Il video di Beppe Grillo e la violenza sulle donne - Pagina 41

Discussione iniziata da Hannibal__Lecter il 21-04-2021 - 488 messaggi - 26364 Visite

Like Tree660Likes
  1. Tempestaperfetta Tempestaperfetta è offline JuniorMessaggi 1,670 Membro dal Mar 2019 #401

    Predefinito

    [QUOTE=GGGianlu;4403668]
    @Tempesta
    Ti faccio un solo nome : Enrico De Nicola, grande avvocato e primo presidente della Repubblica Italiana.
    Come dicevo, altre sensibilità, altra idea della politica.

    Presidente della Repubblica: non semplice deputato o senatore.



    Per quanto riguarda il discorso soldi non scherziamo.
    Hai perfettamente ragione a dire che il politico va tutelato economicamente, ed è proprio per questo che il nostro ordinamento ha previsto regole speciali che in linea teorica consentono anche ai poveri di partecipare alla politica attiva.

    Per me è il lavoratore che va tutelato economicamente...almeno io la vedo così.



    La seconda obiezione che ti faccio è che ok a non escludere formalmente un avvocato dalla carica parlamentare, ma almeno che abbia la decenza di non prendere cause che hanno già il solo "odore" di politica.
    E' na questione d'opportunità.


    Tuo pensiero che non condivido, perché io non trovo ci sia nessuna indecenza nel fatto che la Bongiorno eserciti la professione forense, e ritengo anche che sia libera di accettare e patrocinare le cause che lei ritiene di seguire.
    Laura714 likes this.


     
  2. Tempestaperfetta Tempestaperfetta è offline JuniorMessaggi 1,670 Membro dal Mar 2019 #402

    Predefinito

    @Tony, capisco il dialetto veneto ma non so scriverlo.
    Ho già espresso la mia opinione, tu liberissimo di ribadire la tua, anche perché non devi convincermi, così come io non devo convincere te.
    Ps Ci sono anche le collezioniste di likes...
     
  3. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline SeniorMessaggi 9,076 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #403

    Predefinito

    Tranquilla Tempesta.

    Non faccio proselitismo con nessuno, inoltre non mi interesserebbe proprio e mi sembrerebbe pure troppa fatica.
    Ho solo voluto distinguere tra una responsabilita' giuridica e la semplice e pratica considerazione di un rischio o di un pericolo.

    La parte finale, che concludo in veneto, e' solo la voglia da parte mia di scherzare sui significati delle parole.
    IsoldaCoeurDAnge likes this.
    Veduta di mare in Calabria, sullo Ionio. Come altri quadri messi qui precedentemente, l'ho - rigorosamente - dipinto in orario d' ufficio, tra un inserimento dati e un altro..... Ognuno dica ciò che crede....
     
  4. L'avatar di GGGianlu

    GGGianlu GGGianlu è offline ApprendistaMessaggi 484 Membro dal Jan 2018 #404

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Tempestaperfetta Visualizza Messaggio


    Presidente della Repubblica: non semplice deputato o senatore.
    Ha interrotto la professione d'avvocato quando è stato eletto deputato.
    Non è un caso che vista l'alta moralità e divenuto il primo Presidente della Repubblica Italiana.
    Appunto alta moralità e senso delle istituzioni.

    Citazione Originariamente Scritto da Tempestaperfetta Visualizza Messaggio
    Tuo pensiero che non condivido, perché io non trovo ci sia nessuna indecenza nel fatto che la Bongiorno eserciti la professione forense, e ritengo anche che sia libera di accettare e patrocinare le cause che lei ritiene di seguire.
    E vabbè, opinioni.
    Però te faccio notà come lo stesso articolo di Ichino, che tu hai portato a sostegno della tua tesi, dice espressamente che sarebbe opportuno introdurre dei paletti che impediscano la formazione di casi "nebulosi".
    E questo è uno di quelli.
    Daje la pianto

    @Tony
    E' proprio grazie a sto lassismo italiano che giusto da noi se potuto concepì che l'avvocato di un politico fosse messo nella condizione di scrivere lui stesso modifiche a reati in cui il suo stesso cliente era implicato.
    Cioè boh, secondo te ce voleva la zingara pe capì che c'era un conflitto d'interesse enorme come na casa?
    E aggiungo, una volta accertato ex post come suggerisci tu, la condotta sleale del suddetto avvocato come rimediamo?
    A me sembra che Berlusconi se salvato da più de un processo grazie a modifiche del corpo legislativo scritte direttamente dai suoi avvocati-parlamentari.

    Ma poi tu mica lo sai la Bongiorno come ha preso l'incarico.
    Potrebbe essere benissimo che lei ha contattato la ragazza.
    Anzi, te dico de più spesso i grossi avvocati contattano clienti di cui sanno che il processo avrà una grossa eco mediatica.
    Uno su tutti Coppi, forse il più grande penalista italiano.
    Manco te fanno pagà, pensa te.

    Non dico che sia così, ma tu non puoi essere certo.
    Visto che ne tu ne io lo sappiamo continuo a ripetere il mio mantra : opportunità vorrebbe che te tieni lontano dai casi dubbi, non è un grosso sacrificio no?
     
  5. L'avatar di Firecatcher

    Firecatcher Firecatcher è offline FriendMessaggi 3,051 Membro dal Sep 2015 #405

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Tony59 Visualizza Messaggio
    .. Ma in molti faremmo la considerazione che poteva aspettarselo, strano che non se lo aspettasse.
    Ma dipende dalla situazione, a Cristallina si è affiancato uno, che per di più l'aveva già puntata in precedenza, ci poteva stare che lei non si fidasse.
    Io sono andato oltre chiedendo: "e se invece fai l'autostop e si ferma un uomo"? E più o meno la risposta è stata la stessa: "eh, ci sono alte possibilità che ti violenti".
    Ecco, questo per me è esagerato: victim blaming se dovesse mai succedere qualcosa di male, e colpevolizzazione preventiva del maschio in ogni caso.

    "Non si accetta un invito a casa da quattro ragazzi dopo la discoteca se voi siete due ragazze. Lo sapete, no, che questi poi vi possono saltare addosso?".
    Ma questi ragazzi fino a quel momento erano stati squisiti, uno di loro VIP e pertanto con immagine e reputazione affidabile, io mi azzardo a dire che se fosse stata mia figlia a chiamarmi dicendomi "ho conosciuto il figlio di X al billionare, tutti simpaticoni, mi hanno invitata alla villa per una spaghettata!" le avrei pure detto "ma vai, cavolo, divertiti! Mi raccomando stai attenta e bla bla bla", ma di certo mi sarei sentito un paranoide a dire "no tu non ci vai perchè rischi che ti violentino". Mi spiego? In questo topic, da un folto numero di utenti che senza offesa trovo abbiano una mentalità repressa (e quindi reprimente), è stato detto che 1) le ragazze non dovevano fidarsi (quindi volontariamente o meno se la sono cercata) 2) i ragazzi hanno violentato senz'altro 3) se erano ubriache non potevano essere consenzienti 4) i genitori mostri li coprono (quindi una difesa addirittura prima di un'iscrizione a registro degli indagati viene già vista come un favoreggiamento criminale) e chissà cosa si dirà se salterà fuori che lei si è inventata tutto o ha pesantemente manipolato la ricostruzione per accampare accuse infondate.

    Già, perchè le indagini vanno avanti, e un'amica di Grillo, evidentemente nota maschilista anche lei, ha visto il video finito in procura e ha sostenuto che la ragazza è visibilmente complice dei quattro.
    Stanno anche pensando di renderlo pubblico, tanto non avrebbero niente da nascondere.
    Ora, sarà stata una majalata con punte di pessimo gusto che non condivido, ma cerchiamo di distinguere la majalata di pessimo gusto dal reato di violenza, per favore.
    Questa ragazza intervistata ha ripreso le osservazioni fatte da me e Fausto sull'alcool: l'accusatrice per lei era complice dell'atto, e davanti all'evenienza dell'effetto alcool, ha ribadito quello che dissi qualche pagina addietro: allora erano ubriachi anche loro, e se partecipi volontariamente all'ubriacatura e al sesso di gruppo andando fino in fondo, bè allora il giorno dopo puoi anche pentirtene, ma a quel punto inventarti un'accusa di violenza è davvero troppo. Sono curioso di sapere a questo punto come valuteranno l'accusa per cui lei sia stata costretta a bere e quanto effettivamente il discorso alcool influirà su un possibile verdetto di colpevolezza dei ragazzi.

    @Tempesta - grazie, specialmente per il discorso "branco", l'omologazione di pensiero è un brutto male, fortemente peggiorato dai social, e chi ne resta vittima ha comunque la mia comprensione. Ognuno esprime le sue insicurezze in modo diverso.
    Berlin__ likes this.
    Ultima modifica di Firecatcher; 27-04-2021 alle 02:58
     
  6. michelino123 michelino123 è offline JuniorMessaggi 1,960 Membro dal May 2019 #406

    Predefinito

    Se un vip viene accusato è considerato colpevole dall'opinione pubblica anche se verrà dichiarato innocente con la solita motivazione: "avrà corrotto i giudici".
    Quindi ormai questi ragazzi, colpevoli o no, per la gente comune saranno sempre colpevoli. Immaginate i commenti su facebook: "li hanno graziati perchè di mezzo c'era il figlio di beppe grillo".

    Ma questo succede anche per la gente comune, se qualcuno viene accusato ormai sarà sempre macchiato a vita.
    Immagina un professore o una figura che lavora con i bambini, che poi risulta innocente al 100%.
    Dentro di te, avrai sempre paura di affidargli tuo figlio e quindi cercherai qualcun altro. "Non si sa mai, magari è colpevole ma hanno sbagliato le indagini"
     
  7. Tempestaperfetta Tempestaperfetta è offline JuniorMessaggi 1,670 Membro dal Mar 2019 #407

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da GGGianlu Visualizza Messaggio
    Ha interrotto la professione d'avvocato quando è stato eletto deputato.
    Non è un caso che vista l'alta moralità e divenuto il primo Presidente della Repubblica Italiana.
    Appunto alta moralità e senso delle istituzioni.
    Mmh...non è esatto. Riporto la Biografia del Presidente Enrico De Nicola, presa dal sito internet della Presidenza della Repubblica Italiana (non metto il link sennò il post mi va in moderazione):
    “È nato il 9 novembre 1877 a Napoli.
    Il suo primo impegno è stato nel settore giornalistico: nel 1895 è redattore per la rubrica quotidiana di vita giudiziaria del "Don Marzio".
    Laureato in giurisprudenza, si è dedicato alla professione forense diventando nel corso degli anni uno dei maggiori avvocati penalisti italiani.
    È stato eletto Deputato al Parlamento nel 1909, nel 1913, nel 1919, nel 1921 e nel 1924 (non ha prestato il giuramento richiesto per essere ammesso alle funzioni e, quindi, non ha mai partecipato all'attività parlamentare).
    È stato nominato Sottosegretario di Stato per le Colonie nel 1913-1914 (IV Governo Giolitti) e Sottosegretario di Stato per il Tesoro nel 1919 (Governo Orlando).
    Ha ricoperto l'ufficio di Presidente della Giunta delle elezioni (1919-1920).
    È stato eletto Presidente della Camera dei Deputati il 26 giugno 1920 e confermato nella legislatura successiva fino al 25 gennaio 1924.
    Durante il fascismo, si è ritirato dalla vita politica attiva e si è dedicato esclusivamente all'esercizio della professione forense.
    Nominato Senatore del Regno nel 1929, non ha mai partecipato ai lavori dell'Assemblea.
    Dopo la caduta del fascismo, è tornato ad occuparsi di politica ed è stato autore del compromesso con cui venne istituita la Luogotenenza.
    È stato nominato componente della Consulta Nazionale.
    È stato eletto Capo provvisorio dello Stato il 28 giugno 1946 (al primo scrutinio con 396 voti su 501): ha prestato giuramento il 1° luglio successivo.
    Dimessosi dalla carica, è stato rieletto Capo provvisorio dello Stato il 26 giugno 1947 (al primo scrutinio con 405 voti su 523).
    A norma della prima disposizione transitoria della Costituzione, dal 1° gennaio 1948 ha assunto il titolo di Presidente della Repubblica etc etc…”
     
  8. Tempestaperfetta Tempestaperfetta è offline JuniorMessaggi 1,670 Membro dal Mar 2019 #408

    Predefinito

    [QUOTE=GGGianlu;4403757 E vabbè, opinioni.
    Però te faccio notà come lo stesso articolo di Ichino, che tu hai portato a sostegno della tua tesi, dice espressamente che sarebbe opportuno introdurre dei paletti che impediscano la formazione di casi "nebulosi".
    E questo è uno di quelli.
    Daje la pianto QUOTE]

    Ti ho citato apposta l’avvocato Pietro Ichino, proprio in quanto uomo di sinistra (area PD), docente universitario di diritto del lavoro e sindacalista.

    Conta, comunque, che lui – che certo non è leghista o di destra – si professa d’accordo con il fatto che non esista nel nostro Paese (come non è mai esistito) nessun divieto all’esercizio della professione forense per chi siede in Parlamento. Inoltre, Ichino ritiene che in nessun caso ci dovrà/potrà essere un “divieto totale” all'esercizio dell'avvocatura, ma semmai solo dei paletti.

    E lui, dopo essersi chiesto – giustamente - se un problema del genere non dovrebbe essere posto anche per altre professioni (ad es: sindacalista, dirigente di un’associazione imprenditoriale), ha affermato, con specifico riferimento agli avvocati di Berlusconi, che “anche a me non piace vedere gli avvocati del premier impegnati in Parlamento per difenderlo con leggi fatte su misura per lui dai processi nei quali egli è imputato. E ricordo in proposito come in Gran Bretagna viga una norma deontologica che vieta all’avvocato parlamentare di accettare un mandato professionale quando il pubblico “possa ragionevolmente pensare che l’avvocato possa far uso del suo stato o incarico per avvantaggiare il proprio cliente” Dove passa la linea di confine tra patrocinio di interessi particolari che non può essere esercitato dal parlamentare e patrocinio di interessi di natura diversa?

    Lo stralcio lo avevi riportato anche tu, @GGG.
    Bene, io mi chiedo quale sarebbe l’eventuale problema di conflitto di interessi nel caso giudiziario di questo 3d.
    Io, lo ripeto, non trovo alcuna nebulosità né indecenza né inopportunità nel fatto che uno dei migliori avvocati d’Italia, che attualmente siede in Parlamento ed è da decenni specializzato – sia in tribunale che con una sua associazione benefica - nella difesa delle donne molestate, accetti l’incarico di assistere una donna 19enne che ha denunciato uno stupro di gruppo da parte di 4 coetanei, di cui (solo) uno di essi è – fatalità! – il figlio di un uomo che, oltre alle sue varie attività imprenditoriali, è mero “garante” di un movimento politico.

    Tanto più che l’avv. Bongiorno ha ben spiegato come è arrivata ad assumere il mandato (l’hanno contattata i genitori della ragazza, e come ha gestito il rapporto con la sua cliente - vedasi link che avevo postato).

    Quale sarebbe il “vantaggio particolare”, derivante dallo status di parlamentare della Bongiorno, che riceverebbe la vittima di stupro da lei difesa?

    Come potrebbe la Bongiorno avvantaggiare una 19enne vittima di uno stupro tramite il suo incarico parlamentare, nell’ambito di un possibile processo penale dove costei non sarebbe neppure imputata ma, semmai, persona offesa?

    Mica stiamo parlando di Berlusconi, dei suoi avvocati parlamentari e delle leggi ad personam…come si trattava nell’articolo di Ichino e come tu stesso hai sottolineato appassionatamente.

    Stiamo parlando dell'esercizio legittimo, in quanto non vietato, della propria prestazione professionale in un procedimento giudiziario da parte di un avvocato altamente qualificato.


    Per cui la domanda che mi torna spontanea, e che avevo già esposto, è: fino a che punto il proprio credo politico, le idee politiche possono arrivare ad obnubilare i giudizi di una persona, facendola perdere nella nebbia, quando invece tutti gli altri vedono un cielo terso?

    Oppure è la solita misoginia, perché stiamo parlando di un avvocato donna e di una (possibile) violenza sessuale subìta da una donna?

    Oppure si tratta anche di voler “delegittimare” l’avvocato della vittima, di metterne in dubbio la professionalità, la moralità, il senso del dovere e la sua integrità, al fine di colpire, in via indiretta, la vittima stessa?

    E qui mi fermo, perché credo di aver detto tutto quello che dovevo dire, e le domande che ho appena posto sono - ovviamente - retoriche.
    Con questo post mi congedo dalla discussione.
     
  9. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 11,145 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #409

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da michelino123 Visualizza Messaggio
    Se un vip viene accusato è considerato colpevole dall'opinione pubblica anche se verrà dichiarato innocente con la solita motivazione: "avrà corrotto i giudici".
    Quindi ormai questi ragazzi, colpevoli o no, per la gente comune saranno sempre colpevoli. Immaginate i commenti su facebook: "li hanno graziati perchè di mezzo c'era il figlio di beppe grillo".

    Ma questo succede anche per la gente comune, se qualcuno viene accusato ormai sarà sempre macchiato a vita.
    Immagina un professore o una figura che lavora con i bambini, che poi risulta innocente al 100%.
    Dentro di te, avrai sempre paura di affidargli tuo figlio e quindi cercherai qualcun altro. "Non si sa mai, magari è colpevole ma hanno sbagliato le indagini"
    Sono solo luoghi comuni questi. Diversi VIP famosi sono stati accusati di qualcosa ma se l'accusa decade ed è falsa non rimane il marchio altrimenti perderebbero i fan e tutto il resto. Lo stesso Michael Jackson a questo punto non avrebbe dovuto più lavorare. Poi i VIP sono persone come gli altri e le persone possono sbagliare, solo perché è VIP non significa che sia innocente o incapace di fare del male/compiere un crimine come allo stesso tempo non è scontato che sia colpevole. A parlare son le prove e le testimonianze ma come è stato detto ci possono anche essere errori giudiziari, senza mettere in mezzo soldi e corruzione che è presente e non ha senso negarlo. La legge ci tutela anche in questo, se un contenuto in cui tu vieni diffamato è presente su internet, questi contenuti possono essere cancellati per legge oltre a chiedere il risarcimento.
    Gli Dei immortali, di solito, quando vogliono castigare qualcuno per le sue colpe, gli concedono, ogni tanto, maggior fortuna e un certo periodo di impunità, perché abbia a dolersi ancor di più, quando la sorte cambia.
     
  10. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline SeniorMessaggi 9,076 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #410

    Predefinito

    Quando una persona di rilievo o parente di gente rilevante, in seguito a un processo, si dice che se la sia cavata troppo bene, e' perche', nonostante ci fossero prove e la sentenza stessa di condanna, la pena inflitta e' decisamente troppo mite. Cio' detto, tenendo conto del minimo di pena stabilito dalla legge ma anche di tutte le varianti possibili che intercorrono di fatto.
    Un esempio nella mia stessa regione e' stato " il doge" Galan. Ha patteggiato e, in pratica, non ha scontato niente. Ad altri correi, non e' accaduto niente.
    Dovrei pensare che fossero tutti innocenti, che il "doge" avesse solo fatto il ragazzo un po' discolo, niente fosse veramente accaduto?
    'Ndemo !
    Minsc likes this.
    Veduta di mare in Calabria, sullo Ionio. Come altri quadri messi qui precedentemente, l'ho - rigorosamente - dipinto in orario d' ufficio, tra un inserimento dati e un altro..... Ognuno dica ciò che crede....