vita dopo la morte - Pagina 2

Discussione iniziata da arabafenice63 il 13-07-2020 - 17 messaggi - 754 Visite

Like Tree4Likes
  1. L'avatar di irrisolto

    irrisolto irrisolto è offline Super ApprendistaMessaggi 515 Membro dal Mar 2018
    Località Treviso, Veneto, Italia
    #11

    Predefinito

    Di tanto in tanto, a mente quieta, sto immobile, osservo il mio corpo e mi domando cosa mi definisce, per quale motivo percepisco la mia esistenza e contemporaneamente non afferro la sorgente, grazie a cui mi sento vivo.

    In seguito, mi sforzo d'immaginare l'opposto, cioè la mia assenza. Per sempre.
    Ma resto insoddisfatto.

    Una sola volta, per qualche ora, ho creduto d'averla toccata, una risposta: tra quando chiudo gli occhi per dormire e la mattina successiva li riapro, io sono privo di coscienza di me stesso, io non lo so, di esistere; il tempo che per il resto del mondo è trascorso sulle lancette, per me è stato il mio nulla.

    Comunque, nessuno mai pensa a dov'era prima della vita, cioé prima di nascere?
    Io sclero pure su questo.


    Ex audente.
     
  2. DrTornasole DrTornasole è offline ApprendistaMessaggi 482 Membro dal Apr 2019 #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da irrisolto Visualizza Messaggio
    Comunque, nessuno mai pensa a dov'era prima della vita, cioé prima di nascere?
    Io sclero pure su questo.
    nessuno?
    a dire il vero questa è una delle questioni fondamentali per chi come me non crede in un creatore, in una forma precedente di vita e successiva alla nostra.

    per quanto mi riguarda ogni nostro pensiero è generato da una incalcolabile serie di segnali sinaptici, reazioni chimiche, che esistono in quanto siamo.
    senza il nostro corpo non esisterebbero, e quindi non esistono prima di noi, non esisteranno dopo.

    qualunque forma vivente, compresi i protozoi hanno organi di senso (es dei semplici chemocettori per quanto riguarda gli organismi più semplici) o recettori fisici di "direzione", o luminosi.

    man mano che l'organizzazione vivente diviene più elaborata questi sistemi si integrano e interagiscono per il benessere dell'organismo.
    la nostra coscienza e come pure la nostra memoria non sono altro che iper specializzazioni di questi sistemi integrati.

    quindi in assenza del sistema che mantiene in vita questo elaborato sistema sensoriale integrato, non esistendo il supporto base che permette la coscienza (cioè l'integrazione sinaptica) non esiste coscienza.
    semplicemente prima il nostro corpo non c'eravamo, e non ci saremo dopo.

    l'unico concetto che concepisco di vita "eterna" è la migrazione dei singoli atomi che ci compongono, ma ciò scollegato da una coscienza.

    per quanto mi riguarda le religioni nascono come supporto ai quesiti che ti poni e che ci siamo posti tutti quanti.
    la voglia di trovare un riscatto in una vita che non piace, dla necessità di trovare una giustizia divina che però agisca con le stesse regole di noi umani.
    e tutto questo mi sembra riduttivo.
     
  3. L'avatar di Antasia

    Antasia Antasia è offline Super ApprendistaMessaggi 529 Membro dal Sep 2020 #13

    Predefinito

    @arabafenice
    Vorrei poter credere che esiste qualcosa dopo la morte.
    Prima di credere a questo, devo prima capire se ci sia un senso alla vita, perché la morte definisce anche la vita.
    "Chi disse preferisco avere fortuna che talento, percepì l'essenza della vita. La gente ha paura di ammettere quanto conti la fortuna nella vita. Terrorizza pensare che sia così fuori controllo."

    "Non posso farci nulla: l'idea dell'infinito mi tormenta."
     
  4. DrTornasole DrTornasole è offline ApprendistaMessaggi 482 Membro dal Apr 2019 #14

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Antasia Visualizza Messaggio
    @arabafenice
    Vorrei poter credere che esiste qualcosa dopo la morte.
    Prima di credere a questo, devo prima capire se ci sia un senso alla vita, perché la morte definisce anche la vita.
    Io trovo che la vita abbia solo un fine biologico.

    Per quanto riguarda il senso,é quello che riusciamo a dargli noi.
     
  5. L'avatar di MonacoFrigido

    MonacoFrigido MonacoFrigido è offline SeniorMessaggi 11,317 Membro dal Jun 2016
    Località Brixia, Longobardia Maior
    #15

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da DrTornasole Visualizza Messaggio
    Non solo non credo in una vita dopo di questa, ma anche mi auguro che non ci sia.
    Pure io spero che non ci sia un'altra vita, che devo di nuovo ricominciare ad andare a scuola, laurearmi, trovare un lavoro e sgobbare per tutta la vita per poi morire di nuovo?
    Questo nell'ipotesi più fortunata. Potrei rinascere a Mogadiscio, fare la fame e sopravvivere per 17 anni, morire di colera.
    Oppure rinascere in Honduras, dove una baby gang mi mozza un braccio con un machete e io stesso divento un criminale, vengo arrestato e finisco i miei giorni in una prigione federale, incu*ato dagli altri prigionieri più grossi di me.
    Quindi dopo morto basta così, dai.
    UN BEL PUGNO
     
  6. L'avatar di norge

    norge norge è offline MasterMessaggi 26,120 Membro dal Jan 2019 #16

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da DrTornasole Visualizza Messaggio
    Non solo non credo in una vita dopo di questa, ma anche mi auguro che non ci sia.
    Pure io lo spero.... ma se malauguratamente c'è spero di nascere non in forma umana😁
    " Non parlare mai di Amore e Pace: un Uomo ci ha provato e lo hanno crocefisso !" ( Jim Morrison)


    " Gli animali non si preoccupano del Paradiso o dell'Inferno. Nemmeno io, forse è per questo che andiamo d'accordo. " ( Charles Bukowski)
     
  7. ipazia73 ipazia73 è offline Super ApprendistaMessaggi 569 Membro dal Jun 2012 #17

    Predefinito

    Se c'è una vita dopo chissà... Io non dico si ma non dico nemmeno no...
    Non dico no perché sono stata testimone di un evento molto particolare...
    Nel 2002 mio nonno entrò in un coma profondo che durò circa una settimana... Era completamente incosciente... Pochi istanti prima di morire ha aperto gli occhi (che non apriva più da giorni) ha guardato in alto e ha bisbigliato la parola 'mamma'... Subito dopo ha smesso di respirare... Giuro che è andata proprio così. Non aggiungo considerazioni... Di sicuro la forte sensazione che ci sia 'dell' altro ' l' ho avuta...
    Un altro fatto particolare che mi è capitato è stato nel 2007... Dovevo togliere una ciste che si sospettava potesse essere un tumore... Mentre mi portavano in sala operatoria con l'ascensore tremavo di paura ma ad un certo punto ho sentito un calore fortissimo che mi avvolgeva... Un'energia fortissima e buona che era come se mi dicesse che ero 'protetta' e che sarebbe andato tutto bene... Quando sono arrivata in sala piangevo... I medici hanno pensato che fosse per la paura, in realtà stavo piangendo di gioia e non avevo più paura... Sentivo solo pace.
    Ne potrei raccontare altre di cose ma forse poi vado ot