Il video di Beppe Grillo e la violenza sulle donne - Pagina 12

Discussione iniziata da Hannibal__Lecter il 21-04-2021 - 488 messaggi - 27166 Visite

Like Tree660Likes
  1. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 11,499 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #111

    Predefinito

    Riprendo il mio commento
    " Una persona non denuncia a caso per stupro. Hai idea che se fai una falsa accusa ci sono delle conseguenze? ragiona. La ragazza è giovanissima e se ha denunciato dopo 8 giorni lo ha fatto con un grande sforzo di volontà dopo aver subito uno stupro, come fai a non capire? ma siamo davvero arrivati a questo punto? lo stupro non è una bazzecola ci sono delle conseguenze anche psicologiche e ci vogliono anni per superare il problema. Hai sorelle? Amiche care? diresti la stessa cosa se la vittime fossero loro?"

    Mi spiegate dove si sarebbe scherzato sulla sorella di Hafsa?(dalle parole di Hurrem) a me pare che qualche utente abbia semplicemente colto la palla al balzo per fare i soliti attacchi, non che sarebbe una novità. Pare che volete capire solo quello che volete voi. A me non piace come ha sminuito il fatto e quindi mi domando se la vittima fosse stata una persona cara a lei se avrebbe detto lo stesso.

    Poi lo stesso GGG è incoerente dato che dice che avrebbe preso a pugni chiunque fosse accusato di stupro se la vittima era una persona cara a lui , quindi fatemi capire..non si può speculare su una persona accusata di stupro e dire che "secondo me è colpevole" o che comunque ha sbagliato dato che la ragazza era ubriaca ma si può ammazzare a botte? oddio se li meritano davvero le botte se colpevoli eh ma non capisco la logica di GGG


    Ho vissuto come un guerriero. Sono morto come un dio. Dopo aver subito il più atroce dei sacrifici, mi è stata negata la libertà. Io, io sconfiggerò l’Olimpo. Io avrò la mia vendetta
     
  2. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 11,499 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #112

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cecinestpasunepipe Visualizza Messaggio
    Per me non dovrebbero proprio esistere i processi mediatici, i mass media dovrebbero limitarsi a informare a sentenza avvenuta. Un processo mediatico potrebbe "macchiare" il presunto colpevole per sempre anche nel caso fosse dichiarato innocente, inoltre potrebbe divenire strumento di pressione a scapito del giusto ed equo processo.
    In tal caso basterebbe dichiarare apertamente che sia innocente e ribadirlo. Oltre al risarcimento dei danni e la legge li prevede per fortuna
    Ho vissuto come un guerriero. Sono morto come un dio. Dopo aver subito il più atroce dei sacrifici, mi è stata negata la libertà. Io, io sconfiggerò l’Olimpo. Io avrò la mia vendetta
     
  3. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline Super SeniorMessaggi 20,576 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #113

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da luca9028 Visualizza Messaggio
    Siamo purtroppo in Italia..un formidabile paese di voltagabbana che si dividono tra guelfi e ghibellini..tutti buoi che danno dei cornuti agli asini e viceversa..
    ... ed asini che danno del somaro ai cornuti ...
    luca9028 likes this.
    ... another perspective ...
     
  4. L'avatar di CaosCalmo

    CaosCalmo CaosCalmo è offline FriendMessaggi 4,527 Membro dal Dec 2017 #114

    Predefinito

    Io proverei invece a inquadrare la vicenda da un punto di osservazione diverso, chiedendomi perché in Italia certe situazioni debbano sempre finire per diventare luogo di battaglie politiche che nulla hanno a che fare con i fatti verificabili e la giustizia.
    Sarà che tutti hanno la memoria corta , ma quello che è successo a Stefano Cucchi o alle due studentesse americane violentate a Firenze dai due carabinieri e ai tanti articoli di giornali che ne sono seguiti con le dichiarazioni infamanti di giornalisti del calibro di Vittorio Feltri verso le vittime o da esponenti di una certa parte politica da Giovanardi a Salvini che prendevano acriticamente le parti degli aguzzini sono ancora ben chiare nella mia memoria da elefante.

    E’ come se tutte le volte si volesse tirare per la giacchettà la giustizia influenzando e dividendo l’opinione pubblica tra innocentisti e colpevolisti, anche se in realtà questo succede solo quando una parte politica può usare una vicenda di cronaca come clava contro l’avversario o per ingraziarsi una parte di elettorato. Perché diciamolo..., di sicuro per uno dei tanti stupri che avvengono in Italia non si sarebbe sollevato questo polverone mediatico anzi... Se mai giornalisti e politici dovrebbero chiedersi e scandalizzarsi chiedendosi come mai l’Italia è agli ultimi posti mondiali tra i paesi per numero di stupri e violenze sulle donne o di genere denunciati, (ne sa qualcosa i ddl Zan bloccato in parlamento).

    Ora il mio parere personale è che l’uscita di Grillo e della moglie sia del tutto sbagliata e soprattutto controproducente per suo figlio che già di suo non inspira molta simpatia. Allo stesso tempo non è neppure corretto non tenere conto di tutto quello che è stato detto e scritto su alcuni giornali o sui siti internet e blog tutti riconducibili ad esponenti o all’area di centro destra sulla vicenda nei giorni precedenti e proprio in un momento in cui il governo sta cercando di riprendere in mano la riforma della giustizia lasciata lì incompiuta dopo la caduta del governo Conte II.

    Con forzature al limite della calunnia si è voluto montare un caso politico mediatico, tirando in ballo il M5S complice dell’insabbiamento del procedimento giudiziario, si è insinuato che l’ex ministro Bonafede avesse fatto pressioni in tal senso verso la procura di Sassari per rallentare l’inchiesta, sono state pubblicate su Libero, il Tempo, il Giornale ecc…, foto e articoli sempre sul figlio di Grillo, che ripeto non mi desta alcuna simpatia, ma che nulla c’entrano con la vicenda e la cosa è talmente palese che di fatto degli altri tre imputati non si parla affatto, come se quella notte non fossero stati in quattro.

    Ripeto…, per me Grillo ha sbagliato nei modi e nei contenuti e non lo giustifico, ma questo è semplicemente il risultato di una guerra che se si ha la pazienza e la voglia di verificare i fatti non ha iniziato lui ma altri e non per fini etici o morali come dicono, non perché stia loro a cuore il bene della presunta vittima di oggi perché se andate a guardare poi scoprite che sono gli stessi personaggi che ieri per esempio davano delle “puttanelle ubriacone” alle studentesse americane di Firenze.

    Si tira sempre e artificiosamente fuori, il discorso dei "due pesi e delle due misure" per togliere credibilità all'avversario politico in un momento particolarmente delicato di scelte da fare eppure non mi pare che esistano dichiarazioni da parte di esponenti politici del M5S che parlino di innocenza del figlio di Grillo a prescindere e neppure si sia in presenza del solito refrain e piagnisteo a cui siamo stati abituati da Renzi a Salvini passando da Berlusconi sulla giustizia ad orologeria. Parlano di due pesi e due misure poi si scopre che a farlo è qualcuno dei 314 politici e parlamentari che ha votato la risoluzione che ci ha reso ridicoli di fronte al mondo intero che dichiarava Ruby Rubacuori come nipote di Mubarak o che ha fatto saltare il tentativo di riformare le norme sulla prescrizione tanto care a tutti i potenti, norme che da anni vengono utilizzate per procrastinare all'infinito i processi, (da chi ha i soldi), come salvacondotto per ogni tipo di reato. Magari sono gli stessi che votano per ripristinare i vitalizi anche ai politici condannati per aver rubato o che sono contrari ad ogni tipo di legalizzazione delle droghe leggere ma poi spippano cocaina dalla mattina alla sera nelle toilette del parlamento, o che sono contrari a legalizzare la prostituzione e poi partecipano ai festini romani con escort e trans da duemila euro a serata,
    lo so perchè sono io che li organizzo... :-)

    Tutto questo per dire che in questi casi, quando queste tempeste di sabbia si alzano o meglio, vengono alzate ad arte, è sempre meglio coprirsi il viso e la bocca e accucciarsi a terra col sedere contro vento e aspettare che passi, cosa che spero stia facendo la procura di Sassari.
    “La volgarità di un'idea si misura dal suo bisogno di proselitismo.”
    Mario Andrea Rigoni
     
  5. Deluge Deluge è offline BannedMessaggi 1 Membro dal Apr 2021 #115

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cecinestpasunepipe Visualizza Messaggio
    Per me non dovrebbero proprio esistere i processi mediatici, i mass media dovrebbero limitarsi a informare a sentenza avvenuta. Un processo mediatico potrebbe "macchiare" il presunto colpevole per sempre anche nel caso fosse dichiarato innocente, inoltre potrebbe divenire strumento di pressione a scapito del giusto ed equo processo.
    Appunto
    Come il poliziotto che ha ucciso il pluricondannato e drogato george floyd
    Processo gia deciso nelle strade da quelli che incendiavano tutto
    Poliziotto condannato per paura delle rivolte
    E un criminale drogato che diventa l'eroe americano
    Gershwin likes this.
     
  6. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline SeniorMessaggi 9,194 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #116

    Predefinito

    Puo' darsi che qualcun altro abbia scritto gia' un commento analogo. Per ora, posso solo vedere che, dalla scorsa notte, il topic ha, significativamente, preso il volo.

    Vorrei dire un' opinione merito al commento di Firecatcher, a pagina 2.
    Non ci trovo niente da banalizzare e minimizzare. I ragazzi, a loro volta, sono grandi abbastanza da sapere cosa stessero facendo. Altrimenti o fossero incapaci.... sarebbe uno scandalo che i loro genitori o tutori li lascino fare sesso.
    Ora, se la ragazza fosse stata conseziente, credo che l' onere della prova sia su chi sostiene cio'. Niente va escluso a priori, non e' pero' da dare per garantito.
    Sull'ipotesi politica .... ubi maior minor cessat. Quod minimum, qui, sarebbe l' ipotesi della strumentalizzazione politica. La gravita' del caso, di certo non verrebbe meno per questo. Quando fosse, meriterebbe di essere denunciata, con l' onere della prova per chi denuncia, quando il caso presente si risolvesse con la non colpevolezza dei ragazzi, che comporterebbe un' accusa di diffamazione per la ragazza.
    Non mi sembra sia il caso presente.

    E' terribile che molte cose, da molta gente, vengano sempre presupposte in chiave di strumentalizzazione politica, che cio' sembri a molti l'aspetto piu' rilevante.
    Se poi una sentenza di condanna che coinvolgesse Grillo iunior avesse dei contraccolpi negativi per il babbo di lui, non mi importerebbe niente, neanche fossi un grillino. Quando qualcosa ci fosse che avesse a che fare con l'Ometto coi Capelli per Aria, nel caso, potrei essere un 5 Stelle fino a quel momento: tutt' al piu'.
    Minsc likes this.
    Paesaggio di mare, a Capri
     
  7. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline Super SeniorMessaggi 20,576 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #117

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Pitonessa Visualizza Messaggio
    Auspicando che il chiassoso intervento di Grillo seguito dall'eco della moglie sia stato fatto in buona fede, sarà la magistratura a processare e a sentenziare, sperando sempre che la verità giuridica sia coincidente con la verità dei fatti.
    Il resto è il solito teatrino di speculazione politica di basso profilo del quale siamo sempre più abituati ad assistere...
    ... vero Pito ... ma il reato c'è perché si sono riscontrati i punti che lo descrivono ... è chiaro che i giudici, viste le prove e le testimonianze, diranno chi è il colpevole o i colpevoli ... e stabilirà le pene ... ma il reato c'è perché ci sono dei "paletti" giuridici ...

    ... affinché il reato non ci fosse ... tutti dovevano essere sobri e consenzienti allo scatto di foto ed al riprendere la trombata ... e ci sarebbe dovuta essere l'evidente partecipazione attiva della ragazza che si trombavava gaiamente e con gusto ... uno dopo l'altro o tutti insieme i quattro ragazzi ... e magari anche ottenendo un compenso economico con rilascio di ricevuta ...

    ... invece la tipa era incoscente per l'eccesso di alcol fattole bere ... quindi incapace di dare il proprio consenso ... era passiva nella trombata di gruppo e non aveva acconsentito al filmino della performance ... quindi una persona che legge articoli che riportano tali cose si fa facilmente un'idea sulla vicenda alla luce delle leggi che chiunque può andarsi a leggere ...

    ... poi è ovvio che sono i giudici che alla fine di un processo stabiliscono la colpevolezza e le pene ... ci mancherebbe ... ma che nessuno si deve permettere di farsi un'idea e di formulare un giudizio è assurdo ... tantopiù se questo giudizio è di una persona ininfluente sull'andamento del processo ...

    ... l'alcol è un'aggravante per cui rischiano il massimo della pena + 2 anni ... per un totale di 12 anni ...
    Minsc and Tony59 like this.
    ... another perspective ...
     
  8. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 11,499 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #118

    Predefinito

    Bravo Fausto condivido ogni parola. Per me è inammissibile parlare di consenso con una persona ubriaca o drogata.
    Tony59 likes this.
    Ho vissuto come un guerriero. Sono morto come un dio. Dopo aver subito il più atroce dei sacrifici, mi è stata negata la libertà. Io, io sconfiggerò l’Olimpo. Io avrò la mia vendetta
     
  9. L'avatar di cicciput

    cicciput cicciput è offline PrincipianteMessaggi 38 Membro dal Apr 2021 #119

    Predefinito

    Un uomo finito, frontman di un partito finito.

    -tà -tà
     
  10. L'avatar di sakura985

    sakura985 sakura985 è offline Super FriendMessaggi 6,578 Membro dal Mar 2017 #120

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Hafsa Visualizza Messaggio
    No, non sono figlia unica, ho una sorella che, se sarà violentata, spero lo sia da uno di destra, sennò se la sbrigherà da sola.
    E ho un fratello che ha l’abitudine di andare in giro a violentare la gente, ma io lo sostengo, perché è mio fratello.. anche se, ora che ci rifletto, politicamente non la pensa come me, perciò forse non so se valga tanto la pena sostenerlo.
    Questo è il livello delle vostre argomentazioni, mi dispiace perché pensavo meglio, molto meglio..
    Hai una pazienza encomiabile, nonostante i vari, sgradevoli e totalmente fuori luogo, attacchi personali, hai risposto in maniera esemplare argomentando il tuo parere, che condivido in toto, come in pochi sanno fare.



    Citazione Originariamente Scritto da Minsc Visualizza Messaggio
    In tal caso basterebbe dichiarare apertamente che sia innocente e ribadirlo. Oltre al risarcimento dei danni e la legge li prevede per fortuna
    Stikatzi i risarcimenti dei danni, intanto già reputazione andata, ed inevitabilmente quella "croce" ti rimarrà sulle spalle a vita. Eventuale lavoro, andato! Perché sono rogne che ti porti dietro e, nel frattempo, danno "cattiva immagine" all'azienda, o PA che sia, che ha un dipendente con tali accuse.

    E vogliamo parlare dell'eventuale sentenza di innocenza? sentenza alla quale, i mass media, dedicheranno sì e no un trafiletto a margine laterale o sperduto tra le varie pagine, perché OVVIAMENTE in prima pagina ci va solo la mierda che fa scalpore, quindi una condanna di colpevolezza SÌ, l'innocenza non se la caga nessuno. Intanto, nella memoria collettiva, il marchio a vita a quella persona rimane.
    cime, Baal and Hafsa like this.
    Non si vede bene che col cuore, l'essenziale è invisibile agli occhi. (Antoine de Saint-Exupéry)