 Membro dal Mar 2008
    Località la mia adorata isolotta...la Sicilia
    #34

    Predefinito

    certo che si...mi piacciono davvero tanto!!!una delle loro migliori canzoni per me è Feuer frei!!!stupenda!!!
    «Vuoi sapere qual è il mio lavoro?»
    «Beh se ti va di...»
    «Il disoccupato.»
    Le strappo una risata di compassione.
    «Dai, sul serio.»
    «Mai stato così serio. Il disoccupato è una mansione a tutti gli effetti, ben più complicata di qualsiasi altro
    mestiere. Dove subisci il mobbing dal peggiore dei datori di lavoro, il tempo.»

    Cit. dal libro "Il disoccupato" (il coraggio del resiliente) della Oakmond Publishing.