Viaggiare da soli: racconti di esperienze! - Pagina 2

Discussione iniziata da Bwndy il 09-03-2018 - 12 messaggi - 1181 Visite

Like Tree9Likes
  1. spericolato spericolato è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 42 Membro dal May 2018 #11

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da flair Visualizza Messaggio
    Qualche volta capita, purtroppo non più come una volta.Ho fatto scelte professionali diverse.Ad ogni modo, ora mi stresso di meno e mi godo di più i miei viaggi o giretti XD
    Il vero viaggiare soli é una esperienza che si deve sentire di fare. Non per moda né per per parlarne agli altri. Ve lo dice uno che lo ha fatto spesso e per circa 5 anni non ha avuto una casa perché in giro per il.mondo. Il parlare tante lingue non serve o almeno non é così importante. Io ne parlo 6 ma ho conosciuto persone che sapevano si e no 2 parole di inglese. E ci ho passato insieme bei momenti... ci sono mille modi di comunicare. Serve il buttarsi e basta e l'avere giudizio. Viaggiare apre la mente e bisogna avere una mente cui piaccia apprendere e adattarsi. Questa la mia esperienza. Da soli si fa tutto ciò che si vuole e la cosa spaventa perché siamo condizionati da mille cose e mille persone. Se si viaggia con altri si deve essere sicuri che siano perdone con i nostri gusti e idee altrimenti si rovina tutto!!


    Maggiolo likes this.
     
  2. Viajero Viajero è offline PrincipianteMessaggi 3 Membro dal Apr 2012
    Località Milano
    #12

    Predefinito

    Ciao a tutti!
    Viaggiare soli è una cosa che si impara con l'esperienza, per chi volesse intraprendere questo modo di viaggiare consiglierei di iniziare con delle città o luoghi Italiani, per poi passare alle capitali Europee, proseguendo con i i paesi extraeuropei più "tranquilli" e facili da visitare...per esempio i paesi Asiatici, quando si ha una buona esperienza del "viaggiare" solo, si può andare ovunque.
    La paura è un'emozione che deve sempre avere uno che viaggia da solo, mai abbassare la guardia, questo non è un consiglio ma è una regola da rispettare, detto questo troppe persone non vivono i loro sogni perché stanno vivendo le loro paure...e il viaggio è un bellissimo sogno che ci dona questa vita e vale la pena realizzarlo.
    Dopo queste premesse, posso confermare che "viaggiare" nel 2018 è estremamente più facile e semplice rispetto al "viaggiare" di 25 anni fa.
    Internet senza ombra di dubbio ha rivoluzionato il modo di viaggiare, 25 anni fa...gli unici dati certi erano quelli della bibbia del viaggiatore: la Loney Planet..tutto il resto era sconosciuto, ora si possono prenotare gli Hotel, leggere i diari di viaggi, vedere le foto, addirittura con Google Maps si possono vedere i dettagli dei posti da visitare, conoscere persone che vivono dall'altra parte del mondo le quali possono darti dei consigli (chi meglio di uno che vive nel posto che vuoi visitare te li può dare?), addirittura oltre a conoscerle...ti possono ospitare gratis in casa loro (couchsurfing, hospitalityClub), e poi ci sono applicazioni tipo Maps.Me che fornisce un servizio di mappe senza essere connessi a Internet, utilissimo!
    oaiC oaiC
    Lorenzo
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]